Home wecanjob.it
Logo WeCanJob

Le professioni: Assistente di volo

in Industria e trasporti

Come diventare assistente di volo: hostess e steward, ecco i cabin crew.

La professione dell’Assistente di volo affascina soprattutto chi ama viaggiare. Gli assistenti di volo - che sono spesso chiamati hostess e steward - girano il mondo (almeno nell'immaginario collettivo, mentre in realtà questo accade se si fanno voli a lungo raggio), ma il loro è un lavoro che richiede sacrifici e un forte spirito di adattamento. Prestano servizio nei giorni festivi e al di fuori dei normali orari di lavoro. Sono spesso lontano dai propri affetti e dai propri interessi - anche se possono beneficiare di tre/quattro giorni liberi di seguito, per riprendere le fila della propria vita - , trascorrono lunghi periodi di tempo in un ambiente chiuso, sotto pressione e, qualsiasi cosa accada, sono tenuti a mantenere un grande autocontrollo. Chiaramente, il lavoro dell'hostess o dello steward non è solo sacrificio, ma anche divertimento.

Lavorare come hostess e steward significa fare parte del personale addetto ai servizi complementari di bordo, la cosidetta cabin crew - o, meglio ancora, equipaggio di cabina, che differisce dalla condotta, cioè i piloti. Su ogni aeroplano, con ruoli diversi, di solito gli assistenti di volo ricoprono cariche e ruoli differenti:

  • l’assistente capo cabina, detto anche purser, che coordina l’equipaggio e accoglie i passeggeri (questo ultimo compito è assolto assieme a tutto il resto dell'equipaggio)
  • l’assistente di volo e i responsabili di zona, che indicano ai passeggeri i posti da occupare, seguono le operazioni di alloggiamento e scaricamento dei bagagli, aprono e chiudono le porte (che poi vengono armate, cioè preparate per l'evacuazione con scivolo). Durante il viaggio, si occupano dei servizi di bordo quali offerta dei pasti e bevande e vendita di articoli duty free

Quali sono i compiti dell'assistente di volo?

L’assistente di volo - chiamato anche personale navigante di cabina -  deve controllare e gestire la corretta applicazione delle norme di sicurezza dei passeggeri a bordo degli aerei, a partire dalla verifica delle dotazioni dell’aeromobile prima e dopo ogni volo, per evitare che il velivolo e i suoi occupanti possano essere messi in pericolo.

In caso di emergenza, il personale di cabina è in grado di assistere e fornire primo soccorso medico ai passeggeri e all’equipaggio, di estinguere incendi, di garantire lo svolgimento delle azioni e delle operazioni per una rapida e sicura evacuazione del velivolo. Si tratta di professionisti che godono di un perfetto stato psico-fisico, con un buon equilibrio emotivo e un forte senso pratico e, nei momenti di difficoltà, sono in grado di imporsi riuscendo a essere persuasivi.

Prima della salita in quota dell’aereo, gli assistenti di volo hanno il compito di effettuare una dimostrazione di sicurezza (chiamata in gergo Demo) e l’equipaggiamento da utilizzare in caso di situazioni di emergenza e istruiscono i viaggiatori su come comportarsi in tali situazioni. E, ancora, per garantire la sicurezza a bordo indicano le restrizioni in vigore (per i fumatori o per l’utilizzo di apparecchiature elettroniche portatili), le uscite di emergenza e le modalità di utilizzo delle cinture di sicurezza, del giubbotto salvagente e delle maschere di ossigeno.

Durante il volo, hostess e steward si relazionano costantemente con i passeggeri, li mettono a proprio agio, li tranquillizzano, ne interpretano i bisogni e le necessità, assicurando un buon servizio e un alto grado di comfort. L’assistente di volo, quindi, ha una marcata predisposizione ai rapporti interpersonali, un forte spirito collaborativo e una spiccata capacità di adattamento: del resto, oltre ai passeggeri sempre diversi, anche gli altri membri dell’equipaggio e i colleghi cambiano a ogni viaggio.

