Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Modellista

in Cultura e Spettacolo

Chi è e di cosa si occupa il Modellista?

Il Modellista interpreta il disegno dello stilista e realizza il modello sulla base del quale verrà realizzato il prodotto finale. È una figura strategica del campo della moda, poiché riesce a trasformare il figurino di moda in cartamodello, occupandosi della sua fase di progettazione e realizzazione, seguendo quanto più fedelmente la linea interpretativa adottata dallo stilista. Una volta che quest’ultimo ha disegnato gli abiti, si prendono dei modelli su carta, ovvero sagome di uguale misura da ridisegnare per riprodurre esattamente le caratteristiche dell’abito secondo quanto indicato dallo stilista. Il modello che se ne ricava costituirà la base per il taglio della stoffa. In seguito il modellista ricopre le seguenti mansioni:

  • Prende le misure e sviluppa i modelli in base alle taglie che possono essere standard o su misura
  • Trasporta i modelli su carta sulla stoffa. Ultimamente il modellista usare sempre più frequentemente il computer per questa fase
  • Decide il taglio dei tessuti con particolare attenzione ad evitare sprechi, avvalendosi del supporto di tecnologie informatiche
  • Realizza prototipi per il campionario e rifinisce i capi di abbigliamento
  • Cura i rapporti con i clienti

Il modellista è un creativo con competenze tecniche che gli permettono di eseguire il lavoro rispettando le proporzioni e lo stile del figurino e garantendo la vestibilità del capo. È inoltre il supervisore della fase di progettazione del prototipo di cui assicura la riproduzione industriale. Provvede infine allo sviluppo delle taglie.

Generalmente si diventa modellista a seguito di una solida esperienza come sarto. Oggi si utilizza il computer come strumento principale di lavoro, grazie a software speciali come il CadCam.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Modellista?

Il settore della moda rappresenta un elemento importante dell’economia italiana, caratterizzato da un alto livello di concorrenza. Per diventare modellista ci vogliono talento e creatività ma anche competenze tecniche specifiche.

Non è previsto un percorso formativo specifico. È sufficiente avere una formazione di scuola media superiore di stampo tecnico-artistico. Tuttavia non è raro che la formazione avvenga tramite corsi professionalizzanti dopo il diploma di scuola media inferiore. È possibile specializzarsi con Corsi di formazione specialistici, i quali a seguito di un periodo di stage/tirocinio, aprono le porte del mercato del lavoro agli aspiranti modellisti. La più nota Scuola di Formazione è l’Istituto Moda Burgo di Milano che rilascia un diploma di qualifica professionale, riconosciuto dai professionisti del settore in Italia e all’estero. L’esperienza pratica nel settore è necessaria per intraprendere la professione. La collaborazione con esperti del campo offrirà la possibilità di assorbire in prima persona competenze specifiche.

Il modellista deve conoscere l’anatomia, mostrare precisione e meticolosità. Inoltre la continua innovazione tecnico-scientifica dei tessuti e dei materiali impiegati nel settore impone al professionista un’ampia e aggiornata conoscenza nel campo.

È necessario uno spiccato senso artistico, capacità di analisi, di organizzazione e pianificazione, spirito di iniziativa, attenzione al dettaglio. Completano il profilo un forte intuito e la capacità di lavorare in team.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione dei Modellisti?

Il settore della moda in Italia, oltre a una grande e lontana tradizione, ricopre un ruolo di rilevante importanza per il sistema produttivo italiano. Dal 2002 ha assorbito tra il 19 e il 20% dell’occupazione manifatturiera ed ha prodotto l’11% del valore aggiunto dell’industria.

Il modellista rientra nella macrocategoria dei “Sarti e tagliatori artigianali, modellisti e cappellai” per la quale nel 2018 è previsto l'inserimento di 15.820 unità. Per il 37,6% di questi sarà sufficiente la scuola dell'obbligo e quasi il 38% avrà un contratto a tempo determinato, mentre per il 58% un contratto a tempo indeterminato.

 

Quali sono i requisiti richiesti ai Modellisti?

Le aziende che desiderano assumere Modellisti cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 29,3% dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (è richiesta dal 56,9% dei datori di lavoro)
  • formazione professionale (richiesta dal 45,1% dei datori di lavoro)

Fonte: Excelsior Unioncamere

La retribuzione media per un modellista con 5 anni di esperienza, inserito in azienda, si aggira tra i 20.000 e i 27.000 € lordi l’anno.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Modellista
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Modellista?

Il Modellista interpreta il disegno dello stilista e realizza il modello sulla base del quale verrà realizzato il prodotto finale. È una figura strategica del campo della moda, poiché riesce a trasformare il figurino di moda in cartamodello, occupandosi della sua fase di progettazione e realizzazione, seguendo quanto più fedelmente la linea interpretativa adottata dallo stilista. Una volta che quest’ultimo ha disegnato gli abiti, si prendono dei modelli su carta, ovvero sagome di uguale misura da ridisegnare per riprodurre esattamente le caratteristiche dell’abito secondo quanto indicato dallo stilista. Il modello che se ne ricava costituirà la base per il taglio della stoffa. In seguito il modellista ricopre le seguenti mansioni:

  • Prende le misure e sviluppa i modelli in base alle taglie che possono essere standard o su misura
  • Trasporta i modelli su carta sulla stoffa. Ultimamente il modellista usare sempre più frequentemente il computer per questa fase
  • Decide il taglio dei tessuti con particolare attenzione ad evitare sprechi, avvalendosi del supporto di tecnologie informatiche
  • Realizza prototipi per il campionario e rifinisce i capi di abbigliamento
  • Cura i rapporti con i clienti

Il modellista è un creativo con competenze tecniche che gli permettono di eseguire il lavoro rispettando le proporzioni e lo stile del figurino e garantendo la vestibilità del capo. È inoltre il supervisore della fase di progettazione del prototipo di cui assicura la riproduzione industriale. Provvede infine allo sviluppo delle taglie.

