Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Auditor

in Finanza

Chi è e di cosa si occupa l'Auditor?

L’Auditor è un revisore, esperto nelle attività di verifica e controllo amministrativo, normativo o contabile.

Può lavorare per conto di una o più società come consulente esterno oppure può svolgere le attività di verifica per l’impresa presso la quale è assunto. In questo caso, il revisore è definito “Internal Auditor” e si occupa principalmente di tutelare il patrimonio dell’azienda in cui lavora e di rendere più efficace la sua organizzazione.

Elabora le analisi di valutazione e fornisce i consigli più opportuni per una migliore gestione delle spese e l’ottimizzazione delle risorse.

Analizza l’efficacia delle procedure amministrative interne dell’azienda e, se lo ritiene opportuno, può formulare nuovi regolamenti, processi di controllo e direttive aziendali.

Le operazioni di revisione compiute da un Auditor esterno possono essere di vario genere. Le attività possono riguardare:

  • la verifica e la certificazione di conti e bilanci di un’impresa (revisione legale dei conti)
  • il controllo sul corretto adempimento delle norme di legge o delle procedure organizzative da parte della società, anche in materia di certificazione della qualità (vedi Ispettore e Controllore della Qualità) o in tema di sicurezza sul lavoro (vedi Responsabile Salute e Sicurezza)
  • la valutazione e l’ispezione sul corretto svolgimento di specifiche attività realizzate dalla società oggetto di controllo

Nell’ambito dei finanziamenti pubblici destinati alle imprese per la realizzazione di determinati interventi, l’Auditor, per conto dell’ente finanziatore, verifica l’esattezza delle attività svolte dall’impresa e la conformità delle spese sostenute. Per farlo, esamina e ispeziona tutti i documenti forniti dall’impresa. Può richiedere spiegazioni o integrazioni e, sulla base di quanto prodotto dalla società, relaziona e certifica la sua valutazione. 

Per lo svolgimento di tutte queste attività di consulenza, l’Auditor possiede specifiche competenze nelle aree economico-finanziarie e giuridiche ed è dotato di capacità organizzative e gestionali.

Conosce le tecniche di verifica e di controllo dei conti e delle procedure aziendali e sa utilizzare gli strumenti utili a questo scopo (es. software di calcolo e monitoraggio).

Oltre le competenze tecniche, l’Auditor è persona precisa e paziente e svolge ogni attività con accuratezza e attenzione.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Auditor?

Per diventare un Auditor, sono previsti differenti percorsi formativi a seconda del tipo di verifica e di controllo che sarà effettuato.

Se l’Auditor opera come Revisore legale dei conti - prima detto “Revisore Contabile” - sono necessarie la Laurea (almeno triennale) in discipline economico-aziendali o giuridiche e il superamento dell’esame da revisore, che può essere sostenuto dopo un tirocinio sul controllo dei bilanci.

Al superamento dell’esame, segue l’iscrizione nel Registro dei Revisori legali.

Se l’Auditor lavora per conto di un ente di certificazione di qualità è opportuno frequentare appositi corsi formativi, attivati dagli stessi enti, molti dei quali permettono di ottenere la certificazione di Auditor.

Per diventare Internal Auditor bisogna conseguire una Laurea, almeno triennale, in discipline economico-finanziarie o giuridiche.

Ad esempio:

  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze economiche (Classe L-33)
  • Economia e Finanza (Scienze dell’economia, Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)
  • Finanza (Classe LM-16)

È utile frequentare Master o corsi di specializzazione in materia di controllo di gestione oppure  percorsi di qualificazione che affrontano le tematiche di:

  • Internal Auditing 
  • Risk Management 
  • Control Management
  • Corporate Governance

Con appositi percorsi di specializzazione, accessibili dopo la laurea, si ottiene anche la qualifica di Certified Internal Auditor (CIA), riconosciuta a livello internazionale.

Completa il quadro formativo l’aver acquisito competenze informatiche avanzate (per l’uso dei software di gestione e controllo economico) e una buona conoscenza dell’inglese, soprattutto se si lavora in contesti societari non nazionali.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione degli Auditor?

