Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Coreografo

in Cultura e Spettacolo

Chi è e di cosa si occupa il Coreografo?

Il Coreografo crea e progetta spettacoli danzanti, dirigendo i ballerini nelle loro performance in armonia con lo sfondo musicale scelto.

È l’inventore della coreografia, considerata una forma d’arte, ne costituisce la struttura e il disegno, applicandola non solo alle formazioni dei balletti ma anche a spettacoli di natura sportiva (es. alla ginnastica artistica e al pattinaggio artistico). Attraverso la coreografia, il professionista riesce a rappresentare con la danza significati di narrazioni e brani musicali.

Generalmente il coreografo ha maturato una carriera come ballerino professionista, che grazie alla sua comprovata esperienza sul palcoscenico è in grado di ideare e realizzare una performance coordinando i ballerini sulla base delle dimensione del palco e della colonna sonora. La preparazione di uno spettacolo richiede al coreografo lo svolgimento di diverse attività in collaborazione con i professionisti coinvolti (musicisti, registi, costumisti, scenografi, tecnici delle luci e del suono ecc.). Per raggiungere questo scopo:

  • provvede alla supervisione delle audizioni
  • seleziona i candidati e li valuta
  • scrive e realizza il soggetto dei balletti
  • progetta e riadatta le coreografie, apportando correzioni e migliorie all’occorrenza

Il coreografo inoltre segue il corpo di ballo in tournée, dirigendo le prove fino al raggiungimento del livello desiderato. Si tratta di una professione creativa, poiché oltre a comporre la coreografia segue una propria filosofia e una propria estetica del movimento del corpo umano, riuscendo a realizzare spettacoli diversificati tra loro nell’aspetto estetico e nel significato.

Svolge la professione come dipendente, lavoratore autonomo o con contratti a progetto, presso teatri, festival di danza, produzioni televisive e federazioni sportive.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Coreografo?

Per lo svolgimento della professione è sufficiente avere la licenza media, ma è necessario seguire un percorso formativo incentrato sull’arte della danza.

Generalmente infatti si diventa coreografi come conclusione, in alcuni casi parallelamente, di una carriera da ballerino professionista, sotto la guida di maestri di danza e coreografi affermati. Oltre alla scuola di danza, occorre frequentare diversi corsi di aggiornamento e miglioramento tecnico tenuti da professionisti della categoria.

L’aspirante coreografo deve inoltre possedere un bagaglio di conoscenze, quali:

  • le arti drammatiche
  • la storia della danza e dei suoi diversi stili
  • i princìpi della fisiotecnica
  • i princìpi dell’anatomia per la danza
  • le tecniche di regia coreografica

Utile la conoscenza dell’inglese e preferibilmente di ulteriori lingue straniere.

Attualmente oltre a corsi promossi dalle Scuole di danza, esistono dei percorsi universitari utili: ad Avellino da diversi anni ha preso il via il primo Corso di Laurea Triennale italiano per coreografi, attivato in collaborazione con l’Accademia nazionale di Danza di Roma, con il Teatro Carlo Gesualdo come sede accademica.

È inoltre necessario possedere doti comunicative, per spiegare in modo chiaro una coreografia, nonché capacità di ascolto, di cooperazione e lavoro in gruppo, leadership e capacità decisionali.

Trattandosi di una professione creativa, il coreografo deve inoltre essere dotato di un forte spirito di iniziativa, estro, propensione a viaggiare, all’innovazione e alla resistenza fisica.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

I dati sull'occupazione dei Coreografi?

Per scoprire i dati sull'occupazione dei Coreografi tratti dal sistema informativo Excelsior-Unioncamere, dobbiamo guardare alla macrocategoria dei Coreografi e ballerini. In questa categoria, secondo l'ultimo report sviluppato da Excelsior sulla professione, sono indicate 100 entrate programmate nel 2020, di cui 90 assunzioni di dipendenti.

Tra le assunzioni, il 54% dei casi prevede un contratto a tempo determinato.

Le grandi aziende, composte da oltre 50 dipendenti, rappresentano la realtà con cui maggiormente si confrontano tali figure professionali (97%).

Quali sono i requisiti per diventare Coreografo

Vediamo quali sono i requisiti richiesti per essere assunti come Coreografi da un'impresa.

