Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Tecnico ortopedico

in Sanità

Chi è e di cosa si occupa il Tecnico ortopedico?

Il Tecnico ortopedico costruisce, adatta e applica protesi che sostengono o correggono il funzionamento dell’apparato locomotore. Produce apparecchiature di varia natura e interviene sia per problemi agli arti che per motivi estetici. Seguendo le indicazioni prescritte dallo specialista, il tecnico ortopedico rileva sul paziente la misura, la forma e la tipologia del dispositivo che dovrà produrre. Annota tutte le informazioni necessarie alla sua realizzazione: prepara ad esempio, diagrammi, grafici e calchi negativi delle parti del corpo da curare. Si assicura che ogni singolo elemento da assemblare sia in linea con il progetto tecnico da lui predisposto, che risponda in maniera ottimale alle esigenze funzionali (ed estetiche) del paziente e che fornisca le soluzioni tecniche per garantire un utilizzo sicuro del dispositivo. Raccolte queste informazioni preliminari, il tecnico radiologo da forma all’apparecchiatura, modificandola e modellandola per definire il profilo corretto della protesi e verificando che funzioni sia quando il paziente è immobile (allineamento statico) sia quando è in movimento (allineamento dinamico). Si assicura che il dispositivo soddisfi i bisogni del paziente e sia adatto alle sue esigenze funzionali ed estetiche. In collaborazione con altre figure professionali, spiega al paziente il corretto utilizzo del dispositivo, annunciando cautela e alternanza nei periodi di utilizzo, soprattutto in fase iniziale, per evitare arrossamenti o altri fastidi e illustra le modalità con cui provvedere alla pulizia e alla manutenzione della protesi.

Il tecnico ordopedico è un professionista dotato precisione, manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti per costruire, levigare e rifinire diversi tipi di protesi e modellare i materiali (cera, ceramica, leghe nobili, resina, materie plastiche…) che utilizza. Disponibilità al rapporto interpersonale, capacità di entrare in contatto col paziente e sensibilità nell’affrontare situazioni complicate sono doti che completano il profilo.

Il tecnico ortopedico può lavorare in strutture sanitarie pubbliche o private, oppure essere impiegato come dipendente presso aziende produttrici di protesi o presso esercizi commerciali di vendita.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Tecnici ortopedici?

Per svolgere la professione di tecnico ortopedico bisogna conseguire la laurea triennale in Tecniche ortopediche. Il Corso di laurea rientra nella classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche (L/SNT3).

Il Corso di laurea è a numero programmato e per accedervi occorre superare una prova di ammissione. Intrapreso il percorso di studi, il giovane apprenderà le conoscenze essenziali fisiche e matematiche, biologiche e biomediche. Le basi delle scienze tecniche e ortopediche e psicologiche. Acquisirà abilità tecnico-pratiche attraverso un’esperienza di tirocinio e apprenderà la deontologia professionale e le competenze tecniche necessarie allo svolgimento della professione. Il percorso di studi si conclude con la discussione di una prova finale, che ha valore di Esame di Stato e abilita direttamente all’esercizio della professione.

Chi esercita la professione di tecnico ortopedico è chiamato a partecipare a Corsi di aggiornamento e qualificazione, previsti nell’ambito del programma nazionale per la formazione degli operatori della sanità (Ecm – Educazione Continua in Medicina).

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione dei Tecnici ortopedici?

Nel triennio 2013-2015 la tendenza della domanda è stata in lento ma costante calo. I dati riguardano la macrocategoria delle "Professioni tecnico sanitarie - area tecnico assistenziale". Si tratta di un gruppo professionale in cui rientrano tecnici audioprotesisti, igienisti dentali, dietisti e soprattutto gli aspiranti tecnici ortopedici, tutte figure professionali che si collocano in un settore del mercato del lavoro che continua a offrire interessanti opportunità di lavoro. In questa categoria si è passati dallo 0,22‰ del 2013 allo 0,2‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un ulteriore calo fino allo 0,17‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Tecnici ortopedici-1

Fonte: Excelsior Unioncamere

Molti i giovani scelgono di specializzarsi in questo settore. La percezione di poter intraprendere un percorso formativo che li porterà ad acquisire conoscenze e abilità tecniche spendibili sul mercato e la possibilità di trovare un lavoro in tempi brevi sono aspetti che orientano la scelta verso le professioni tecnico-sanitarie. Nel 2015 è stata prevista l’assunzione di 120 tecnici-sanitari, figure professionali che le imprese hanno ritenuto di poter ricercare sul mercato senza grosse difficoltà, assunti in maggioranza (51%) con contratto a tempo indeterminato, il 20% un contratto a tempo determinato, il 27% come apprendista. Avere maturato un’esperienza di lavoro nello stesso settore non rappresenta un aspetto essenziale. Poco meno di 3 aziende su 10 hanno richiesto esperienza specifica, ma tendono ad offrire ai neo-assunti percorsi formativi interni, accrescendo le competenze del giovane nella logica del “learning by doing”.