I dati Excelsior Unioncamere del 2019 relativi alla categoria dei “Contabili e professioni assimilate”, cui appartengono gli Auditor, mostrano un'incremento della domanda: nella categoria si stimano circa 50490 nuove assunzioni.

Le percentuali stimate di lavoratori a contratto a tempo determinato e indeterminato sono allineate: 46% contro 52%. L'apprendistato invece riguarderà il 2% dei candidati.

Quali sono i requisiti per diventare Auditor?

In questo settore le società o le organizzazioni che hanno bisogno di tale figura professionale non mostrano difficoltà di reperimento di candidati (26%). Per quanto riguarda le dimensioni delle aziende presso cui lavorano i Contabili e professioni assimilate, notiamo che il 33% è occupato presso piccole aziende o organizzazioni, il 34,2% presso medie e il 32,8% presso le grandi aziende o organizzazioni, di respiro nazionale o internazionale.

  • Esperienza professionale: le società e le organizzazioni richiedono ai propri candidati non solo di aver maturato esperienza professionale (il 40,4% dei datori di lavoro lo afferma) ma soprattutto di aver maturato esperienza professionale nel settore (42,7%).
  • Formazione: requisito minimo per svolgere tale professione è il diploma di scuola secondaria (69,4% dei casi). Il 30,6% dei datori di lavoro afferma che essere in possesso di un titolo universitario sia un ulteriore importante requisito per lavorare nella categoria. Data la complessità del settore e della sua continua evoluzione, è necessario essere costantemente aggiornati e formati. Infatti l'87% dei datori manifesta la necessità di ulteriore formazione per i propri candidati, futuri lavoratori. 
  • Competenze trasversali e professionali: sono richieste capacità di lavoro in gruppo e in autonomia (rispettivamente dal 63% e 53% dei datori di lavoro) accanto a un'ottima capacità di utilizzo di linguaggi e metodi matematici e informatici (il 43% dei casi), a una buona conoscenza delle nuove tecnologie digitali (il 98% dei casi). 

Quanto si guadagna mediamente lavorando come Auditor?

I compensi dell’Auditor variano in relazione all’oggetto della consulenza tecnica fornita, all’esperienza specifica maturata dal professionista e in base alle dimensioni dell’azienda per la quale lavora.

Un Auditor qualificato che ha già maturato una solida esperienza nel settore può avere guadagni medi ricompresi tra i 35.000 e i 70.000 euro annui lordi.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Auditor
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa l'Auditor?

L’Auditor è un revisore, esperto nelle attività di verifica e controllo amministrativo, normativo o contabile.

Può lavorare per conto di una o più società come consulente esterno oppure può svolgere le attività di verifica per l’impresa presso la quale è assunto. In questo caso, il revisore è definito “Internal Auditor” e si occupa principalmente di tutelare il patrimonio dell’azienda in cui lavora e di rendere più efficace la sua organizzazione.

Elabora le analisi di valutazione e fornisce i consigli più opportuni per una migliore gestione delle spese e l’ottimizzazione delle risorse.

Analizza l’efficacia delle procedure amministrative interne dell’azienda e, se lo ritiene opportuno, può formulare nuovi regolamenti, processi di controllo e direttive aziendali.

Le operazioni di revisione compiute da un Auditor esterno possono essere di vario genere. Le attività possono riguardare:

  • la verifica e la certificazione di conti e bilanci di un’impresa (revisione legale dei conti)
  • il controllo sul corretto adempimento delle norme di legge o delle procedure organizzative da parte della società, anche in materia di certificazione della qualità (vedi Ispettore e Controllore della Qualità) o in tema di sicurezza sul lavoro (vedi Responsabile Salute e Sicurezza)
  • la valutazione e l’ispezione sul corretto svolgimento di specifiche attività realizzate dalla società oggetto di controllo

Nell’ambito dei finanziamenti pubblici destinati alle imprese per la realizzazione di determinati interventi, l’Auditor, per conto dell’ente finanziatore, verifica l’esattezza delle attività svolte dall’impresa e la conformità delle spese sostenute. Per farlo, esamina e ispeziona tutti i documenti forniti dall’impresa. Può richiedere spiegazioni o integrazioni e, sulla base di quanto prodotto dalla società, relaziona e certifica la sua valutazione. 

