Home wecanjob.it
Logo WeCanJob

Le professioni: Insegnante scuola secondaria

in Formazione

Chi è e di cosa si occupa l'Insegnante di scuola secondaria?

L’Insegnante di scuola secondaria insegna discipline umanistiche, tecniche o scientifiche agli allievi che devono completare il percorso dell’obbligo scolastico. Oltre a questo, l'Insegnante:

  • Cura gli aspetti organizzativi della didattica
  • Progetta l’offerta educativa e quella formativa
  • Gestisce i corsi, tiene le lezioni in una o più classi e sovraintende alle attività in aula o in laboratorio
  • Prepara gli argomenti oggetto delle lezioni e il materiale didattico
  • Compie verifiche scritte e orali, corregge i compiti degli allievi, monitora e valuta l’andamento della classe e lo svolgimento del programma di studi
  • Somministra prove ed esami
  • Partecipa alle riunioni del Collegio docenti
  • Compila il registro di classe
  • Organizza visite didattiche
  • Cura i rapporti con le famiglie

L'insegnante inoltre gestisce la fase di programmazione, individua le attività didattiche da svolgere nell’anno scolastico e ne indica le finalità educative, oltre che quelle formative, conosce i metodi e le procedure idonee ad apprendere o insegnare ad apprendere.

Chi svolge questa attività è comprensivo, intuitivo e dotato di tatto. Individua e cerca di soddisfare le esigenze formative degli studenti, è attento alle loro inclinazioni. Li supporta, li orienta e fornisce loro consigli. Trasmette agli allievi il metodo di studio, individua i punti di forza e di debolezza di ciascuno e, con senso critico, fornisce approcci diversi per superare le difficoltà e i problemi. All’occorrenza, quindi, svolge attività didattica integrativa o di recupero.

È una persona dotata di autocontrollo, è responsabile ed è in grado di fornire supporto emotivo. Conosce il modo di agire umano e le dinamiche di gruppo, le influenze, le tendenze sociali, le etnicità e le diverse culture, riconosce le differenze individuali nelle attitudini, nella personalità e negli interessi. Ha dimestichezza con i meccanismi di apprendimento e di motivazione, sa valutare e trattare i disordini comportamentali e quelli affettivi. Coadiuva il personale specializzato che accompagna e supporta gli allievi in situazioni di difficoltà cognitiva.

L’insegnante si aggiorna costantemente, è curioso e desideroso di sapere. È di indole riflessiva e analitica, ha fiducia nelle proprie capacità intellettuali. Ha attitudine a leggere e comprendere informazioni, a scrivere ed esporre idee e concetti in maniera chiara ed efficace. È cooperativo e collaborativo, è abile nello stabilire relazioni interpersonali e rapporti di lavoro duraturi con i colleghi.   

Il lavoro è svolto presso istituti scolastici statali o privati, con incarichi temporanei (supplenze) o a tempo indeterminato (in ruolo).

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Insegnante di scuola secondaria?

Per accedere alla professione di insegnante di scuola secondaria è richiesta la laurea magistrale nella materia oggetto di insegnamento (Lettere classiche o moderne, in Lingue straniere, in Matematica e Fisica o in Scienze Biologiche…).

È il ministero che stabilisce i requisiti per accedere all'insegnamento delle singole materie (qui ulteriori dettagli).

Per “entrare in ruolo”, e quindi lavorare a tempo indeterminato nella scuola statale, è necessario superare un concorso pubblico, previa abilitazione all’insegnamento attraverso un Tirocinio formativo attivo, conseguito presso le Istituzioni Accademiche o gli Istituti di Alta formazione. Prima di sostenere il concorso e prima dell’abilitazione, però, l’insegnante può comunque ricoprire incarichi temporanei ed essere chiamato per supplenze di docenti assenti.

Il percorso per insegnare in una scuola privata, invece, è più diretto: è sufficiente presentare il curriculum vitae con le proprie esperienze e sostenere un colloquio. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Per una maggiore comprensione dei dati occupazionali è necessario distinguere fra gli Insegnanti di scuola secondaria inferiore e superiore.