Generalmente si diventa modellista a seguito di una solida esperienza come sarto. Oggi si utilizza il computer come strumento principale di lavoro, grazie a software speciali come il CadCam.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Modellista?

Il settore della moda rappresenta un elemento importante dell’economia italiana, caratterizzato da un alto livello di concorrenza. Per diventare modellista ci vogliono talento e creatività ma anche competenze tecniche specifiche.

Non è previsto un percorso formativo specifico. È sufficiente avere una formazione di scuola media superiore di stampo tecnico-artistico. Tuttavia non è raro che la formazione avvenga tramite corsi professionalizzanti dopo il diploma di scuola media inferiore. È possibile specializzarsi con Corsi di formazione specialistici, i quali a seguito di un periodo di stage/tirocinio, aprono le porte del mercato del lavoro agli aspiranti modellisti. La più nota Scuola di Formazione è l’Istituto Moda Burgo di Milano che rilascia un diploma di qualifica professionale, riconosciuto dai professionisti del settore in Italia e all’estero. L’esperienza pratica nel settore è necessaria per intraprendere la professione. La collaborazione con esperti del campo offrirà la possibilità di assorbire in prima persona competenze specifiche.

Il modellista deve conoscere l’anatomia, mostrare precisione e meticolosità. Inoltre la continua innovazione tecnico-scientifica dei tessuti e dei materiali impiegati nel settore impone al professionista un’ampia e aggiornata conoscenza nel campo.

È necessario uno spiccato senso artistico, capacità di analisi, di organizzazione e pianificazione, spirito di iniziativa, attenzione al dettaglio. Completano il profilo un forte intuito e la capacità di lavorare in team.

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione dei Modellisti?

Il settore della moda in Italia, oltre a una grande e lontana tradizione, ricopre un ruolo di rilevante importanza per il sistema produttivo italiano. Dal 2002 ha assorbito tra il 19 e il 20% dell’occupazione manifatturiera ed ha prodotto l’11% del valore aggiunto dell’industria.

Il modellista rientra nella macrocategoria dei “Sarti e tagliatori artigianali, modellisti e cappellai” per la quale nel 2018 è previsto l'inserimento di 15.820 unità. Per il 37,6% di questi sarà sufficiente la scuola dell'obbligo e quasi il 38% avrà un contratto a tempo determinato, mentre per il 58% un contratto a tempo indeterminato.

 

Quali sono i requisiti richiesti ai Modellisti?

Le aziende che desiderano assumere Modellisti cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 29,3% dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (è richiesta dal 56,9% dei datori di lavoro)
  • formazione professionale (richiesta dal 45,1% dei datori di lavoro)

Fonte: Excelsior Unioncamere

La retribuzione media per un modellista con 5 anni di esperienza, inserito in azienda, si aggira tra i 20.000 e i 27.000 € lordi l’anno.

Modellista
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Modellista?

Il Modellista interpreta il disegno dello stilista e realizza il modello sulla base del quale verrà realizzato il prodotto finale. È una figura strategica del campo della moda, poiché riesce a trasformare il figurino di moda in cartamodello, occupandosi della sua fase di progettazione e realizzazione, seguendo quanto più fedelmente la linea interpretativa adottata dallo stilista. Una volta che quest’ultimo ha disegnato gli abiti, si prendono dei modelli su carta, ovvero sagome di uguale misura da ridisegnare per riprodurre esattamente le caratteristiche dell’abito secondo quanto indicato dallo stilista. Il modello che se ne ricava costituirà la base per il taglio della stoffa. In seguito il modellista ricopre le seguenti mansioni:

  • Prende le misure e sviluppa i modelli in base alle taglie che possono essere standard o su misura
  • Trasporta i modelli su carta sulla stoffa. Ultimamente il modellista usare sempre più frequentemente il computer per questa fase
  • Decide il taglio dei tessuti con particolare attenzione ad evitare sprechi, avvalendosi del supporto di tecnologie informatiche
  • Realizza prototipi per il campionario e rifinisce i capi di abbigliamento
  • Cura i rapporti con i clienti

Il modellista è un creativo con competenze tecniche che gli permettono di eseguire il lavoro rispettando le proporzioni e lo stile del figurino e garantendo la vestibilità del capo. È inoltre il supervisore della fase di progettazione del prototipo di cui assicura la riproduzione industriale. Provvede infine allo sviluppo delle taglie.

Generalmente si diventa modellista a seguito di una solida esperienza come sarto. Oggi si utilizza il computer come strumento principale di lavoro, grazie a software speciali come il CadCam.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Italia primo Paese europeo nel settore moda
Il settore dell’abbigliamento e della moda è da sempre uno dei fiori all’occhiello della tradizione italiana. ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
L'economia del Design in Italia: è ancora crescita
Il Design si conferma come un asse portante per la nostra economia nonché come un’interessante canale di ingresso ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
23
gen
2020
Lavorare nel fashion retail? Mango ha aperto diverse opportunità di lavoro e stage
La casa di moda multinazionale Mango, fondata a Barcellona nel 1984, è come noto una delle più importanti realtà ....
21
gen
2020
Lavorare in MaxMara: tutte le posizioni aperte
MaxMara è una delle più importanti case di moda italiane e internazionali. Fondata nel 1951 è la prima ....
11
gen
2020
Musei italiani: +8% di visitatori, ma ancora lontane digitalizzazione e accessibilità
Se è vero che l’Italia è il Paese al mondo con più siti Patrimonio dell’UNESCO (51 per l’esattezza), ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it