Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Private Banker

in Finanza

Chi è e di cosa si occupa il Private Banker? 

Il Private Banker è un esperto di investimenti finanziari e fornisce ai clienti vari tipi di consulenza sulla gestione del proprio patrimonio.

Lavora, come dipendente o libero professionista, nelle Banche o nelle Società di Investimento o di Gestione del Risparmio oppure di Intermediazione Mobiliare.

Negli ultimi anni, nonostante la crisi, è una professione molto richiesta soprattutto dagli istituti bancari. I Clienti ai quali si rivolge sono esclusivamente persone fisiche o nuclei familiari molto facoltosi (con valori minimi al di sopra di 500.000 €) che hanno bisogno di assistenza per gestire e valorizzare i propri beni.

Il Private Banker ha il compito di dedicarsi a ogni cliente, conoscerne le aspirazioni e le esigenze individuali, familiari e professionali. Conoscendo il cliente, può prospettargli le soluzioni di investimento economico e finanziario più adatte a soddisfare i suoi bisogni e utili a incrementare il rendimento del patrimonio.

È un consulente personale del cliente. Oltre le competenze in materia di vendita di strumenti e prodotti finanziari, interpreta la volontà di chi ha di fronte, offrendogli i servizi che meglio corrispondono alle sue necessità.

Se il cliente vuole effettuare l’acquisito di una casa (consulenza immobiliare) o investire denaro per la formazione di un figlio, dismettere l’azienda di famiglia o pensare alle sorti del patrimonio dopo il passaggio generazionale (pianificazione in materia di successione), interviene il Private Banker.

Attraverso il dialogo e l’ascolto, il Private Banker conosce e anticipa gli obiettivi di investimento familiare e professionale, suggerendo gli strumenti o i finanziamenti più convenienti oppure indicando a quali forme di protezione assicurativa conviene aderire (polizze sulla professione o per la salute o la vita).

La consulenza, diretta o indiretta, può essere anche in materia fiscale, previdenziale o addirittura artistica (stima delle opere e consulenza sull’acquisto o la vendita).

Oltre le necessarie competenze finanziarie, sono doti utili le capacità di ascolto e comprensione dei bisogni altrui e la facilità nello sviluppo delle relazioni, per infondere fiducia alla clientela.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Private Banker?

Per diventare Private Banker occorre aver acquisito una laurea, almeno triennale, nelle discipline economico-finanziarie, come:

  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze economiche (Classe L-33)
  • Economia e Finanza (Scienze dell’economia, Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)
  • Finanza (Classe LM-16)

E’ utile frequentare Master o corsi di specializzazione in materia di promozione e vendita di strumenti e prodotti finanziari e, nello specifico, sul tema del Private Banking, organizzati dalle Università oppure direttamente dalle Banche per formare i professionisti.

Completa il quadro formativo l’aver acquisito competenze informatiche e una buona conoscenza dell’inglese, se si lavora in contesti societari non nazionali.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione dei Private Banker?

Per meglio conoscere i dati occupazionali dei Private Banker è necessario osservare la macrocategoria “Tecnici della Gestione Finanziaria”, nel cui ambito rientrano i Private Banker del sistema Excelsior-Unioncamere.

La domanda di lavoro per questa categoria è in leggero aumento. Nel 2018 si registrano 3.900 assunzioni di dipendenti su 9.720 entrate previste.

Quali sono i requisiti richiesti ai Private Banker?

Le aziende che desiderano assumere Private Banker cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 33,9% dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (è richiesta dal 23,5% dei datori di lavoro)
  • formazione professionale (richiesta dal 0% dei datori di lavoro)

 

La professione è particolarmente redditizia. Già nei primi anni di attività, il compenso medio di un Private Banker oscilla tra 40.000 e 60.000 € annui lordi.

Dopo anni di esperienza specifica maturata, si può guadagnare da 60.000 € a 90.000 € annui lordi. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Private Banker
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Private Banker? 

Il Private Banker è un esperto di investimenti finanziari e fornisce ai clienti vari tipi di consulenza sulla gestione del proprio patrimonio.

Lavora, come dipendente o libero professionista, nelle Banche o nelle Società di Investimento o di Gestione del Risparmio oppure di Intermediazione Mobiliare.

Negli ultimi anni, nonostante la crisi, è una professione molto richiesta soprattutto dagli istituti bancari. I Clienti ai quali si rivolge sono esclusivamente persone fisiche o nuclei familiari molto facoltosi (con valori minimi al di sopra di 500.000 €) che hanno bisogno di assistenza per gestire e valorizzare i propri beni.

Il Private Banker ha il compito di dedicarsi a ogni cliente, conoscerne le aspirazioni e le esigenze individuali, familiari e professionali. Conoscendo il cliente, può prospettargli le soluzioni di investimento economico e finanziario più adatte a soddisfare i suoi bisogni e utili a incrementare il rendimento del patrimonio.

È un consulente personale del cliente. Oltre le competenze in materia di vendita di strumenti e prodotti finanziari, interpreta la volontà di chi ha di fronte, offrendogli i servizi che meglio corrispondono alle sue necessità.

Se il cliente vuole effettuare l’acquisito di una casa (consulenza immobiliare) o investire denaro per la formazione di un figlio, dismettere l’azienda di famiglia o pensare alle sorti del patrimonio dopo il passaggio generazionale (pianificazione in materia di successione), interviene il Private Banker.