Quali sono i dati sull'occupazione degli Insegnanti di scuola secondaria inferiore?

Per i professori di scuola secondaria inferiore continuano a crescere le prospettive di assunzione. Nel 2015 sono previste 710 assunzioni per le quali 8 su 10 con contratto a tempo determinato. Il dato della domanda è in leggero ma costante aumento. Si è passati infatti dal 1,01‰ del 2013 al 1,09‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un ulteriore incremento fino al 1,24‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Insegnante secondaria-1

Fonte: Excelsior Unioncamere

Gli istituti scolastici ricercano persone che abbiano conseguito la laurea, che conoscano una lingua straniera e siano in possesso di nozioni informatiche. Il 43% delle assunzioni è stata prevista con un contratto part-time. Non è indispensabile, per entrare nel settore, aver maturato esperienze professionali affini. Avere un background ricco di esperienze nel campo dell’istruzione e della formazione può agevolare l’ingresso nel settore. Ma non è ritenuto fondamentale.

Quali sono i dati sull'occupazione degli Insegnanti di scuola secondaria superiore?

Per quanto riguarda gli Insegnanti di scuola secondaria superiore, la tendenza della domanda è altalenante nell'ultimo triennio. Si è passati infatti dal 1,89‰ del 2013 al 2,62‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un leggero calo al 2‰ e si prevede di assumere 1.370 unità.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Insegnante secondaria-2

Fonte: Excelsior Unioncamere

Anche per gli istituti scolastici superiori si ricercano persone che abbiano conseguito la laurea, che conoscano una lingua straniera e siano in possesso di nozioni informatiche. Circa la metà delle assunzioni è prevista con un contratto part-time e l'86% con contratti a tempo determinato.

Per entrambi profili lo stipendio annuo lordo dell’insegnante di scuola secondaria (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 15.000 e i 20.000 €. La retribuzione varia sensibilmente a seconda del tipo di contratto e di scuola, se pubblica o privata.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Insegnante scuola secondaria
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa l'Insegnante di scuola secondaria?

L’Insegnante di scuola secondaria insegna discipline umanistiche, tecniche o scientifiche agli allievi che devono completare il percorso dell’obbligo scolastico. Oltre a questo, l'Insegnante:

  • Cura gli aspetti organizzativi della didattica
  • Progetta l’offerta educativa e quella formativa
  • Gestisce i corsi, tiene le lezioni in una o più classi e sovraintende alle attività in aula o in laboratorio
  • Prepara gli argomenti oggetto delle lezioni e il materiale didattico
  • Compie verifiche scritte e orali, corregge i compiti degli allievi, monitora e valuta l’andamento della classe e lo svolgimento del programma di studi
  • Somministra prove ed esami
  • Partecipa alle riunioni del Collegio docenti
  • Compila il registro di classe
  • Organizza visite didattiche
  • Cura i rapporti con le famiglie

L'insegnante inoltre gestisce la fase di programmazione, individua le attività didattiche da svolgere nell’anno scolastico e ne indica le finalità educative, oltre che quelle formative, conosce i metodi e le procedure idonee ad apprendere o insegnare ad apprendere.

Chi svolge questa attività è comprensivo, intuitivo e dotato di tatto. Individua e cerca di soddisfare le esigenze formative degli studenti, è attento alle loro inclinazioni. Li supporta, li orienta e fornisce loro consigli. Trasmette agli allievi il metodo di studio, individua i punti di forza e di debolezza di ciascuno e, con senso critico, fornisce approcci diversi per superare le difficoltà e i problemi. All’occorrenza, quindi, svolge attività didattica integrativa o di recupero.