  • Formazione: il 71% delle imprese richiede di aver conseguito un diploma secondario, il 29% un titolo universitario; il 99% dei datori di lavoro richiede di aver sviluppato una necessaria specifica ulteriore formazione.
  • Esperienza: il 67% delle imprese richiede di aver maturato esperienze professionali pregresse.
  • Competenze: la flessibilità e l'adattamento (82%) e la capacità di lavorare in gruppo (81%) rappresentano requisiti fondamentali per svolgere tale professione.

Quanto guadagna un Coreografo?

È difficile stabilire con certezza un range retributivo del Coreografo, in quanto determinante da diverse variabili quali la dimensione della compagnia, gli anni di esperienza, il tipo di evento chiamato a preparare.

L'attività è soggetta a contribuzione ENPALS.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Coreografo
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Coreografo?

Il Coreografo crea e progetta spettacoli danzanti, dirigendo i ballerini nelle loro performance in armonia con lo sfondo musicale scelto.

È l’inventore della coreografia, considerata una forma d’arte, ne costituisce la struttura e il disegno, applicandola non solo alle formazioni dei balletti ma anche a spettacoli di natura sportiva (es. alla ginnastica artistica e al pattinaggio artistico). Attraverso la coreografia, il professionista riesce a rappresentare con la danza significati di narrazioni e brani musicali.

Generalmente il coreografo ha maturato una carriera come ballerino professionista, che grazie alla sua comprovata esperienza sul palcoscenico è in grado di ideare e realizzare una performance coordinando i ballerini sulla base delle dimensione del palco e della colonna sonora. La preparazione di uno spettacolo richiede al coreografo lo svolgimento di diverse attività in collaborazione con i professionisti coinvolti (musicisti, registi, costumisti, scenografi, tecnici delle luci e del suono ecc.). Per raggiungere questo scopo:

  • provvede alla supervisione delle audizioni
  • seleziona i candidati e li valuta
  • scrive e realizza il soggetto dei balletti
  • progetta e riadatta le coreografie, apportando correzioni e migliorie all’occorrenza

Il coreografo inoltre segue il corpo di ballo in tournée, dirigendo le prove fino al raggiungimento del livello desiderato. Si tratta di una professione creativa, poiché oltre a comporre la coreografia segue una propria filosofia e una propria estetica del movimento del corpo umano, riuscendo a realizzare spettacoli diversificati tra loro nell’aspetto estetico e nel significato.

Svolge la professione come dipendente, lavoratore autonomo o con contratti a progetto, presso teatri, festival di danza, produzioni televisive e federazioni sportive.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Coreografo?

Per lo svolgimento della professione è sufficiente avere la licenza media, ma è necessario seguire un percorso formativo incentrato sull’arte della danza.

Generalmente infatti si diventa coreografi come conclusione, in alcuni casi parallelamente, di una carriera da ballerino professionista, sotto la guida di maestri di danza e coreografi affermati. Oltre alla scuola di danza, occorre frequentare diversi corsi di aggiornamento e miglioramento tecnico tenuti da professionisti della categoria.

L’aspirante coreografo deve inoltre possedere un bagaglio di conoscenze, quali:

  • le arti drammatiche
  • la storia della danza e dei suoi diversi stili
  • i princìpi della fisiotecnica
  • i princìpi dell’anatomia per la danza
  • le tecniche di regia coreografica

Utile la conoscenza dell’inglese e preferibilmente di ulteriori lingue straniere.

Attualmente oltre a corsi promossi dalle Scuole di danza, esistono dei percorsi universitari utili: ad Avellino da diversi anni ha preso il via il primo Corso di Laurea Triennale italiano per coreografi, attivato in collaborazione con l’Accademia nazionale di Danza di Roma, con il Teatro Carlo Gesualdo come sede accademica.

È inoltre necessario possedere doti comunicative, per spiegare in modo chiaro una coreografia, nonché capacità di ascolto, di cooperazione e lavoro in gruppo, leadership e capacità decisionali.

Trattandosi di una professione creativa, il coreografo deve inoltre essere dotato di un forte spirito di iniziativa, estro, propensione a viaggiare, all’innovazione e alla resistenza fisica.

Numeri della professione

I dati sull'occupazione dei Coreografi?

