Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Chirurgo plastico

in Sanità

Chi è e di cosa si occupa il Chirurgo plastico?

Il Chirurgo plastico è uno specialista che si occupa di correggere, migliorare o eliminare le malformazioni del corpo (congenite o acquisite). Esegue interventi da un punto di vista funzionale (chirurgia ricostruttiva) ed estetico (chirurgia estetica). Cura i danni conseguenti a traumi della strada, ustioni, tumori cutanei, fratture facciali e neoplasie mammarie. Opera sulla parte del corpo che presenta un’anomalia e ricostruisce parti di organi e tessuti nel caso vi sia una mancanza o una perdita di sostanza (chirurgia ricostruttiva).

Il chirurgo plastico attenua, inoltre, i difetti e le imperfezioni estetiche del corpo, del viso e del seno. Ritarda gli effetti del tempo sulla pelle limitando i segni dell’invecchiamento (lifting). Esegue interventi di liposuzione per la riduzione degli inestetismi su pancia, gambe e glutei, interventi di rinoplastica per rimodellare la forma del naso e di mastoplastica additiva per l’aumento del seno (chirurgia estetica).

È una professione che richiede conoscenze teoriche, tecniche e scientifiche in diversi campi: fisiopatologia, clinica e terapia delle malformazioni, dei traumi, delle neoplasie e tutte le altre patologie che provocano alterazioni morfologiche e funzionali. Sono specifici ambiti di competenza il trattamento delle ustioni in fase acuta e cronica, nonché l’utilizzo delle biotecnologie e delle tecniche chirurgiche per il trapianto di organi e tessuti.

Fare il chirurgo plastico richiede precisione, calma, accuratezza, meticolosità e predisposizione alla cura e alla gestione dei rapporti con il paziente. Manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti operatori sono caratteristiche che completano il profilo.

Intervenendo su organi e tessuti di tutto il corpo, quando necessario il chirurgo plastico collabora con specialisti di altri settori della chirurgia, come i chirurghi ortopedici, traumatologi, gli specialisti di chirurgia generale, vascolare e altri ancora.

Come per altre professioni sanitarie, il chirurgo plastico opera sia come dipendente di strutture sanitarie e ospedaliere, pubbliche e private, sia come libero professionista, avviando uno studio dove accoglie pazienti e svolge l’attività in piena autonomia.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Chirurgo plastico?

Il conseguimento del diploma di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia è il primo passo da compiere per diventare chirurgo plastico. Il Corso di laurea, della durata complessiva di 6 anni, è a numero programmato e per accedervi occorre superare la prova di ammissione predisposta dal Miur. La selezione è aperta a chiunque sia in possesso di un diploma di scuola media superiore.

Conseguita la Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, bisogna compiere il secondo passo: sostenere l’esame di Stato per l’abilitazione alla professione. Il superamento dell’esame da diritto all’iscrizione all’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (legge n. 409/1985).

A questo punto il laureato in Medicina e Chirurgia può anche svolgere interventi di chirurgia plastica ed estetica, in quanto non sono richiesti ulteriori requisiti, ma non può considerarsi un Chirurgo plastico. Questo titolo è riservato esclusivamente ai medici specializzati in chirurgia plastica. È necessario, quindi, iscriversi alla scuola di specializzazione in Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica.

L’accesso alla scuola è a numero programmato e dura 5 anni. Per essere ammessi bisogna superare una prova scritta e un colloquio orale. In caso di esito positivo si ottiene l'ammissione a frequentare il corso di specializzazione, al termine del quale vi è un esame finale da superare.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

I dati sull'occupazione dei Chirurghi plastici

I dati previsionali sulle assunzioni delle categoria degli Specialisti in terapie chirurgiche, a cui appartengono i Chirurghi plastici, per il 2020 parlano dell'inserimento di 470 risorse nella aziende italiane (fonte: Excelsior-Unioncamere). Gran parte delle entrate programmate avviene tramite forme contrattuali non alle dipendenze (54,2%). 

Quali sono i requisiti per diventare Chirurgo plastico?

Vediamo ora quali sono i requisiti per diventare Chirurgo plastico.

  • Formazione: il 100% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario.
  • Esperienza: l'aver maturato esperienze professionali pregresse rappresenta un requisito fondamentale per i datori di lavoro (97,7%).
  • Competenze: una buona predisposizione a lavorare in gruppo (82%), la flessibilità e l'adattamento (84%) rappresentano le competenze trasversali fondamentali per svolgere al meglio la professione di Chirurgo plastico.

Quanto guadagna un Chirurgo plastico?

Il Chirurgo plastico è un professionista che trova occupazione in un mercato molto dinamico. Soprattutto se si guarda al versante della chirurgia plastica estetica. 