Per lo svolgimento di tutte queste attività di consulenza, l’Auditor possiede specifiche competenze nelle aree economico-finanziarie e giuridiche ed è dotato di capacità organizzative e gestionali.

Conosce le tecniche di verifica e di controllo dei conti e delle procedure aziendali e sa utilizzare gli strumenti utili a questo scopo (es. software di calcolo e monitoraggio).

Oltre le competenze tecniche, l’Auditor è persona precisa e paziente e svolge ogni attività con accuratezza e attenzione.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Auditor?

Per diventare un Auditor, sono previsti differenti percorsi formativi a seconda del tipo di verifica e di controllo che sarà effettuato.

Se l’Auditor opera come Revisore legale dei conti - prima detto “Revisore Contabile” - sono necessarie la Laurea (almeno triennale) in discipline economico-aziendali o giuridiche e il superamento dell’esame da revisore, che può essere sostenuto dopo un tirocinio sul controllo dei bilanci.

Al superamento dell’esame, segue l’iscrizione nel Registro dei Revisori legali.

Se l’Auditor lavora per conto di un ente di certificazione di qualità è opportuno frequentare appositi corsi formativi, attivati dagli stessi enti, molti dei quali permettono di ottenere la certificazione di Auditor.

Per diventare Internal Auditor bisogna conseguire una Laurea, almeno triennale, in discipline economico-finanziarie o giuridiche.

Ad esempio:

  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze economiche (Classe L-33)
  • Economia e Finanza (Scienze dell’economia, Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)
  • Finanza (Classe LM-16)

È utile frequentare Master o corsi di specializzazione in materia di controllo di gestione oppure  percorsi di qualificazione che affrontano le tematiche di:

  • Internal Auditing 
  • Risk Management 
  • Control Management
  • Corporate Governance

Con appositi percorsi di specializzazione, accessibili dopo la laurea, si ottiene anche la qualifica di Certified Internal Auditor (CIA), riconosciuta a livello internazionale.

Completa il quadro formativo l’aver acquisito competenze informatiche avanzate (per l’uso dei software di gestione e controllo economico) e una buona conoscenza dell’inglese, soprattutto se si lavora in contesti societari non nazionali.

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione degli Auditor?

I dati Excelsior Unioncamere del 2019 relativi alla categoria dei “Contabili e professioni assimilate”, cui appartengono gli Auditor, mostrano un'incremento della domanda: nella categoria si stimano circa 50490 nuove assunzioni.

Le percentuali stimate di lavoratori a contratto a tempo determinato e indeterminato sono allineate: 46% contro 52%. L'apprendistato invece riguarderà il 2% dei candidati.

Quali sono i requisiti per diventare Auditor?

In questo settore le società o le organizzazioni che hanno bisogno di tale figura professionale non mostrano difficoltà di reperimento di candidati (26%). Per quanto riguarda le dimensioni delle aziende presso cui lavorano i Contabili e professioni assimilate, notiamo che il 33% è occupato presso piccole aziende o organizzazioni, il 34,2% presso medie e il 32,8% presso le grandi aziende o organizzazioni, di respiro nazionale o internazionale.

  • Esperienza professionale: le società e le organizzazioni richiedono ai propri candidati non solo di aver maturato esperienza professionale (il 40,4% dei datori di lavoro lo afferma) ma soprattutto di aver maturato esperienza professionale nel settore (42,7%).
  • Formazione: requisito minimo per svolgere tale professione è il diploma di scuola secondaria (69,4% dei casi). Il 30,6% dei datori di lavoro afferma che essere in possesso di un titolo universitario sia un ulteriore importante requisito per lavorare nella categoria. Data la complessità del settore e della sua continua evoluzione, è necessario essere costantemente aggiornati e formati. Infatti l'87% dei datori manifesta la necessità di ulteriore formazione per i propri candidati, futuri lavoratori. 
  • Competenze trasversali e professionali: sono richieste capacità di lavoro in gruppo e in autonomia (rispettivamente dal 63% e 53% dei datori di lavoro) accanto a un'ottima capacità di utilizzo di linguaggi e metodi matematici e informatici (il 43% dei casi), a una buona conoscenza delle nuove tecnologie digitali (il 98% dei casi). 

