Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le biblioteche scolastische? Sopravvivono grazie a donazioni e attività volontaria

10
dic
2019

Quando si vuole leggere un libro, il primo pensiero che viene in mente è di acquistarlo in libreria (oppure online). Esiste tuttavia una realtà ben consolidata nel nostro Paese che dovrebbe essere presa in considerazione più spesso nel momento in cui si vuole iniziare un nuovo percorso di lettura: stiamo parlando delle biblioteche, capillarmente distribuite sul territorio nazionale e nelle scuole. Pochi giorni fa l’AIE, Associazione Italiana Editori in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR), il Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL) e l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), ha diramato alcuni dati relativi proprio allo stato di salute delle biblioteche scolastiche italiane, analizzando 7.762 scuole italiane e fornendo un nuovo quadro a distanza di 8 anni dall’ultima analisi del genere.

LEGGI ANCHE: In Europa 9 milioni di persone lavorano con la cultura

Dall’indagine emerge che annualmente ogni biblioteca spende mediamente 410 euro per l’acquisto di nuovi testi, per un quantitativo pari a 0,2 libri nuovi per ogni studente (mentre il patrimonio bibliotecario già esistente per ogni giovane è di 5,8 libri) e 1.152 euro per il funzionamento complessivo di ogni biblioteca.

Rispetto all’ultimo report, si è registrato un calo del numero di biblioteche nelle scuole: oggi 8,5 scuole su 10 ne hanno una (84,8% per l’Italia intera, 81% al Sud) ma nel 2011 il valore era quasi del 90% (89,4%). Inoltre: il 30,1% delle scuole ha una biblioteca sia di classe che centrale; il 60,1% ha solo una biblioteca centrale; la percentuale di scuole prive di biblioteca trova la causa nella mancanza di spazio (43,6%) o di risorse economiche (29,6%).

Mediamente le biblioteche di scuola occupano 57 metri quadri e possiedono 16 posti a sedere. 35 su 100 hanno anche postazioni Internet e nel 52,7% dei casi la gestione delle strutture è affidata a un referente su base volontaria (insegnanti fuori dall’orario, genitori, studenti): solo nell’1,3% dei casi è un bibliotecario professionista ad occuparsene. Ogni anno entrano nelle biblioteche 109 nuovi libri, per il 70% donati: nel 47,1% dei casi sono ricevuti in omaggio da soggetti esterni (pensiamo all’iniziativa #ioleggoperché) e nel 20,8% dalle famiglie.

LEGGI ANCHE: Quanti bambini frequentano forme di istruzione prescolare in Europa?

Seppure i dati siano abbastanza desolanti, continua ancora oggi a essere riconosciuta, nelle biblioteche, una finalità principalmente edificante. Se il 26% dei ragazzi fino ai 14 anni frequenta almeno una volta al mese una biblioteca scolastica, l’82,9% le scuole dichiara che lo scopo della biblioteca è promuovere la lettura (8 anni fa era il 64,4% degli Istituti ad affermarlo).

LEGGI ANCHE: Quando la passione diventa un lavoro: il settore sportivo

 

Iscriviti al canale Telegram di WeCanJob per ricevere i commenti agli ultimi report dal mondo del lavoro e della formazione.

Utility WeCanJob
Profili professionali
Potrebbe interessarti
03
ago
2021
Verbania, concorso per Educatori di asilo nido a tempo indeterminato
Con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 30 luglio 2021, sezione Concorsi ed esami n. 60, il Comune di Verbania ha ....
01
ago
2021
Un terzo dei migranti europei ha la laurea, le donne le più istruite
Una dimensione importante dell'integrazione dei migranti nelle società di accoglienza è il livello di istruzione. Nel 2020, ....
31
lug
2021
In aumento la spesa delle nazioni europee per l'ambiente
Nel 2020 la Spesa nazionale per la protezione ambientale (NEEP) degli Stati membri dell'UE è stata di 273 miliardi di euro. ....
31
lug
2021
Nel 2020 è diminuito il reddito medio e il rischio di povertà assoluta
Nel 2020, l'anno dell'epidemia del COVID-19, il reddito medio della popolazione in età lavorativa (18-64 anni) nell'Unione ....
WeCanJob a Job&Orienta 2018!
Sede: Fiera di Verona
Data: 26/11/18
Durata: Giovedì 29 novembre - sabato 1 dicembre 2018: WeCanJob partecipa a Job&Orienta!
WeCanJob a Job&Orienta 2017!
Sede: Fiera di Verona
Data: 11/09/17
Durata: Giovedì 30 novembre 2017, venerdì 1 dicembre 2017, sabato 2 dicembre 2017
Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro, un progetto unico
Sede: Roma - ITIS Galilei, via Conte Verde 51
Data: 09/09/17
Durata: 19 settembre 2017 dalle 9 alle 13
WeCanJob a Job&Orienta 2016!
Sede: Fiera di Verona
Data: 01/11/16
Durata: Giovedì 24 e sabato 26 novembre 2016
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it