Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Intelligenza Artificiale: ecco le 21 professioni del futuro

23
giu
2019

Ormai da qualche anno a questa parte, il tema dell’impatto sul mondo del lavoro dell’Intelligenza Artificiale e delle innovazioni tecnologiche è entrato con gran clamore all’intero del dibattito istituzionale e non solo. Da più parti, infatti, ci si chiede quali saranno le reali conseguenze occupazionali della sempre più massiccia introduzione delle macchine e dei programmi “pensanti” nel nostro sistema economico e produttivo.

Se lo scenario apocalittico di una graduale sostituzione dell’uomo con le macchine è stato e continua a essere ipotizzato da molti analisti, è anche vero che già oggi stanno nascendo nuove professioni direttamente collegate all’introduzione di tecnologie innovative e all’emergere dell’IA, tanto che alcune Università (tra cui, in Italia, l’Alma Mater Studiorum di Bologna) stanno avviando corsi di laurea pensati esattamente per amministrarle e governarle al meglio.

Su questo tema, la società statunitense specializzata in servizi digitali Cognizant ha elaborato qualche tempo fa uno studio, recentemente riproposto dal Sole24Ore, che individua 21 professioni possibili del futuro mondo del lavoro; professioni che emergeranno in ragione dell’innovazione tecnologica e dell’introduzione sempre più massiccia dell’Intelligenza Artificiale nella nostra vita quotidiana.

LEGGI ANCHE: Rischio automazione? Secondo un allarme dell’OCSE 1 lavoro su 3 potrebbe scomparire

Vediamo allora di quali profili professionali che, secondo il rapporto Cognizant, si svilupperanno da qui ai prossimi 5/10 anni:

  • Data detective: ossia una sorta di investigatore di dati, un Data scientist con doti d’indagine che analizzerà i dati accumulati da un’azienda al fine di migliorarne i processi produttivi e non solo.
  • IT facilitator: cioè un professionista che opererà in coordinameno con l’area IT delle aziende, individuando stragegie di sviluppo di soluzioni e Shadow IT (sistemi IT non autorizzati dall’azienda ma tuttavia in uso) per il migliormaneto della performance aziendale.
  • Ethical sourcing officer: colui che, per conto di un’azienda, si occuperà di indirizzare in termini etici e sostenibili le attività aziendali (forniture di materie prime, utilizzo dell’energia, etc.).
  • AI business development manager: ossia il manager si occuperà di sviluppare le varie aree di business in aziende che si occupano direttamente di Intelligenza Artificiale.
  • Master of edge computing: un esperto nello sviluppo di strategie riguardanti l’utilizzo dell’Internet of Things, uno Sviluppatore di software e Programatore avanzato in grado di elaborare nuovi programmi per migliorare e integrare gli oggetti connessi alla rete.
  • Walker/talker: una specie di amico/a a pagamento con cui parlare e passeggiare.
  • Fitness commitment counselor: qualcosa di più di un semplice Personal trainer o Istruttore di fitness. Un professionista che opererà per il benessere e la forma fisica dei suoi clienti, aiutando questi ultimi nell’utilizzo dei cosiddetti wearable device (dispositivi indossabili).
  • AI-assisted healthcare technician: un professionista sanitario simile all’Infermiere, il cui ruolo sarà di assistere pazienti da remote, aiutandoli direttamente nel loro domicilio grazie al supporto di tecnologie e strumentazioni innovative.
  • Cyber city analyst: un professionista che si renderà sempre più necessario in ragione della trasformazione digitale nelle città. Suo compito sarà di garantire la sicurezza urbana e la funzionalità dei servizi.
  • Genomic portfolio director: lo sviluppo delle scienze della vita e della ricerca sulla genetica porteranno all’elaborazione di nuovi prodotti farmaceutici e non solo. Il Genomic portfolio director, profilo fortemente “skillato” in attività di ricerca, si occuperà di sviluppare strategie per il posizionamento sul mercato di tali nuovi prodotti.
  • Man-machine teaming manager: uomini e machine, chiamati a lavorare fianco a fianco nelle aziende del futuro, dovranno pure far squadra. E il Man-machine teaming manager sarà chiamato proprio a supervisionare e indirizzare questo processo.

