Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale italiano
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Professore universitario

in Formazione

Professore universitario: chi è e di cosa si occupa

Il professore universitario esercita attività di insegnamento universitario, a livello teorico e a livello pratico, in un settore o in una disciplina di cui è esperto. Elabora, conduce e coordina progetti di ricerca per migliorare e innovare la conoscenza scientifica o la sua applicazione in ambito produttivo. Fa parte di organi istituzionali, consigli di facoltà, commissioni, comitati universitari, partecipa alla gestione della struttura o della facoltà, dei corsi di laurea o del dipartimento, e partecipa alle decisioni sulle politiche dell’università. Scrive articoli, saggi, libri e pubblicazioni scientifiche. Studia e si aggiorna costantemente. Partecipa al dibattito scientifico, prende parte a seminari, convegni e conferenze, in Italia e all’estero.

Cura gli aspetti organizzativi della didattica universitaria, mette a punto programmi e definisce la formazione curriculare, prepara i corsi di studio, impartisce lezioni in aula e predispone i materiali didattici. Riceve e assiste gli studenti, ne stimola la discussione e la partecipazione alle lezioni, somministra prove ed esami, assegna e segue l’elaborazione delle tesi di laurea, di dottorato o di specializzazione e ne dà valutazioni. Dirige le attività di ricerca degli studenti dei corsi di specializzazione e di dottorato. Presiede o partecipa alle sedute di laurea.

È dotato di pensiero analitico e ha attitudine a inquadrare e ordinare le risultanze delle ricerche che applica in concreto. Elabora i dati: li codifica, classifica, calcola, compila, tabula, esamina e verifica. Pensa in modo creativo e originale: produce idee insolite e argute su questioni o situazioni date e individua soluzioni estrose per risolvere o approcciare in modo alternativo a un problema. Sviluppa, progetta o crea nuove applicazioni, modelli, relazioni o nuovi sistemi e prodotti.

Conosce le leggi e le istituzioni, parla almeno una lingua straniera, comunica con efficacia e chiarezza, oralmente e per iscritto, sa intrattenere e parlare in pubblico. Ha dimestichezza con i mezzi di comunicazione, le tecniche e i metodi per diffondere informazioni. Crea rapporti di lavoro costruttivi e cooperativi e li mantiene nel tempo. È capace di instaurare e coltivare relazioni interpersonali con persone esterne all’organizzazione universitaria che rappresenta verso i clienti, il pubblico, le amministrazioni e altre entità esterne. Fornisce consulenze, dà linee guida e suggerimenti qualificati su questioni tecniche o relative a sistemi o processi. Gestisce risorse finanziarie ed è in grado di contabilizzare le spese e di determinare quanto denaro sia necessario spendere per fare un lavoro.

Il professore universitario è affidabile, accurato, metodico, intraprendente ed estroverso. Presta la sua opera per istituzioni universitarie statali o private, con contratto a tempo determinato o indeterminato.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Come diventare Professore universitario?

Il percorso formativo per diventare professore universitario è lungo. Il professore universitario accede alla professione partecipando a un concorso pubblico indetto dall’università. 

Come diventare professore universitario quindi?

La lunga carriera inizia subito dopo avere conseguito la laurea, con un dottorato di ricerca in un determinato settore disciplinare. Segue, poi, un periodo post dottorato, caratterizzato da attività di ricerca e dalla produzione di pubblicazioni scientifiche, partecipazioni a convegni e attività didattica. Durante questo periodo è possibile svolgere la professione con il titolo di “assegnista di ricerca” che si consegue dopo aver partecipato a un bando pubblico per l’attribuzione di assegno di ricerca. È opportuno, nella fase successiva al dottorato arricchire il proprio curriculum vitae con pubblicazioni e intensa attività scientifica, in attesa che un dipartimento bandisca un concorso per ricercatore e, poi, per professore associato e/o ordinario. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione dei Professori universitari?

Le prospettive di assunzione per i docenti universitari (associati e ordinari) sono in calo. Nel complesso, si stima che il numero di docenti universitari passerà dalle 61.964 unità del 2014 alle 59.735 unità del 2018, con una variazione del 3,6%.

Previsioni occupati 2014-2018

professore universitario-1

Fonte: Isfol

Quanto guadagna un professore universitario?

Già per i dottori di ricerca le possibilità di intraprendere la carriera accademica sono ridottissime: già a partire dal primo anno dopo il conseguimento del titolo, quasi 1/3 dei dottori di ricerca non trova spazio nel sistema accademico, ovvero non può fruire di un assegno di ricerca al fine di sviluppare le ricerche prodotte nell'ambito del corso di dottorato. Ma anche per i 15.300 assegnisti attivi nel 2013 il futuro è tutt’altro che roseo: oltre l’86,4% non continuerà a fare ricerca dopo uno o più anni di assegno, il 96,6% dei 15.300 assegnisti sarà espulso dal sistema accademico.

