Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Direttore della Comunicazione

in IT e Media

Chi è e di cosa si occupa il Direttore della Comunicazione?

Il Direttore della Comunicazione cura e promuove l’immagine e “l’identità” dell’organizzazione in cui opera. Si occupa di far conoscere la storia, gli obiettivi e gli aspetti caratterizzanti dell’impresa, pubblica o privata.

Coordina le strategie di comunicazione e le risorse impiegate nell’area, valutando i contenuti dei messaggi informativi e le loro modalità di trasmissione.

In particolare, il Direttore della Comunicazione definisce e gestisce il complesso delle informazioni destinate sia all’esterno che all’interno dell’impresa.

La comunicazione interna, in coordinamento con l’area che si occupa delle risorse umane, serve a progettare e gestire i flussi comunicativi rivolti ai dipendenti e ai collaboratori dell’azienda. 

La comunicazione esterna è orientata verso:                        

  • i media (stampa, agenzie pubblicitarie)
  • gli utenti - consumatori (clienti)
  • l’area pubblico - istituzionale (istituzioni, enti pubblici)

Sulla base delle esigenze aziendali, adotta le azioni e le strategie di marketing più opportune e pianifica e coordina la sponsorizzazione di eventi.

Può anche gestire promozioni e campagne informative e/o pubblicitarie di vario genere (nelle organizzazioni nelle quali il Direttore della Comunicazione può coincidere, per alcune competenze, con il Direttore della Pubblicità).

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Direttore della Comunicazione?

Non è richiesto un percorso formativo obbligatorio per accedere alla professione. Tuttavia, al fine di acquisire una solida preparazione nella pianificazione e nel coordinamento delle attività di comunicazione, il sistema universitario offre percorsi formativi orientati allo studio delle tecniche e delle strategie di comunicazione, alla formazione in giornalismo o al settore del marketing strategico e operativo.

Ad esempio, nell’ambito delle Scienze della Comunicazione e della Sociologia sono utili:

  • Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali
  • Comunicazione pubblica d’Impresa
  • Media, Comunicazione digitale e Giornalismo (laurea magistrale)
  • Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d’Impresa (laurea magistrale)

Data l’eterogeneità delle competenze che è opportuno acquisire nell’esercizio della Professione – molte delle quali vengono sviluppate poi sul campo – il Direttore della Comunicazione può seguire adeguati percorsi di formazione anche nell’area attinente la Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni e/o la Psicologia dei Consumi. Ciò permette di intuire e pianificare adeguati programmi o campagne informative sulla base del target dei destinatari della comunicazione e consente di acquisire conoscenze in materia di organizzazione delle attività e dello staff.

A seconda del livello di comunicazione nell’ambito del quale si intende operare e della posizione dell’azienda nel mercato, completano il quadro formativo l’approfondita conoscenza di una o più lingue straniere e le ulteriori specializzazioni in tema di marketing o relazioni internazionali (corsi di formazione o master).

Per diventare Direttore di Comunicazione, è opportuno “fare la gavetta” nel settore, iniziando a collaborare presso un’agenzia di collaborazione oppure lavorando all’interno dell’area comunicazione di un’azienda.

Generalmente, si acquisiscono prima competenze tecniche nell’area marketing, nella comunicazione esterna o nella formazione aziendale, per poi assumere capacità anche nella gestione e nell’organizzazione delle attività di comunicazione e del team di lavoro.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione dei Direttori della comunicazione?

Per conoscere meglio i dati occupazionali dei Direttori della comunicazione è necessario guardare alla macrocategoria degli “Specialisti delle relazioni pubbliche, dell’immagine e professioni assimilate”. Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Agenti immobiliari, per il 2018 si prevedono 2330 assunzioni.il 58% di questi sembra configurarsi in contratti a tempo determinato e il 41% a tempo indeterminato. Il 44% dei candidati appartiene alla fascia di età tra i 18 ed i 35 anni.  Il 46% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati sia per la mancanza dei candidati stessi, che può riassumersi in una percentuale del 34%,ma soprattutto per una preparazione inadeguata di chi si propone in questo settore, pari al 65,7% dei casi. 


Quali sono i requisiti richiesti per diventare Direttore della comunicazione?