L’assistente di volo veste l'uniforme e rappresenta la compagnia aerea per cui lavora. Pertanto, mantiene compostezza, presta attenzione al dettaglio, porta a termine scrupolosamente i suoi compiti. Svolge l’attività come dipendente di aziende di trasporto aereo italiane o straniere su voli a medio e lungo raggio, molto spesso con contratti part time o a tempo determinato, attivati per far fronte alle emergenze stagionali.

Il rapporto di lavoro dell’assistente di volo è regolato dal Contratto collettivo nazionale degli Assistenti di volo.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto

Come si diventa hostess o steward: requisiti e percorso formativo

Quindi, come si diventa hostess o steward? Quali sono i requisiti dell'assistente di volo? L’assistente di volo ha una buona preparazione culturale di base, corrispondente a un diploma di scuola superiore. Meglio se il diploma è rilasciato da un istituto tecnico a indirizzo turistico o da un liceo linguistico. Talvolta questi titoli, così come la laurea in Lingue straniere, costituiscono requisiti preferenziali nelle selezioni prevista dalle Compagnie Aeree.

L’età per partecipare ai colloqui di assunzione varia a seconda delle compagnie aeree ed è compresa tra un minimo di 20 anni e un massimo di 35. Così come varia la statura richiesta, che non può essere inferiore a 1,62 metri per le donne e a 1,70 metri per gli uomini. Non tutte le compagnie ammettono tatuaggi e piercing.

Chi aspira a fare l’hostess o lo steward sa nuotare molto bene, oltre ad avere bella presenza e un’ottima vista (è comunque accettata la correzione con le lenti a contatto). Parla adeguatamente l’inglese, almeno al livello B1 della scala CEF (Common European Framework) e, conosce altre lingue straniere.

Steward e hostess: corso e percorso formativo

Cosa prevede il percorso formativo per far parte del personale di cabina? Esistono corsi da frequentare per diventare hostess? Quali sono gli step? Una volta superata la selezione da parte di una compagnia aerea e ottenuto il certificato di idoneità medica dall’Istituto di Medicina Legale dell’Aeronautica Militare, per accedere alla professione di assistente di volo è necessario conseguire, presso l’Enac, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, l’attestato CCA (cabin crew attestation), che dà diritto all’iscrizione nel Registro del personale di volo, tenuto dall’Enac.

Per sostenere l’esame per CCA, il candidato deve aver compiuto 18 anni di età, deve aver frequentato e superato un corso teorico pratico di formazione presso le organizzazioni di addestramento o presso gli operatori di trasporto aereo commerciale, cioè le compagnie aeree, autorizzati dall'Enac.

L’attestato CCA non ha scadenza e consente l'esercizio della professione di membro di equipaggio di cabina in Italia e negli altri Paesi dell'Unione Europea. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto

Numeri e dati sulla professione di assistente di volo

All'interno della macrocategoria "Hostess, steward e professioni assimilate" si trovano gli assistenti di volo. I dati del triennio 2013-2015 indicano come ci sia stata una diminuzione della domanda dal 2013, 0,74‰, al 2014, 0,39‰. Per il 2015 si prevede però una leggera ripresa allo 0,41‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

assistente di volo-1

Fonte: Excelsior - Unioncamere

Quanto guadagna un'hostess o uno steward?

La retribuzione lorda di un assistente di volo (5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 23.000 € e i 32.000 € annui. Lo stipendio dell'assistente di volo può variare a seconda della compagnia aerea presso cui si andrà a lavorare, in base all’accordo sindacale che stipulato tra la compagnia e le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto
Condividi questo contenuto
Le altre professioni
Assistente di volo
Descrizione

Come diventare assistente di volo: hostess e steward, ecco i cabin crew.

La professione dell’Assistente di volo affascina soprattutto chi ama viaggiare. Gli assistenti di volo - che sono spesso chiamati hostess e steward - girano il mondo (almeno nell'immaginario collettivo, mentre in realtà questo accade se si fanno voli a lungo raggio), ma il loro è un lavoro che richiede sacrifici e un forte spirito di adattamento. Prestano servizio nei giorni festivi e al di fuori dei normali orari di lavoro. Sono spesso lontano dai propri affetti e dai propri interessi - anche se possono beneficiare di tre/quattro giorni liberi di seguito, per riprendere le fila della propria vita - , trascorrono lunghi periodi di tempo in un ambiente chiuso, sotto pressione e, qualsiasi cosa accada, sono tenuti a mantenere un grande autocontrollo. Chiaramente, il lavoro dell'hostess o dello steward non è solo sacrificio, ma anche divertimento.