LEGGI ANCHE: I mestieri che oggi esistono ma che fino a pochi anni fa non esistevano

  • Financial wellness coach: ossia il professionista che curerà il benessere finanziario delle persone.
  • Digital tailor: ovvero un Sarto o Confezionista chiamato a sistemare e rendere più vestibili gli abiti acquistati dale persone in ambiente e-commerce.
  • Chief trust officer: esperto finanziario capace di gestire per conto di un’azienda i movimenti in valuta e criptovaluta.
  • Quantum machine learning analyst: Intelligenza Artificiale vuol dire macchine che pensano e imparano. Compito di questo profilo professionale sarà di migliorarne i processi di apprendimento.
  • Virtual store Sherpa: una versione avanzata de Personal shopper, ossia un professionista che accompagnerà i propri clienti lungo le sessioni di shopping presso store on-line (che, si suppone, diverranno sempre più ampi e labirintici in futuro, seguendo grossomodo il destino dei centri commerciali materiali).
  • Personal data broker: un professionista chaiamto a occuparsi di attività di vendita, acquisto e scambio di dati.
  • Personal memory curator: un profilo dedicato interamente alla conservazione della memoria, che lavorerà a stretto contatto soprattutto con la popolazione più anziana.
  • Augmented reality journey builder: una sorta di Agente di viaggio per vacanze in realtà virtuale. Grossomodo come i dipendenti della Rekall nel romanzo di Philip K. Dick Total recall, da cui è stato tratto l’omonimo film (Atto di forza nella prima traduzione italiana).
  • Higway controller: si tratta di un professionasta chiamato a controllare e immaginare soluzioni per regolamentare al meglio lo spazio aereo e quello terreno. La mobilità del futuro, come ci hanno insegnato anche parecchi film di fantascienza, sarà infatti anche nelle città in aria e in terra, con automobili, droni e altri veicoli volanti e fluttauanti.
  • Genetic diversity officer: la diversità del futuro si misurerà con la genetica. Per questo ci sarà bisogno di un professionista che garantirà la presenza nei team aziendali di soggetti geneticamente diversi tra loro. Una sorta di evoluzione del Diversity manager, professionista che oggi è chiamato a integrare all’interno di un team le diversità di genere, età, orientamento sessuale, etnia etc.

Qui il rapporto completo

 

Vuoi ricevere tutte le nostre notizie direttamente sul tuo smartphone? Clicca qui e iscriviti al nostro canale Telegram

Utility WeCanJob
Potrebbe interessarti
12
lug
2019
Nestlé: 150 assunzioni per il nuovo hub di Milano
Nestlé punta su Milano per supportare la sua nuova “rivoluzione digitale”. L’azienda multinazionale ....
10
lug
2019
Gender pay gap: in Italia le donne guadagnano il 10% in meno
L’edizione 2019 del Gender gap report, rapporto appena pubblicato dall’Osservatorio Job Pricing con la collaborazione ....
10
lug
2019
Gruppo Iren: posizioni aperte nel settore energetico
Il Gruppo Iren, una delle più importanti multiutility in Italia impegnata nella distribuzione di energia elettrica, ....
30
giu
2019
NEET: in Europa nessuno peggio dell'Italia
Eurostat, l’ufficio centrale statistico europeo, ha in questi giorni divulgato alcuni dati 2018 riguardanti i cosiddetti ....
26
giu
2019
Ricavi e utili: le 10 migliori aziende al mondo
Il mondo economico cambia rapidamente, e le aziende che ne occupano i vertici (in termini di utili, capitalizzazione e ricavi) ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it