  • Esperienza: il 62,3% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto esperienza professionale nello stesso settore.
  • Formazione: il 74,8% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario insieme ad un'adeguata formazione professionale specifica, richiesta dal 80% dei datori di lavoro. 
  • Competenze: per questa professione, più delle competenze tecniche, sono fondamentali le competenze trasversali di orientamento al cliente, lavorare in gruppo, flessibilità ed adattamento alle richieste dei clienti (rispettivamente 73% e 68%).

I compensi di un Direttore Responsabile della Comunicazione sono variabili a seconda dell’esperienza maturata nel settore e in considerazione delle dimensioni dell’azienda in cui opera.

Per arrivare a dirigere le attività di comunicazione e lo staff, si passa per vari stadi intermedi di carriera.

Per un Professionista tra i 31 e i 40 anni di età, con circa 6-9 anni di esperienza specifica come Direttore di Comunicazione, che sia assunto presso una media impresa con un contratto a tempo indeterminato, la retribuzione media può oscillare tra un valore minimo di 35.000 € e superare i 50.000 € annui lordi.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Direttore della Comunicazione
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Direttore della Comunicazione?

Il Direttore della Comunicazione cura e promuove l’immagine e “l’identità” dell’organizzazione in cui opera. Si occupa di far conoscere la storia, gli obiettivi e gli aspetti caratterizzanti dell’impresa, pubblica o privata.

Coordina le strategie di comunicazione e le risorse impiegate nell’area, valutando i contenuti dei messaggi informativi e le loro modalità di trasmissione.

In particolare, il Direttore della Comunicazione definisce e gestisce il complesso delle informazioni destinate sia all’esterno che all’interno dell’impresa.

La comunicazione interna, in coordinamento con l’area che si occupa delle risorse umane, serve a progettare e gestire i flussi comunicativi rivolti ai dipendenti e ai collaboratori dell’azienda. 

La comunicazione esterna è orientata verso:                        

  • i media (stampa, agenzie pubblicitarie)
  • gli utenti - consumatori (clienti)
  • l’area pubblico - istituzionale (istituzioni, enti pubblici)

Sulla base delle esigenze aziendali, adotta le azioni e le strategie di marketing più opportune e pianifica e coordina la sponsorizzazione di eventi.

Può anche gestire promozioni e campagne informative e/o pubblicitarie di vario genere (nelle organizzazioni nelle quali il Direttore della Comunicazione può coincidere, per alcune competenze, con il Direttore della Pubblicità).

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Direttore della Comunicazione?

Non è richiesto un percorso formativo obbligatorio per accedere alla professione. Tuttavia, al fine di acquisire una solida preparazione nella pianificazione e nel coordinamento delle attività di comunicazione, il sistema universitario offre percorsi formativi orientati allo studio delle tecniche e delle strategie di comunicazione, alla formazione in giornalismo o al settore del marketing strategico e operativo.

Ad esempio, nell’ambito delle Scienze della Comunicazione e della Sociologia sono utili:

  • Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali
  • Comunicazione pubblica d’Impresa
  • Media, Comunicazione digitale e Giornalismo (laurea magistrale)
  • Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d’Impresa (laurea magistrale)

Data l’eterogeneità delle competenze che è opportuno acquisire nell’esercizio della Professione – molte delle quali vengono sviluppate poi sul campo – il Direttore della Comunicazione può seguire adeguati percorsi di formazione anche nell’area attinente la Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni e/o la Psicologia dei Consumi. Ciò permette di intuire e pianificare adeguati programmi o campagne informative sulla base del target dei destinatari della comunicazione e consente di acquisire conoscenze in materia di organizzazione delle attività e dello staff.

A seconda del livello di comunicazione nell’ambito del quale si intende operare e della posizione dell’azienda nel mercato, completano il quadro formativo l’approfondita conoscenza di una o più lingue straniere e le ulteriori specializzazioni in tema di marketing o relazioni internazionali (corsi di formazione o master).

Per diventare Direttore di Comunicazione, è opportuno “fare la gavetta” nel settore, iniziando a collaborare presso un’agenzia di collaborazione oppure lavorando all’interno dell’area comunicazione di un’azienda.

Generalmente, si acquisiscono prima competenze tecniche nell’area marketing, nella comunicazione esterna o nella formazione aziendale, per poi assumere capacità anche nella gestione e nell’organizzazione delle attività di comunicazione e del team di lavoro.