Lo stipendio annuo lordo del tecnico ortopedico (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 20.000 e i 25.000 €.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Tecnico ortopedico
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Tecnico ortopedico?

Il Tecnico ortopedico costruisce, adatta e applica protesi che sostengono o correggono il funzionamento dell’apparato locomotore. Produce apparecchiature di varia natura e interviene sia per problemi agli arti che per motivi estetici. Seguendo le indicazioni prescritte dallo specialista, il tecnico ortopedico rileva sul paziente la misura, la forma e la tipologia del dispositivo che dovrà produrre. Annota tutte le informazioni necessarie alla sua realizzazione: prepara ad esempio, diagrammi, grafici e calchi negativi delle parti del corpo da curare. Si assicura che ogni singolo elemento da assemblare sia in linea con il progetto tecnico da lui predisposto, che risponda in maniera ottimale alle esigenze funzionali (ed estetiche) del paziente e che fornisca le soluzioni tecniche per garantire un utilizzo sicuro del dispositivo. Raccolte queste informazioni preliminari, il tecnico radiologo da forma all’apparecchiatura, modificandola e modellandola per definire il profilo corretto della protesi e verificando che funzioni sia quando il paziente è immobile (allineamento statico) sia quando è in movimento (allineamento dinamico). Si assicura che il dispositivo soddisfi i bisogni del paziente e sia adatto alle sue esigenze funzionali ed estetiche. In collaborazione con altre figure professionali, spiega al paziente il corretto utilizzo del dispositivo, annunciando cautela e alternanza nei periodi di utilizzo, soprattutto in fase iniziale, per evitare arrossamenti o altri fastidi e illustra le modalità con cui provvedere alla pulizia e alla manutenzione della protesi.

Il tecnico ordopedico è un professionista dotato precisione, manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti per costruire, levigare e rifinire diversi tipi di protesi e modellare i materiali (cera, ceramica, leghe nobili, resina, materie plastiche…) che utilizza. Disponibilità al rapporto interpersonale, capacità di entrare in contatto col paziente e sensibilità nell’affrontare situazioni complicate sono doti che completano il profilo.

Il tecnico ortopedico può lavorare in strutture sanitarie pubbliche o private, oppure essere impiegato come dipendente presso aziende produttrici di protesi o presso esercizi commerciali di vendita.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Tecnici ortopedici?

Per svolgere la professione di tecnico ortopedico bisogna conseguire la laurea triennale in Tecniche ortopediche. Il Corso di laurea rientra nella classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche (L/SNT3).

Il Corso di laurea è a numero programmato e per accedervi occorre superare una prova di ammissione. Intrapreso il percorso di studi, il giovane apprenderà le conoscenze essenziali fisiche e matematiche, biologiche e biomediche. Le basi delle scienze tecniche e ortopediche e psicologiche. Acquisirà abilità tecnico-pratiche attraverso un’esperienza di tirocinio e apprenderà la deontologia professionale e le competenze tecniche necessarie allo svolgimento della professione. Il percorso di studi si conclude con la discussione di una prova finale, che ha valore di Esame di Stato e abilita direttamente all’esercizio della professione.

Chi esercita la professione di tecnico ortopedico è chiamato a partecipare a Corsi di aggiornamento e qualificazione, previsti nell’ambito del programma nazionale per la formazione degli operatori della sanità (Ecm – Educazione Continua in Medicina).

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione dei Tecnici ortopedici?