Per scoprire i dati sull'occupazione dei Coreografi tratti dal sistema informativo Excelsior-Unioncamere, dobbiamo guardare alla macrocategoria dei Coreografi e ballerini. In questa categoria, secondo l'ultimo report sviluppato da Excelsior sulla professione, sono indicate 100 entrate programmate nel 2020, di cui 90 assunzioni di dipendenti.

Tra le assunzioni, il 54% dei casi prevede un contratto a tempo determinato.

Le grandi aziende, composte da oltre 50 dipendenti, rappresentano la realtà con cui maggiormente si confrontano tali figure professionali (97%).

Quali sono i requisiti per diventare Coreografo

Vediamo quali sono i requisiti richiesti per essere assunti come Coreografi da un'impresa.

  • Formazione: il 71% delle imprese richiede di aver conseguito un diploma secondario, il 29% un titolo universitario; il 99% dei datori di lavoro richiede di aver sviluppato una necessaria specifica ulteriore formazione.
  • Esperienza: il 67% delle imprese richiede di aver maturato esperienze professionali pregresse.
  • Competenze: la flessibilità e l'adattamento (82%) e la capacità di lavorare in gruppo (81%) rappresentano requisiti fondamentali per svolgere tale professione.

Quanto guadagna un Coreografo?

È difficile stabilire con certezza un range retributivo del Coreografo, in quanto determinante da diverse variabili quali la dimensione della compagnia, gli anni di esperienza, il tipo di evento chiamato a preparare.

L'attività è soggetta a contribuzione ENPALS.

Coreografo
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Coreografo?

Il Coreografo crea e progetta spettacoli danzanti, dirigendo i ballerini nelle loro performance in armonia con lo sfondo musicale scelto.

È l’inventore della coreografia, considerata una forma d’arte, ne costituisce la struttura e il disegno, applicandola non solo alle formazioni dei balletti ma anche a spettacoli di natura sportiva (es. alla ginnastica artistica e al pattinaggio artistico). Attraverso la coreografia, il professionista riesce a rappresentare con la danza significati di narrazioni e brani musicali.

Generalmente il coreografo ha maturato una carriera come ballerino professionista, che grazie alla sua comprovata esperienza sul palcoscenico è in grado di ideare e realizzare una performance coordinando i ballerini sulla base delle dimensione del palco e della colonna sonora. La preparazione di uno spettacolo richiede al coreografo lo svolgimento di diverse attività in collaborazione con i professionisti coinvolti (musicisti, registi, costumisti, scenografi, tecnici delle luci e del suono ecc.). Per raggiungere questo scopo:

  • provvede alla supervisione delle audizioni
  • seleziona i candidati e li valuta
  • scrive e realizza il soggetto dei balletti
  • progetta e riadatta le coreografie, apportando correzioni e migliorie all’occorrenza

Il coreografo inoltre segue il corpo di ballo in tournée, dirigendo le prove fino al raggiungimento del livello desiderato. Si tratta di una professione creativa, poiché oltre a comporre la coreografia segue una propria filosofia e una propria estetica del movimento del corpo umano, riuscendo a realizzare spettacoli diversificati tra loro nell’aspetto estetico e nel significato.

Svolge la professione come dipendente, lavoratore autonomo o con contratti a progetto, presso teatri, festival di danza, produzioni televisive e federazioni sportive.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Lavorare in radio: ruoli, requisiti e come iniziare
Inclusiva, agile, economica, democratica: la radio è un mezzo di comunicazione straordinario, che ha dimostrato di saper ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Come diventare Libraio
Tra i tanti profili che animano il settore del commercio, ce n'è uno che più di altri viene apprezzato da ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
06
apr
2021
Concorso letterario Dantebus: partecipazione gratuita, tema libero, premi in denaro e pubblicazioni
Al via la prima edizione del concorso letterario organizzato dalla giovane casa editrice Dantebus: un concorso a partecipazione ....
Categorie: Arte, Comunicazione, Premi
24
mar
2021
Barilla: premio da 4.000 euro a chi disegna il miglior nuovo formato di pasta
Barilla, leader mondiale del settore alimentare, e in particolar modo della pasta,, ha lanciato nei giorni scorsi un contest ....
20
mar
2021
Istituto Europeo Design: 170 Borse di studio per corsi post-diploma 2021/2022
Anche quest'anno lo IED - Istituto Europeo di Design, offre la possibilità a numerosi diplomati di usufruire di Borse di ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it