 

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione dei Direttori della comunicazione?

Per conoscere meglio i dati occupazionali dei Direttori della comunicazione è necessario guardare alla macrocategoria degli “Specialisti delle relazioni pubbliche, dell’immagine e professioni assimilate”. Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Agenti immobiliari, per il 2018 si prevedono 2330 assunzioni.il 58% di questi sembra configurarsi in contratti a tempo determinato e il 41% a tempo indeterminato. Il 44% dei candidati appartiene alla fascia di età tra i 18 ed i 35 anni.  Il 46% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati sia per la mancanza dei candidati stessi, che può riassumersi in una percentuale del 34%,ma soprattutto per una preparazione inadeguata di chi si propone in questo settore, pari al 65,7% dei casi. 


Quali sono i requisiti richiesti per diventare Direttore della comunicazione?

  • Esperienza: il 62,3% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto esperienza professionale nello stesso settore.
  • Formazione: il 74,8% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario insieme ad un'adeguata formazione professionale specifica, richiesta dal 80% dei datori di lavoro. 
  • Competenze: per questa professione, più delle competenze tecniche, sono fondamentali le competenze trasversali di orientamento al cliente, lavorare in gruppo, flessibilità ed adattamento alle richieste dei clienti (rispettivamente 73% e 68%).

I compensi di un Direttore Responsabile della Comunicazione sono variabili a seconda dell’esperienza maturata nel settore e in considerazione delle dimensioni dell’azienda in cui opera.

Per arrivare a dirigere le attività di comunicazione e lo staff, si passa per vari stadi intermedi di carriera.

Per un Professionista tra i 31 e i 40 anni di età, con circa 6-9 anni di esperienza specifica come Direttore di Comunicazione, che sia assunto presso una media impresa con un contratto a tempo indeterminato, la retribuzione media può oscillare tra un valore minimo di 35.000 € e superare i 50.000 € annui lordi.

Direttore della Comunicazione
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Direttore della Comunicazione?

Il Direttore della Comunicazione cura e promuove l’immagine e “l’identità” dell’organizzazione in cui opera. Si occupa di far conoscere la storia, gli obiettivi e gli aspetti caratterizzanti dell’impresa, pubblica o privata.

Coordina le strategie di comunicazione e le risorse impiegate nell’area, valutando i contenuti dei messaggi informativi e le loro modalità di trasmissione.

In particolare, il Direttore della Comunicazione definisce e gestisce il complesso delle informazioni destinate sia all’esterno che all’interno dell’impresa.

La comunicazione interna, in coordinamento con l’area che si occupa delle risorse umane, serve a progettare e gestire i flussi comunicativi rivolti ai dipendenti e ai collaboratori dell’azienda. 

La comunicazione esterna è orientata verso:                        

  • i media (stampa, agenzie pubblicitarie)
  • gli utenti - consumatori (clienti)
  • l’area pubblico - istituzionale (istituzioni, enti pubblici)

Sulla base delle esigenze aziendali, adotta le azioni e le strategie di marketing più opportune e pianifica e coordina la sponsorizzazione di eventi.

Può anche gestire promozioni e campagne informative e/o pubblicitarie di vario genere (nelle organizzazioni nelle quali il Direttore della Comunicazione può coincidere, per alcune competenze, con il Direttore della Pubblicità).

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Lavorare con la laurea magistrale in Biologia
Che lavori si possono fare con la laurea magistrale in Biologia e la specializzazione? Quali sono gli sbocchi professionali ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Le professioni ICT in Italia: numeri e tendenze
Quali sono le professioni ICT più richieste dalle imprese? Quali opportunità di lavoro si prospettano all’orizzonte ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
25
gen
2020
Università di Padova: concorsi per 16 Ricercatori di tipologia A
L’Università degli studi di Padova ha indetto 2 bandi di concorso per la selezione, in totale, di ....
22
gen
2020
Opportunità di lavoro presso Compagnia della Bellezza
Nato nel 1992, Compagnia della Bellezza è il franchising internazionale di saloni di bellezza per eccellenza, con ....
19
gen
2020
Adidas: varie posizioni di lavoro in Italia
Adidas, storico marchio nato in Germania nel 1949 e oggi diventato il più grande produttore europeo nel proprio settore, ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it