Secondo quanto riportato dall'AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica), solo nel 2013 sono stati eseguiti in Italia circa 956.500 interventi di chirurgia e di medicina a fine estetico (+3,5% rispetto al 2012) e sono stati 112.500 i pazienti che si sono rivolti per la prima volta ad un chirurgo plastico.

Una professione, dunque, chiamata non solo a fronteggiare un mercato in espansione, ma che viene generalmente collocata nella graduatoria delle professioni più redditizie.

Non è comunque semplice definire la retribuzione media di un Chirurgo plastico, soprattutto nel caso della libera professione. È possibile tuttavia stimare tra i 60.000 e i 80.000 euro lo stipendio annuale lordo di un professionista con un'esperienza nel settore di 5-10 anni.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Chirurgo plastico
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa il Chirurgo plastico?

Il Chirurgo plastico è uno specialista che si occupa di correggere, migliorare o eliminare le malformazioni del corpo (congenite o acquisite). Esegue interventi da un punto di vista funzionale (chirurgia ricostruttiva) ed estetico (chirurgia estetica). Cura i danni conseguenti a traumi della strada, ustioni, tumori cutanei, fratture facciali e neoplasie mammarie. Opera sulla parte del corpo che presenta un’anomalia e ricostruisce parti di organi e tessuti nel caso vi sia una mancanza o una perdita di sostanza (chirurgia ricostruttiva).

Il chirurgo plastico attenua, inoltre, i difetti e le imperfezioni estetiche del corpo, del viso e del seno. Ritarda gli effetti del tempo sulla pelle limitando i segni dell’invecchiamento (lifting). Esegue interventi di liposuzione per la riduzione degli inestetismi su pancia, gambe e glutei, interventi di rinoplastica per rimodellare la forma del naso e di mastoplastica additiva per l’aumento del seno (chirurgia estetica).

È una professione che richiede conoscenze teoriche, tecniche e scientifiche in diversi campi: fisiopatologia, clinica e terapia delle malformazioni, dei traumi, delle neoplasie e tutte le altre patologie che provocano alterazioni morfologiche e funzionali. Sono specifici ambiti di competenza il trattamento delle ustioni in fase acuta e cronica, nonché l’utilizzo delle biotecnologie e delle tecniche chirurgiche per il trapianto di organi e tessuti.

Fare il chirurgo plastico richiede precisione, calma, accuratezza, meticolosità e predisposizione alla cura e alla gestione dei rapporti con il paziente. Manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti operatori sono caratteristiche che completano il profilo.

Intervenendo su organi e tessuti di tutto il corpo, quando necessario il chirurgo plastico collabora con specialisti di altri settori della chirurgia, come i chirurghi ortopedici, traumatologi, gli specialisti di chirurgia generale, vascolare e altri ancora.

Come per altre professioni sanitarie, il chirurgo plastico opera sia come dipendente di strutture sanitarie e ospedaliere, pubbliche e private, sia come libero professionista, avviando uno studio dove accoglie pazienti e svolge l’attività in piena autonomia.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Chirurgo plastico?

Il conseguimento del diploma di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia è il primo passo da compiere per diventare chirurgo plastico. Il Corso di laurea, della durata complessiva di 6 anni, è a numero programmato e per accedervi occorre superare la prova di ammissione predisposta dal Miur. La selezione è aperta a chiunque sia in possesso di un diploma di scuola media superiore.

Conseguita la Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, bisogna compiere il secondo passo: sostenere l’esame di Stato per l’abilitazione alla professione. Il superamento dell’esame da diritto all’iscrizione all’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri (legge n. 409/1985).

A questo punto il laureato in Medicina e Chirurgia può anche svolgere interventi di chirurgia plastica ed estetica, in quanto non sono richiesti ulteriori requisiti, ma non può considerarsi un Chirurgo plastico. Questo titolo è riservato esclusivamente ai medici specializzati in chirurgia plastica. È necessario, quindi, iscriversi alla scuola di specializzazione in Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica.

L’accesso alla scuola è a numero programmato e dura 5 anni. Per essere ammessi bisogna superare una prova scritta e un colloquio orale. In caso di esito positivo si ottiene l'ammissione a frequentare il corso di specializzazione, al termine del quale vi è un esame finale da superare.

Numeri della professione

I dati sull'occupazione dei Chirurghi plastici

I dati previsionali sulle assunzioni delle categoria degli Specialisti in terapie chirurgiche, a cui appartengono i Chirurghi plastici, per il 2020 parlano dell'inserimento di 470 risorse nella aziende italiane (fonte: Excelsior-Unioncamere). Gran parte delle entrate programmate avviene tramite forme contrattuali non alle dipendenze (54,2%). 

Quali sono i requisiti per diventare Chirurgo plastico?

Vediamo ora quali sono i requisiti per diventare Chirurgo plastico.