È una persona dotata di autocontrollo, è responsabile ed è in grado di fornire supporto emotivo. Conosce il modo di agire umano e le dinamiche di gruppo, le influenze, le tendenze sociali, le etnicità e le diverse culture, riconosce le differenze individuali nelle attitudini, nella personalità e negli interessi. Ha dimestichezza con i meccanismi di apprendimento e di motivazione, sa valutare e trattare i disordini comportamentali e quelli affettivi. Coadiuva il personale specializzato che accompagna e supporta gli allievi in situazioni di difficoltà cognitiva.

L’insegnante si aggiorna costantemente, è curioso e desideroso di sapere. È di indole riflessiva e analitica, ha fiducia nelle proprie capacità intellettuali. Ha attitudine a leggere e comprendere informazioni, a scrivere ed esporre idee e concetti in maniera chiara ed efficace. È cooperativo e collaborativo, è abile nello stabilire relazioni interpersonali e rapporti di lavoro duraturi con i colleghi.   

Il lavoro è svolto presso istituti scolastici statali o privati, con incarichi temporanei (supplenze) o a tempo indeterminato (in ruolo).

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Insegnante di scuola secondaria?

Per accedere alla professione di insegnante di scuola secondaria è richiesta la laurea magistrale nella materia oggetto di insegnamento (Lettere classiche o moderne, in Lingue straniere, in Matematica e Fisica o in Scienze Biologiche…).

È il ministero che stabilisce i requisiti per accedere all'insegnamento delle singole materie (qui ulteriori dettagli).

Per “entrare in ruolo”, e quindi lavorare a tempo indeterminato nella scuola statale, è necessario superare un concorso pubblico, previa abilitazione all’insegnamento attraverso un Tirocinio formativo attivo, conseguito presso le Istituzioni Accademiche o gli Istituti di Alta formazione. Prima di sostenere il concorso e prima dell’abilitazione, però, l’insegnante può comunque ricoprire incarichi temporanei ed essere chiamato per supplenze di docenti assenti.

Il percorso per insegnare in una scuola privata, invece, è più diretto: è sufficiente presentare il curriculum vitae con le proprie esperienze e sostenere un colloquio. 

Numeri della professione

Per una maggiore comprensione dei dati occupazionali è necessario distinguere fra gli Insegnanti di scuola secondaria inferiore e superiore.

Quali sono i dati sull'occupazione degli Insegnanti di scuola secondaria inferiore?

Per i professori di scuola secondaria inferiore continuano a crescere le prospettive di assunzione. Nel 2015 sono previste 710 assunzioni per le quali 8 su 10 con contratto a tempo determinato. Il dato della domanda è in leggero ma costante aumento. Si è passati infatti dal 1,01‰ del 2013 al 1,09‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un ulteriore incremento fino al 1,24‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Insegnante secondaria-1

Fonte: Excelsior Unioncamere

Gli istituti scolastici ricercano persone che abbiano conseguito la laurea, che conoscano una lingua straniera e siano in possesso di nozioni informatiche. Il 43% delle assunzioni è stata prevista con un contratto part-time. Non è indispensabile, per entrare nel settore, aver maturato esperienze professionali affini. Avere un background ricco di esperienze nel campo dell’istruzione e della formazione può agevolare l’ingresso nel settore. Ma non è ritenuto fondamentale.

Quali sono i dati sull'occupazione degli Insegnanti di scuola secondaria superiore?

Per quanto riguarda gli Insegnanti di scuola secondaria superiore, la tendenza della domanda è altalenante nell'ultimo triennio. Si è passati infatti dal 1,89‰ del 2013 al 2,62‰ del 2014. Per il 2015 si prevede un leggero calo al 2‰ e si prevede di assumere 1.370 unità.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

Insegnante secondaria-2

Fonte: Excelsior Unioncamere

Anche per gli istituti scolastici superiori si ricercano persone che abbiano conseguito la laurea, che conoscano una lingua straniera e siano in possesso di nozioni informatiche. Circa la metà delle assunzioni è prevista con un contratto part-time e l'86% con contratti a tempo determinato.

Per entrambi profili lo stipendio annuo lordo dell’insegnante di scuola secondaria (con 5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 15.000 e i 20.000 €. La retribuzione varia sensibilmente a seconda del tipo di contratto e di scuola, se pubblica o privata.