Lavorare come hostess e steward significa fare parte del personale addetto ai servizi complementari di bordo, la cosidetta cabin crew - o, meglio ancora, equipaggio di cabina, che differisce dalla condotta, cioè i piloti. Su ogni aeroplano, con ruoli diversi, di solito gli assistenti di volo ricoprono cariche e ruoli differenti:

  • l’assistente capo cabina, detto anche purser, che coordina l’equipaggio e accoglie i passeggeri (questo ultimo compito è assolto assieme a tutto il resto dell'equipaggio)
  • l’assistente di volo e i responsabili di zona, che indicano ai passeggeri i posti da occupare, seguono le operazioni di alloggiamento e scaricamento dei bagagli, aprono e chiudono le porte (che poi vengono armate, cioè preparate per l'evacuazione con scivolo). Durante il viaggio, si occupano dei servizi di bordo quali offerta dei pasti e bevande e vendita di articoli duty free

Quali sono i compiti dell'assistente di volo?

L’assistente di volo - chiamato anche personale navigante di cabina -  deve controllare e gestire la corretta applicazione delle norme di sicurezza dei passeggeri a bordo degli aerei, a partire dalla verifica delle dotazioni dell’aeromobile prima e dopo ogni volo, per evitare che il velivolo e i suoi occupanti possano essere messi in pericolo.

In caso di emergenza, il personale di cabina è in grado di assistere e fornire primo soccorso medico ai passeggeri e all’equipaggio, di estinguere incendi, di garantire lo svolgimento delle azioni e delle operazioni per una rapida e sicura evacuazione del velivolo. Si tratta di professionisti che godono di un perfetto stato psico-fisico, con un buon equilibrio emotivo e un forte senso pratico e, nei momenti di difficoltà, sono in grado di imporsi riuscendo a essere persuasivi.

Prima della salita in quota dell’aereo, gli assistenti di volo hanno il compito di effettuare una dimostrazione di sicurezza (chiamata in gergo Demo) e l’equipaggiamento da utilizzare in caso di situazioni di emergenza e istruiscono i viaggiatori su come comportarsi in tali situazioni. E, ancora, per garantire la sicurezza a bordo indicano le restrizioni in vigore (per i fumatori o per l’utilizzo di apparecchiature elettroniche portatili), le uscite di emergenza e le modalità di utilizzo delle cinture di sicurezza, del giubbotto salvagente e delle maschere di ossigeno.

Durante il volo, hostess e steward si relazionano costantemente con i passeggeri, li mettono a proprio agio, li tranquillizzano, ne interpretano i bisogni e le necessità, assicurando un buon servizio e un alto grado di comfort. L’assistente di volo, quindi, ha una marcata predisposizione ai rapporti interpersonali, un forte spirito collaborativo e una spiccata capacità di adattamento: del resto, oltre ai passeggeri sempre diversi, anche gli altri membri dell’equipaggio e i colleghi cambiano a ogni viaggio.

L’assistente di volo veste l'uniforme e rappresenta la compagnia aerea per cui lavora. Pertanto, mantiene compostezza, presta attenzione al dettaglio, porta a termine scrupolosamente i suoi compiti. Svolge l’attività come dipendente di aziende di trasporto aereo italiane o straniere su voli a medio e lungo raggio, molto spesso con contratti part time o a tempo determinato, attivati per far fronte alle emergenze stagionali.

Il rapporto di lavoro dell’assistente di volo è regolato dal Contratto collettivo nazionale degli Assistenti di volo.

Percorso formativo

Come si diventa hostess o steward: requisiti e percorso formativo

Quindi, come si diventa hostess o steward? Quali sono i requisiti dell'assistente di volo? L’assistente di volo ha una buona preparazione culturale di base, corrispondente a un diploma di scuola superiore. Meglio se il diploma è rilasciato da un istituto tecnico a indirizzo turistico o da un liceo linguistico. Talvolta questi titoli, così come la laurea in Lingue straniere, costituiscono requisiti preferenziali nelle selezioni prevista dalle Compagnie Aeree.