  • Formazione: il 100% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario.
  • Esperienza: l'aver maturato esperienze professionali pregresse rappresenta un requisito fondamentale per i datori di lavoro (97,7%).
  • Competenze: una buona predisposizione a lavorare in gruppo (82%), la flessibilità e l'adattamento (84%) rappresentano le competenze trasversali fondamentali per svolgere al meglio la professione di Chirurgo plastico.

Quanto guadagna un Chirurgo plastico?

Il Chirurgo plastico è un professionista che trova occupazione in un mercato molto dinamico. Soprattutto se si guarda al versante della chirurgia plastica estetica. 

Secondo quanto riportato dall'AICPE (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica), solo nel 2013 sono stati eseguiti in Italia circa 956.500 interventi di chirurgia e di medicina a fine estetico (+3,5% rispetto al 2012) e sono stati 112.500 i pazienti che si sono rivolti per la prima volta ad un chirurgo plastico.

Una professione, dunque, chiamata non solo a fronteggiare un mercato in espansione, ma che viene generalmente collocata nella graduatoria delle professioni più redditizie.

Non è comunque semplice definire la retribuzione media di un Chirurgo plastico, soprattutto nel caso della libera professione. È possibile tuttavia stimare tra i 60.000 e i 80.000 euro lo stipendio annuale lordo di un professionista con un'esperienza nel settore di 5-10 anni.

Chirurgo plastico
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa il Chirurgo plastico?

Il Chirurgo plastico è uno specialista che si occupa di correggere, migliorare o eliminare le malformazioni del corpo (congenite o acquisite). Esegue interventi da un punto di vista funzionale (chirurgia ricostruttiva) ed estetico (chirurgia estetica). Cura i danni conseguenti a traumi della strada, ustioni, tumori cutanei, fratture facciali e neoplasie mammarie. Opera sulla parte del corpo che presenta un’anomalia e ricostruisce parti di organi e tessuti nel caso vi sia una mancanza o una perdita di sostanza (chirurgia ricostruttiva).

Il chirurgo plastico attenua, inoltre, i difetti e le imperfezioni estetiche del corpo, del viso e del seno. Ritarda gli effetti del tempo sulla pelle limitando i segni dell’invecchiamento (lifting). Esegue interventi di liposuzione per la riduzione degli inestetismi su pancia, gambe e glutei, interventi di rinoplastica per rimodellare la forma del naso e di mastoplastica additiva per l’aumento del seno (chirurgia estetica).

È una professione che richiede conoscenze teoriche, tecniche e scientifiche in diversi campi: fisiopatologia, clinica e terapia delle malformazioni, dei traumi, delle neoplasie e tutte le altre patologie che provocano alterazioni morfologiche e funzionali. Sono specifici ambiti di competenza il trattamento delle ustioni in fase acuta e cronica, nonché l’utilizzo delle biotecnologie e delle tecniche chirurgiche per il trapianto di organi e tessuti.

Fare il chirurgo plastico richiede precisione, calma, accuratezza, meticolosità e predisposizione alla cura e alla gestione dei rapporti con il paziente. Manualità e dimestichezza nell’utilizzo di tecnologie e strumenti operatori sono caratteristiche che completano il profilo.

Intervenendo su organi e tessuti di tutto il corpo, quando necessario il chirurgo plastico collabora con specialisti di altri settori della chirurgia, come i chirurghi ortopedici, traumatologi, gli specialisti di chirurgia generale, vascolare e altri ancora.

Come per altre professioni sanitarie, il chirurgo plastico opera sia come dipendente di strutture sanitarie e ospedaliere, pubbliche e private, sia come libero professionista, avviando uno studio dove accoglie pazienti e svolge l’attività in piena autonomia.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Chi è, cosa fa e come diventare Psicologo e Psicoterapeuta
Benché sia stata oggetto di interesse e fonte di fascino in tutte le epoche, la psicologia è diventata una scienza relativamente ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Che cos'è il certificato HACCP e quali sono i migliori corsi per ottenerlo
L’Hazard Analysis and Critical Control Points (HACCP) nasce negli anni Sessanta, come insieme di procedure volte ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
09
mag
2021
Avviso per Borse da 22.000 euro a laureati in Biologie, Biotecnologie, Chimica, Farmacia, CTF o Informatica presso l'ASO SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo
In data 3 maggio 2021, presso l'ASO SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo di Alessandria è stato indetto un avviso pubblico finalizzato ....
08
mag
2021
Ospedale Niguarda: 4 Borse di studio da 18.000 euro a laureati in Biotecnologie e Scienze della nutrizione umana
Presso l'Ospedale Niguarda di Milano, in data 4 maggio 2021, è stato indetto un avviso pubblico finalizzato al conferimento ....
07
mag
2021
Concorso per articoli sulla malasanità: 3 Borse di studio da 3.000 euro per studenti e neolaureati
FONDOEELFOS, Fondazione - Centro Culturale Domenico ed Elsa Fossatelli Onlus, ha indetto un bando di concorso per l'assegnazione ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it