Insegnante scuola secondaria
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa l'Insegnante di scuola secondaria?

L’Insegnante di scuola secondaria insegna discipline umanistiche, tecniche o scientifiche agli allievi che devono completare il percorso dell’obbligo scolastico. Oltre a questo, l'Insegnante:

  • Cura gli aspetti organizzativi della didattica
  • Progetta l’offerta educativa e quella formativa
  • Gestisce i corsi, tiene le lezioni in una o più classi e sovraintende alle attività in aula o in laboratorio
  • Prepara gli argomenti oggetto delle lezioni e il materiale didattico
  • Compie verifiche scritte e orali, corregge i compiti degli allievi, monitora e valuta l’andamento della classe e lo svolgimento del programma di studi
  • Somministra prove ed esami
  • Partecipa alle riunioni del Collegio docenti
  • Compila il registro di classe
  • Organizza visite didattiche
  • Cura i rapporti con le famiglie

L'insegnante inoltre gestisce la fase di programmazione, individua le attività didattiche da svolgere nell’anno scolastico e ne indica le finalità educative, oltre che quelle formative, conosce i metodi e le procedure idonee ad apprendere o insegnare ad apprendere.

Chi svolge questa attività è comprensivo, intuitivo e dotato di tatto. Individua e cerca di soddisfare le esigenze formative degli studenti, è attento alle loro inclinazioni. Li supporta, li orienta e fornisce loro consigli. Trasmette agli allievi il metodo di studio, individua i punti di forza e di debolezza di ciascuno e, con senso critico, fornisce approcci diversi per superare le difficoltà e i problemi. All’occorrenza, quindi, svolge attività didattica integrativa o di recupero.

È una persona dotata di autocontrollo, è responsabile ed è in grado di fornire supporto emotivo. Conosce il modo di agire umano e le dinamiche di gruppo, le influenze, le tendenze sociali, le etnicità e le diverse culture, riconosce le differenze individuali nelle attitudini, nella personalità e negli interessi. Ha dimestichezza con i meccanismi di apprendimento e di motivazione, sa valutare e trattare i disordini comportamentali e quelli affettivi. Coadiuva il personale specializzato che accompagna e supporta gli allievi in situazioni di difficoltà cognitiva.

L’insegnante si aggiorna costantemente, è curioso e desideroso di sapere. È di indole riflessiva e analitica, ha fiducia nelle proprie capacità intellettuali. Ha attitudine a leggere e comprendere informazioni, a scrivere ed esporre idee e concetti in maniera chiara ed efficace. È cooperativo e collaborativo, è abile nello stabilire relazioni interpersonali e rapporti di lavoro duraturi con i colleghi.   

Il lavoro è svolto presso istituti scolastici statali o privati, con incarichi temporanei (supplenze) o a tempo indeterminato (in ruolo).

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Avvisi e concorsi: qual è la differenza?
Lavorare nel pubblico: come fare? Qual è la strada più comune di accesso al pubblico impiego? La partecipazione ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
L'Esame di Maturità si avvicina. Partono le simulazioni del MIUR
Si avvicina il tempo della “Maturità” e cresce il tam tam di informazioni sulle nuove modalità ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
19
mar
2019
Assunzioni presso il Gruppo Hera: posizioni aperte per diplomati e laureati
lavoro
Il Gruppo Hera, società multiutility fondata nel 2002 dalla fusione di 11 aziende municipalizzate emiliano-romagnole, ....
19
mar
2019
MAECI - Tirocini all'estero presso gli Istituti Italiani di Cultura e le Rappresentanze diplomatiche
lavoro
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha indetto un bando di selezione rivolto studentesse ....
18
mar
2019
Lavoro e stage in Sky: ecco chi cerca l'azienda
lavoro
Sky, prima società di produzione media in Italia e azienda leader nel settore dell'intrattenimento in Europa, sta ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it