Lo stipendio annuo lordo del professore universitario ordinario (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 24.000 e 29.000 €, se professore associato, tra i 36.000 e 42.000 €, se professore ordinario. I guadagni possono variare sensibilmente per le attività collaterali svolte dal professore universitario (consulenze, pareri, libri, conferenze). 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Professore universitario
Descrizione

Professore universitario: chi è e di cosa si occupa

Il professore universitario esercita attività di insegnamento universitario, a livello teorico e a livello pratico, in un settore o in una disciplina di cui è esperto. Elabora, conduce e coordina progetti di ricerca per migliorare e innovare la conoscenza scientifica o la sua applicazione in ambito produttivo. Fa parte di organi istituzionali, consigli di facoltà, commissioni, comitati universitari, partecipa alla gestione della struttura o della facoltà, dei corsi di laurea o del dipartimento, e partecipa alle decisioni sulle politiche dell’università. Scrive articoli, saggi, libri e pubblicazioni scientifiche. Studia e si aggiorna costantemente. Partecipa al dibattito scientifico, prende parte a seminari, convegni e conferenze, in Italia e all’estero.

Cura gli aspetti organizzativi della didattica universitaria, mette a punto programmi e definisce la formazione curriculare, prepara i corsi di studio, impartisce lezioni in aula e predispone i materiali didattici. Riceve e assiste gli studenti, ne stimola la discussione e la partecipazione alle lezioni, somministra prove ed esami, assegna e segue l’elaborazione delle tesi di laurea, di dottorato o di specializzazione e ne dà valutazioni. Dirige le attività di ricerca degli studenti dei corsi di specializzazione e di dottorato. Presiede o partecipa alle sedute di laurea.

È dotato di pensiero analitico e ha attitudine a inquadrare e ordinare le risultanze delle ricerche che applica in concreto. Elabora i dati: li codifica, classifica, calcola, compila, tabula, esamina e verifica. Pensa in modo creativo e originale: produce idee insolite e argute su questioni o situazioni date e individua soluzioni estrose per risolvere o approcciare in modo alternativo a un problema. Sviluppa, progetta o crea nuove applicazioni, modelli, relazioni o nuovi sistemi e prodotti.

Conosce le leggi e le istituzioni, parla almeno una lingua straniera, comunica con efficacia e chiarezza, oralmente e per iscritto, sa intrattenere e parlare in pubblico. Ha dimestichezza con i mezzi di comunicazione, le tecniche e i metodi per diffondere informazioni. Crea rapporti di lavoro costruttivi e cooperativi e li mantiene nel tempo. È capace di instaurare e coltivare relazioni interpersonali con persone esterne all’organizzazione universitaria che rappresenta verso i clienti, il pubblico, le amministrazioni e altre entità esterne. Fornisce consulenze, dà linee guida e suggerimenti qualificati su questioni tecniche o relative a sistemi o processi. Gestisce risorse finanziarie ed è in grado di contabilizzare le spese e di determinare quanto denaro sia necessario spendere per fare un lavoro.

Il professore universitario è affidabile, accurato, metodico, intraprendente ed estroverso. Presta la sua opera per istituzioni universitarie statali o private, con contratto a tempo determinato o indeterminato.

Percorso formativo

Come diventare Professore universitario?

Il percorso formativo per diventare professore universitario è lungo. Il professore universitario accede alla professione partecipando a un concorso pubblico indetto dall’università. 

Come diventare professore universitario quindi?

La lunga carriera inizia subito dopo avere conseguito la laurea, con un dottorato di ricerca in un determinato settore disciplinare. Segue, poi, un periodo post dottorato, caratterizzato da attività di ricerca e dalla produzione di pubblicazioni scientifiche, partecipazioni a convegni e attività didattica. Durante questo periodo è possibile svolgere la professione con il titolo di “assegnista di ricerca” che si consegue dopo aver partecipato a un bando pubblico per l’attribuzione di assegno di ricerca. È opportuno, nella fase successiva al dottorato arricchire il proprio curriculum vitae con pubblicazioni e intensa attività scientifica, in attesa che un dipartimento bandisca un concorso per ricercatore e, poi, per professore associato e/o ordinario. 

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione dei Professori universitari?

Le prospettive di assunzione per i docenti universitari (associati e ordinari) sono in calo. Nel complesso, si stima che il numero di docenti universitari passerà dalle 61.964 unità del 2014 alle 59.735 unità del 2018, con una variazione del 3,6%.

Previsioni occupati 2014-2018

professore universitario-1

Fonte: Isfol

Quanto guadagna un professore universitario?