Nel triennio 2013-2015 la tendenza della domanda è stata in lento ma costante calo. I dati riguardano la macrocategoria delle "Professioni tecnico sanitarie - area tecnico assistenziale". Si tratta di un gruppo professionale in cui rientrano tecnici audioprotesisti, igienisti dentali, dietisti e soprattutto gli aspiranti tecnici ortopedici, tutte figure professionali che si collocano in un settore del mercato del lavoro che continua a offrire interessanti opportunità di lavoro. In questa categoria si è passati dallo 0,22‰ del 2013 allo 0,2‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un ulteriore calo fino allo 0,17‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Tecnici ortopedici-1

Fonte: Excelsior Unioncamere

Molti i giovani scelgono di specializzarsi in questo settore. La percezione di poter intraprendere un percorso formativo che li porterà ad acquisire conoscenze e abilità tecniche spendibili sul mercato e la possibilità di trovare un lavoro in tempi brevi sono aspetti che orientano la scelta verso le professioni tecnico-sanitarie. Nel 2015 è stata prevista l’assunzione di 120 tecnici-sanitari, figure professionali che le imprese hanno ritenuto di poter ricercare sul mercato senza grosse difficoltà, assunti in maggioranza (51%) con contratto a tempo indeterminato, il 20% un contratto a tempo determinato, il 27% come apprendista. Avere maturato un’esperienza di lavoro nello stesso settore non rappresenta un aspetto essenziale. Poco meno di 3 aziende su 10 hanno richiesto esperienza specifica, ma tendono ad offrire ai neo-assunti percorsi formativi interni, accrescendo le competenze del giovane nella logica del “learning by doing”.

Lo stipendio annuo lordo del tecnico ortopedico (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 20.000 e i 25.000 €.

Tecnico ortopedico
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Tecnico ortopedico?

Il Tecnico ortopedico costruisce, adatta e applica protesi che sostengono o correggono il funzionamento dell’apparato locomotore. Produce apparecchiature di varia natura e interviene sia per problemi agli arti che per motivi estetici. Seguendo le indicazioni prescritte dallo specialista, il tecnico ortopedico rileva sul paziente la misura, la forma e la tipologia del dispositivo che dovrà produrre. Annota tutte le informazioni necessarie alla sua realizzazione: prepara ad esempio, diagrammi, grafici e calchi negativi delle parti del corpo da curare. Si assicura che ogni singolo elemento da assemblare sia in linea con il progetto tecnico da lui predisposto, che risponda in maniera ottimale alle esigenze funzionali (ed estetiche) del paziente e che fornisca le soluzioni tecniche per garantire un utilizzo sicuro del dispositivo. Raccolte queste informazioni preliminari, il tecnico radiologo da forma all’apparecchiatura, modificandola e modellandola per definire il profilo corretto della protesi e verificando che funzioni sia quando il paziente è immobile (allineamento statico) sia quando è in movimento (allineamento dinamico). Si assicura che il dispositivo soddisfi i bisogni del paziente e sia adatto alle sue esigenze funzionali ed estetiche. In collaborazione con altre figure professionali, spiega al paziente il corretto utilizzo del dispositivo, annunciando cautela e alternanza nei periodi di utilizzo, soprattutto in fase iniziale, per evitare arrossamenti o altri fastidi e illustra le modalità con cui provvedere alla pulizia e alla manutenzione della protesi.

Il tecnico ordopedico è un professionista dotato precisione, manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti per costruire, levigare e rifinire diversi tipi di protesi e modellare i materiali (cera, ceramica, leghe nobili, resina, materie plastiche…) che utilizza. Disponibilità al rapporto interpersonale, capacità di entrare in contatto col paziente e sensibilità nell’affrontare situazioni complicate sono doti che completano il profilo.

Il tecnico ortopedico può lavorare in strutture sanitarie pubbliche o private, oppure essere impiegato come dipendente presso aziende produttrici di protesi o presso esercizi commerciali di vendita.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Lavorare con la laurea in Psicologia: quali professioni si possono svolgere?
Che lavoro posso fare con la laurea in Psicologia? Ecco un dilemma che ogni anno attanaglia migliaia di giovani in uscita ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Fisioterapista: una professione che piace a tanti giovani
Abilità manuale, tecnica e conoscenza della struttura del corpo umano sono solo alcune delle caratteristiche che ci ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
16
lug
2019
Concorso per 14 Infermieri a Modena
L'Azienda pubblica di servizi alla persona (ASP) dei Comuni modenesi area Nord ha indetto un concorso pubblico finalizzata ....
16
lug
2019
Theriaca Pharma cerca ISF in tutta Italia
Theriaca Pharma è un’azienda farmaceutica fondata nel 1988 e con sede centrale a Padova. Per estendere la propria ....
16
lug
2019
Emilia-Romagna: concorso per 23 Fisioterapisti, Ingegneri, Tecnici e altri profili
L’Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna ha indetto diversi bandi di concorso per la selezione, nel complesso, ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it