Quanto si guadagna mediamente lavorando come Auditor?

I compensi dell’Auditor variano in relazione all’oggetto della consulenza tecnica fornita, all’esperienza specifica maturata dal professionista e in base alle dimensioni dell’azienda per la quale lavora.

Un Auditor qualificato che ha già maturato una solida esperienza nel settore può avere guadagni medi ricompresi tra i 35.000 e i 70.000 euro annui lordi.

WebTV dei mestieri
Guarda il video della presentezione per scoprire il lavoro dell’esperienza di un professionista.
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa l'Auditor?

L’Auditor è un revisore, esperto nelle attività di verifica e controllo amministrativo, normativo o contabile.

Può lavorare per conto di una o più società come consulente esterno oppure può svolgere le attività di verifica per l’impresa presso la quale è assunto. In questo caso, il revisore è definito “Internal Auditor” e si occupa principalmente di tutelare il patrimonio dell’azienda in cui lavora e di rendere più efficace la sua organizzazione.

Elabora le analisi di valutazione e fornisce i consigli più opportuni per una migliore gestione delle spese e l’ottimizzazione delle risorse.

Analizza l’efficacia delle procedure amministrative interne dell’azienda e, se lo ritiene opportuno, può formulare nuovi regolamenti, processi di controllo e direttive aziendali.

Le operazioni di revisione compiute da un Auditor esterno possono essere di vario genere. Le attività possono riguardare:

  • la verifica e la certificazione di conti e bilanci di un’impresa (revisione legale dei conti)
  • il controllo sul corretto adempimento delle norme di legge o delle procedure organizzative da parte della società, anche in materia di certificazione della qualità (vedi Ispettore e Controllore della Qualità) o in tema di sicurezza sul lavoro (vedi Responsabile Salute e Sicurezza)
  • la valutazione e l’ispezione sul corretto svolgimento di specifiche attività realizzate dalla società oggetto di controllo

Nell’ambito dei finanziamenti pubblici destinati alle imprese per la realizzazione di determinati interventi, l’Auditor, per conto dell’ente finanziatore, verifica l’esattezza delle attività svolte dall’impresa e la conformità delle spese sostenute. Per farlo, esamina e ispeziona tutti i documenti forniti dall’impresa. Può richiedere spiegazioni o integrazioni e, sulla base di quanto prodotto dalla società, relaziona e certifica la sua valutazione. 

Per lo svolgimento di tutte queste attività di consulenza, l’Auditor possiede specifiche competenze nelle aree economico-finanziarie e giuridiche ed è dotato di capacità organizzative e gestionali.

Conosce le tecniche di verifica e di controllo dei conti e delle procedure aziendali e sa utilizzare gli strumenti utili a questo scopo (es. software di calcolo e monitoraggio).

Oltre le competenze tecniche, l’Auditor è persona precisa e paziente e svolge ogni attività con accuratezza e attenzione.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Data Protection Officer: chi è, compiti, come diventare un esperto
Tra le professioni che si sono affacciate nel nuovo millennio configurandosi come interessanti opportunità d’impiego ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Benvenuti in WeCanBlog!
Car* utenti di WeCanJob, finalmente ci siamo! La redazione è davvero felice di inaugurare la nuova versione del sito, ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
30
lug
2020
Lavorare in Facile.it: tante assunzioni a Milano, Cagliari e altre sedi
Nata nel 2008, Facile.it è una web company che aiuta il consumatore a confrontare servizi inerenti a mutui, assicurazioni, ....
27
lug
2020
Università Macerata, incarichi a 9 laureati in Scienze pedagogiche e Servizio sociale e politiche sociali per supporto didattica
Presso l’Università di Macerata è stato pubblicato un avviso finalizzato al conferimento di 8 incarichi ....
20
lug
2020
Lavorare nel settore della sicurezza: Verisure cerca personale
Nata nel 1988 in Svezia, ad oggi Verisure è un'azienda leader nel settore della sicurezza e della protezione di persone, ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it