Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

La laurea in Italia? Costa troppo e ripaga poco

16
ott
2019

Terminati gli studi alle scuole superiori, molti giovani decidono di iscriversi all’Università per continuare il loro percorso formativo. Ma quanto costa effettivamente una laurea in Italia? E il sacrificio affrontato ha una sua reale contropartita nei vantaggi economici all’ingresso nel mercato del lavoro? I laureati guadagnano davvero più dei diplomati? L’OCSE ha provato a rispondere a queste e a molte altre domande nel suo ultimo rapporto dedicato all’evoluzione dei sistemi educativi all’interno dei suoi 36 Paesi membri, Education at a glance 2019.

LEGGI ANCHE: NEET, Italia primo Paese in Europa

Laurearsi conviene: ma in Italia meno che altrove in area OCSE

Il rapporto parte dal presupposto che laurearsi rimane ancora conveniente in termini economici: gli adulti con un’istruzione terziaria guadagnano il 39% in più rispetto ai diplomati. Un buon dato, ma nettamente inferiore rispetto alla media OCSE che si attesta al 57%. Un divario che cresce se si prende in considerazione la fascia di età di giovani tra i 25 e i 34 anni: per loro il vantaggio in termini di reddito assicurato dalla laurea rispetto al solo diploma scende al 19% contro il 38% degli altri Stati.

E se volessimo superare le percentuali per conoscere l’effettivo ammontare di tale guadagno? Anche in questo caso lo scenario è dei più neri se raffrontato a quello degli altri Paese membri, a causa anche dell’elevato cuneo fiscale che grava sui lavoratori italiani. L’OCSE stima in 436.700 dollari lordi guadagnati in più dai dipendenti laureati rispetto ai diplomati (300.700 per le donne, a conferma di un gender gap che nel nostro Paese continua a persistere) e, al netto del prelievo tributario e contributivo, si arriva a un guadagno in più di 190.600 dollari per un laureato e di 154.200 per una laureata. Numeri che collocano l’Italia al quartultimo posto totale, davanti solo a Belgio, Lettonia ed Estonia.

LEGGI ANCHE: ITS, si trova lavoro entro 1 anno dal conseguimento del titolo

Mantenere un figlio all’Università è ancora un impegno gravoso

A peggiorare ulteriormente la posizione dell’Italia rispetto agli altri Paesi, c’è il dato OCSE circa il costo dell’Università. Le tasse universitarie in Italia sono più elevate rispetto a molti altri Paesi europei e sono simili a quelle pagate nei Paesi Bassi e in Spagna. Parliamo, in media, di 1.900 dollari per le lauree di primo livello e di 2.100 dollari per le lauree di secondo livello. Nell’ultimo decennio, poi, le tasse hanno registrato un continuo aumento, a fronte di un numero ancora insufficiente di borse di studio destinate agli studenti. Non sorprende, allora, che sempre più famiglie scelgano di indebitarsi per far proseguire gli studi ai figli. Secondo le stime di Facile.it e Prestiti.it, nei soli primi 6 mesi del 2019 sono stati erogati oltre 71 milioni di euro in prestiti destinati a coprire le spese legate alla formazione e all’Università. Con una crescita sia dell’importo medio richiesto sia delle rate del finanziamento.

C’è, allora, ancora molto da fare in Italia per assicurare ai giovani un percorso di formazione accademico che vada incontro alle loro esigenze e a quelle delle famiglie, affinché la laurea non rappresenti solo una tappa quasi obbligata all’indomani del diploma, ma una scelta consapevole.

Scarica qui il rapporto completo per una panoramica approfondita sui dati citati nell’articolo.

 

Per ricevere le nostre news direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti al nostro canale Telegram.

Utility WeCanJob
Profili professionali
Potrebbe interessarti
23
gen
2020
Università di Palermo: concorsi per 10 Ricercatori di tipologia A
L’Università degli studi di Palermo ha indetto 2 band di concorso per la selezione, in totale, di ....
22
gen
2020
Eurostat: sempre più aziende in Europa forniscono materiale ICT ai propri dipendenti
Essere costantemente connessi è ogni giorno più importante nel mondo del lavoro. Sempre più aziende ....
16
gen
2020
Fare ricerca in Giappone: Borse di studio per PhD in scienze umanistiche, sociali e naturali
La Japan Society for the Promotion of Science (JSPS) ha ideato un programma di finanziamento di Borse di studio a dottori ....
15
gen
2020
Università Salerno, bando per 10 incarichi brevi a laureati in Lingue, Filologia moderna, Fisica, Matematica
Presso l’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Matematica, è stato indetto un avviso pubblico, ....
15
gen
2020
ISTAT: i dati scoraggianti sull'inclusione scolastica degli alunni con sostegno
Un’indagine ISTAT pubblicata il 3 gennaio scorso, condotta su un campione di 56.690 scuole (frequentate ....
WeCanJob a Job&Orienta 2018!
Sede: Fiera di Verona
Data: 26/11/18
Durata: Giovedì 29 novembre - sabato 1 dicembre 2018: WeCanJob partecipa a Job&Orienta!
WeCanJob a Job&Orienta 2017!
Sede: Fiera di Verona
Data: 11/09/17
Durata: Giovedì 30 novembre 2017, venerdì 1 dicembre 2017, sabato 2 dicembre 2017
Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro, un progetto unico
Sede: Roma - ITIS Galilei, via Conte Verde 51
Data: 09/09/17
Durata: 19 settembre 2017 dalle 9 alle 13
WeCanJob a Job&Orienta 2016!
Sede: Fiera di Verona
Data: 01/11/16
Durata: Giovedì 24 e sabato 26 novembre 2016
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it