Attraverso il dialogo e l’ascolto, il Private Banker conosce e anticipa gli obiettivi di investimento familiare e professionale, suggerendo gli strumenti o i finanziamenti più convenienti oppure indicando a quali forme di protezione assicurativa conviene aderire (polizze sulla professione o per la salute o la vita).

La consulenza, diretta o indiretta, può essere anche in materia fiscale, previdenziale o addirittura artistica (stima delle opere e consulenza sull’acquisto o la vendita).

Oltre le necessarie competenze finanziarie, sono doti utili le capacità di ascolto e comprensione dei bisogni altrui e la facilità nello sviluppo delle relazioni, per infondere fiducia alla clientela.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Private Banker?

Per diventare Private Banker occorre aver acquisito una laurea, almeno triennale, nelle discipline economico-finanziarie, come:

  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze economiche (Classe L-33)
  • Economia e Finanza (Scienze dell’economia, Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)
  • Finanza (Classe LM-16)

E’ utile frequentare Master o corsi di specializzazione in materia di promozione e vendita di strumenti e prodotti finanziari e, nello specifico, sul tema del Private Banking, organizzati dalle Università oppure direttamente dalle Banche per formare i professionisti.

Completa il quadro formativo l’aver acquisito competenze informatiche e una buona conoscenza dell’inglese, se si lavora in contesti societari non nazionali.

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione dei Private Banker?

Per meglio conoscere i dati occupazionali dei Private Banker è necessario osservare la macrocategoria “Tecnici della Gestione Finanziaria”, nel cui ambito rientrano i Private Banker del sistema Excelsior-Unioncamere.

La domanda di lavoro per questa categoria è in leggero aumento. Nel 2018 si registrano 3.900 assunzioni di dipendenti su 9.720 entrate previste.

Quali sono i requisiti richiesti ai Private Banker?

Le aziende che desiderano assumere Private Banker cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 33,9% dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (è richiesta dal 23,5% dei datori di lavoro)
  • formazione professionale (richiesta dal 0% dei datori di lavoro)

 

La professione è particolarmente redditizia. Già nei primi anni di attività, il compenso medio di un Private Banker oscilla tra 40.000 e 60.000 € annui lordi.

Dopo anni di esperienza specifica maturata, si può guadagnare da 60.000 € a 90.000 € annui lordi. 

Private Banker
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Private Banker? 

Il Private Banker è un esperto di investimenti finanziari e fornisce ai clienti vari tipi di consulenza sulla gestione del proprio patrimonio.

Lavora, come dipendente o libero professionista, nelle Banche o nelle Società di Investimento o di Gestione del Risparmio oppure di Intermediazione Mobiliare.

Negli ultimi anni, nonostante la crisi, è una professione molto richiesta soprattutto dagli istituti bancari. I Clienti ai quali si rivolge sono esclusivamente persone fisiche o nuclei familiari molto facoltosi (con valori minimi al di sopra di 500.000 €) che hanno bisogno di assistenza per gestire e valorizzare i propri beni.

Il Private Banker ha il compito di dedicarsi a ogni cliente, conoscerne le aspirazioni e le esigenze individuali, familiari e professionali. Conoscendo il cliente, può prospettargli le soluzioni di investimento economico e finanziario più adatte a soddisfare i suoi bisogni e utili a incrementare il rendimento del patrimonio.

È un consulente personale del cliente. Oltre le competenze in materia di vendita di strumenti e prodotti finanziari, interpreta la volontà di chi ha di fronte, offrendogli i servizi che meglio corrispondono alle sue necessità.

Se il cliente vuole effettuare l’acquisito di una casa (consulenza immobiliare) o investire denaro per la formazione di un figlio, dismettere l’azienda di famiglia o pensare alle sorti del patrimonio dopo il passaggio generazionale (pianificazione in materia di successione), interviene il Private Banker.

Attraverso il dialogo e l’ascolto, il Private Banker conosce e anticipa gli obiettivi di investimento familiare e professionale, suggerendo gli strumenti o i finanziamenti più convenienti oppure indicando a quali forme di protezione assicurativa conviene aderire (polizze sulla professione o per la salute o la vita).

La consulenza, diretta o indiretta, può essere anche in materia fiscale, previdenziale o addirittura artistica (stima delle opere e consulenza sull’acquisto o la vendita).

Oltre le necessarie competenze finanziarie, sono doti utili le capacità di ascolto e comprensione dei bisogni altrui e la facilità nello sviluppo delle relazioni, per infondere fiducia alla clientela.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Come lavorare in banca: profili e requisiti più richiesti
Per decenni il mito del lavoro in banca, con la sua promessa di stabilit, sicurezza economica e carriera, ha alimentato ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Benvenuti in WeCanBlog!
Car* utenti di WeCanJob, finalmente ci siamo! La redazione è davvero felice di inaugurare la nuova versione del sito, ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
18
mag
2021
Mussomeli: avviso per incarichi a 3 Assistenti sociali e 1 Esperto in procedure amministrative e rendicontazione
Presso il Distretto socio sanitario n. 10 di Mussomeli (CL), Regione Sicilia, stato indetto un avviso di ....
11
mag
2021
ABI: Premio di laurea Giorgio Vincenzi, in palio 5.000 euro per tesi in materie socio-economiche e giuridiche
ABI, l'Associazione Bancaria Italiana, anche quest'anno ha bandito una nuova edizione del Premio di laurea intitolato all'Avvocato ....
08
mar
2021
Premio di laurea LEF: 3 Borse di studio da 2.000 euro
La LEF - Associazione per la Legalit e l'Equit Fiscale, ha indetto la VI edizione del suo Premio biennale per tesi ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it sviluppato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it