L’età per partecipare ai colloqui di assunzione varia a seconda delle compagnie aeree ed è compresa tra un minimo di 20 anni e un massimo di 35. Così come varia la statura richiesta, che non può essere inferiore a 1,62 metri per le donne e a 1,70 metri per gli uomini. Non tutte le compagnie ammettono tatuaggi e piercing.

Chi aspira a fare l’hostess o lo steward sa nuotare molto bene, oltre ad avere bella presenza e un’ottima vista (è comunque accettata la correzione con le lenti a contatto). Parla adeguatamente l’inglese, almeno al livello B1 della scala CEF (Common European Framework) e, conosce altre lingue straniere.

Steward e hostess: corso e percorso formativo

Cosa prevede il percorso formativo per far parte del personale di cabina? Esistono corsi da frequentare per diventare hostess? Quali sono gli step? Una volta superata la selezione da parte di una compagnia aerea e ottenuto il certificato di idoneità medica dall’Istituto di Medicina Legale dell’Aeronautica Militare, per accedere alla professione di assistente di volo è necessario conseguire, presso l’Enac, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, l’attestato CCA (cabin crew attestation), che dà diritto all’iscrizione nel Registro del personale di volo, tenuto dall’Enac.

Per sostenere l’esame per CCA, il candidato deve aver compiuto 18 anni di età, deve aver frequentato e superato un corso teorico pratico di formazione presso le organizzazioni di addestramento o presso gli operatori di trasporto aereo commerciale, cioè le compagnie aeree, autorizzati dall'Enac.

L’attestato CCA non ha scadenza e consente l'esercizio della professione di membro di equipaggio di cabina in Italia e negli altri Paesi dell'Unione Europea. 

Numeri della professione

Numeri e dati sulla professione di assistente di volo

All'interno della macrocategoria "Hostess, steward e professioni assimilate" si trovano gli assistenti di volo. I dati del triennio 2013-2015 indicano come ci sia stata una diminuzione della domanda dal 2013, 0,74‰, al 2014, 0,39‰. Per il 2015 si prevede però una leggera ripresa allo 0,41‰.

Tendenza della domanda nel triennio 2013-2015

assistente di volo-1

Fonte: Excelsior - Unioncamere

Quanto guadagna un'hostess o uno steward?

La retribuzione lorda di un assistente di volo (5-10 anni di esperienza) oscilla in media tra i 23.000 € e i 32.000 € annui. Lo stipendio dell'assistente di volo può variare a seconda della compagnia aerea presso cui si andrà a lavorare, in base all’accordo sindacale che stipulato tra la compagnia e le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori. 

Assistente di volo
 
Evento
Utility WeCanJob

Come diventare assistente di volo: hostess e steward, ecco i cabin crew.

La professione dell’Assistente di volo affascina soprattutto chi ama viaggiare. Gli assistenti di volo - che sono spesso chiamati hostess e steward - girano il mondo (almeno nell'immaginario collettivo, mentre in realtà questo accade se si fanno voli a lungo raggio), ma il loro è un lavoro che richiede sacrifici e un forte spirito di adattamento. Prestano servizio nei giorni festivi e al di fuori dei normali orari di lavoro. Sono spesso lontano dai propri affetti e dai propri interessi - anche se possono beneficiare di tre/quattro giorni liberi di seguito, per riprendere le fila della propria vita - , trascorrono lunghi periodi di tempo in un ambiente chiuso, sotto pressione e, qualsiasi cosa accada, sono tenuti a mantenere un grande autocontrollo. Chiaramente, il lavoro dell'hostess o dello steward non è solo sacrificio, ma anche divertimento.

Lavorare come hostess e steward significa fare parte del personale addetto ai servizi complementari di bordo, la cosidetta cabin crew - o, meglio ancora, equipaggio di cabina, che differisce dalla condotta, cioè i piloti. Su ogni aeroplano, con ruoli diversi, di solito gli assistenti di volo ricoprono cariche e ruoli differenti:

  • l’assistente capo cabina, detto anche purser, che coordina l’equipaggio e accoglie i passeggeri (questo ultimo compito è assolto assieme a tutto il resto dell'equipaggio)
  • l’assistente di volo e i responsabili di zona, che indicano ai passeggeri i posti da occupare, seguono le operazioni di alloggiamento e scaricamento dei bagagli, aprono e chiudono le porte (che poi vengono armate, cioè preparate per l'evacuazione con scivolo). Durante il viaggio, si occupano dei servizi di bordo quali offerta dei pasti e bevande e vendita di articoli duty free

Quali sono i compiti dell'assistente di volo?