Già per i dottori di ricerca le possibilità di intraprendere la carriera accademica sono ridottissime: già a partire dal primo anno dopo il conseguimento del titolo, quasi 1/3 dei dottori di ricerca non trova spazio nel sistema accademico, ovvero non può fruire di un assegno di ricerca al fine di sviluppare le ricerche prodotte nell'ambito del corso di dottorato. Ma anche per i 15.300 assegnisti attivi nel 2013 il futuro è tutt’altro che roseo: oltre l’86,4% non continuerà a fare ricerca dopo uno o più anni di assegno, il 96,6% dei 15.300 assegnisti sarà espulso dal sistema accademico.

Lo stipendio annuo lordo del professore universitario ordinario (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 24.000 e 29.000 €, se professore associato, tra i 36.000 e 42.000 €, se professore ordinario. I guadagni possono variare sensibilmente per le attività collaterali svolte dal professore universitario (consulenze, pareri, libri, conferenze). 

Professore universitario
 
Utility WeCanJob

Professore universitario: chi è e di cosa si occupa

Il professore universitario esercita attività di insegnamento universitario, a livello teorico e a livello pratico, in un settore o in una disciplina di cui è esperto. Elabora, conduce e coordina progetti di ricerca per migliorare e innovare la conoscenza scientifica o la sua applicazione in ambito produttivo. Fa parte di organi istituzionali, consigli di facoltà, commissioni, comitati universitari, partecipa alla gestione della struttura o della facoltà, dei corsi di laurea o del dipartimento, e partecipa alle decisioni sulle politiche dell’università. Scrive articoli, saggi, libri e pubblicazioni scientifiche. Studia e si aggiorna costantemente. Partecipa al dibattito scientifico, prende parte a seminari, convegni e conferenze, in Italia e all’estero.

Cura gli aspetti organizzativi della didattica universitaria, mette a punto programmi e definisce la formazione curriculare, prepara i corsi di studio, impartisce lezioni in aula e predispone i materiali didattici. Riceve e assiste gli studenti, ne stimola la discussione e la partecipazione alle lezioni, somministra prove ed esami, assegna e segue l’elaborazione delle tesi di laurea, di dottorato o di specializzazione e ne dà valutazioni. Dirige le attività di ricerca degli studenti dei corsi di specializzazione e di dottorato. Presiede o partecipa alle sedute di laurea.

È dotato di pensiero analitico e ha attitudine a inquadrare e ordinare le risultanze delle ricerche che applica in concreto. Elabora i dati: li codifica, classifica, calcola, compila, tabula, esamina e verifica. Pensa in modo creativo e originale: produce idee insolite e argute su questioni o situazioni date e individua soluzioni estrose per risolvere o approcciare in modo alternativo a un problema. Sviluppa, progetta o crea nuove applicazioni, modelli, relazioni o nuovi sistemi e prodotti.

Conosce le leggi e le istituzioni, parla almeno una lingua straniera, comunica con efficacia e chiarezza, oralmente e per iscritto, sa intrattenere e parlare in pubblico. Ha dimestichezza con i mezzi di comunicazione, le tecniche e i metodi per diffondere informazioni. Crea rapporti di lavoro costruttivi e cooperativi e li mantiene nel tempo. È capace di instaurare e coltivare relazioni interpersonali con persone esterne all’organizzazione universitaria che rappresenta verso i clienti, il pubblico, le amministrazioni e altre entità esterne. Fornisce consulenze, dà linee guida e suggerimenti qualificati su questioni tecniche o relative a sistemi o processi. Gestisce risorse finanziarie ed è in grado di contabilizzare le spese e di determinare quanto denaro sia necessario spendere per fare un lavoro.

Il professore universitario è affidabile, accurato, metodico, intraprendente ed estroverso. Presta la sua opera per istituzioni universitarie statali o private, con contratto a tempo determinato o indeterminato.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Lavorare con la laurea magistrale in Biologia
Che lavori si possono fare con la laurea magistrale in Biologia e la specializzazione? Quali sono gli sbocchi professionali ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Dispersione scolastica in Italia: troppi giovani senza competenze
Cattive notizie dal versante scuola. Una nuova indagine INVALSI sulla dispersione scolastica racconta infatti di una situazione, ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
17
ott
2019
Monza: concorso per 2 Assistenti sociali
Il Comune di Monza ha bandito un concorso pubblico, per soli esami, finalizzato all'assunzione, di 2 Assistenti sociali a ....
17
ott
2019
Torino: Autorità dei Trasporti cerca 10 laureati
L’Autorità dei Regolazione dei Trasporti (ART) di Torino, organismo indipendente che si occupa della regolazione ....
17
ott
2019
Isola della Scala: concorso per 2 Fisioterapisti a tempo indeterminato
La casa di Riposo “Benedetto Albertini” di Isola della Scala (VR) ha indetto un concorso per soli esami finalizzato ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it