L’assistente di volo - chiamato anche personale navigante di cabina -  deve controllare e gestire la corretta applicazione delle norme di sicurezza dei passeggeri a bordo degli aerei, a partire dalla verifica delle dotazioni dell’aeromobile prima e dopo ogni volo, per evitare che il velivolo e i suoi occupanti possano essere messi in pericolo.

In caso di emergenza, il personale di cabina è in grado di assistere e fornire primo soccorso medico ai passeggeri e all’equipaggio, di estinguere incendi, di garantire lo svolgimento delle azioni e delle operazioni per una rapida e sicura evacuazione del velivolo. Si tratta di professionisti che godono di un perfetto stato psico-fisico, con un buon equilibrio emotivo e un forte senso pratico e, nei momenti di difficoltà, sono in grado di imporsi riuscendo a essere persuasivi.

Prima della salita in quota dell’aereo, gli assistenti di volo hanno il compito di effettuare una dimostrazione di sicurezza (chiamata in gergo Demo) e l’equipaggiamento da utilizzare in caso di situazioni di emergenza e istruiscono i viaggiatori su come comportarsi in tali situazioni. E, ancora, per garantire la sicurezza a bordo indicano le restrizioni in vigore (per i fumatori o per l’utilizzo di apparecchiature elettroniche portatili), le uscite di emergenza e le modalità di utilizzo delle cinture di sicurezza, del giubbotto salvagente e delle maschere di ossigeno.

Durante il volo, hostess e steward si relazionano costantemente con i passeggeri, li mettono a proprio agio, li tranquillizzano, ne interpretano i bisogni e le necessità, assicurando un buon servizio e un alto grado di comfort. L’assistente di volo, quindi, ha una marcata predisposizione ai rapporti interpersonali, un forte spirito collaborativo e una spiccata capacità di adattamento: del resto, oltre ai passeggeri sempre diversi, anche gli altri membri dell’equipaggio e i colleghi cambiano a ogni viaggio.

L’assistente di volo veste l'uniforme e rappresenta la compagnia aerea per cui lavora. Pertanto, mantiene compostezza, presta attenzione al dettaglio, porta a termine scrupolosamente i suoi compiti. Svolge l’attività come dipendente di aziende di trasporto aereo italiane o straniere su voli a medio e lungo raggio, molto spesso con contratti part time o a tempo determinato, attivati per far fronte alle emergenze stagionali.

Il rapporto di lavoro dell’assistente di volo è regolato dal Contratto collettivo nazionale degli Assistenti di volo.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Scopriamo il mondo della comunicazione istituzionale con Caterina Banella
Dopo aver intervistato Marcello Giannotti, responsabile dei progetti entertainment di MN Italia, e Alessandro Galimberti, ....
07/03/2017
0 commenti
discutiamo di
formazione
Gli errori più comuni nella lingua italiana: le doppie consonanti
Gli errori più comuni nella lingua italiana: le doppie consonanti Continuando nel nostro approfondimento sugli ....
26/10/2017
0 commenti
Potrebbe interessarti
13
nov
2017
Job&Orienta - Il percorso verde
formazione
Eccoci arrivati all'ultimo dei sei percorsi previsti quest'anno nel quadro di Job&Orienta, la più grande ....
12
nov
2017
Club Med - Recruiting Tour 2017
lavoro
Vuoi fare un'esperienza in un'azienda che opera nel settore turistico? Club Med, una tra le principali società ....
12
nov
2017
Open Day Istituto aeronautico Nobile - Aviation College
formazione
Per i ragazzi che sognano di lavorare nel mondo dell’aeronautica, le opportunità iniziano dalle scuole superiori. L’Istituto ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
facebook twitter linkedin youtube
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719, PEC wecanjob@legalmail.it
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it