Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Architetto

in Costruzioni

Chi è e di cosa si occupa l'Architetto?

L’Architetto è un professionista che lavora nell’ambito dell’edilizia e della conservazione dei beni culturali. Le sue competenze gli permettono di lavorare su diversi fronti nel mondo delle costruzioni e dell’urbanistica. Si occupa principalmente dell’elaborazione di progetti di singole costruzioni a uso abitativo e non (case, palazzi, stazioni, stadi, auditori ecc.). Può occuparsi anche della progettazione del paesaggio urbano e della pianificazione territoriale. Particolari profili di architetto si occupano invece del restauro dei monumenti e degli edifici antichi oppure dell’arredamento degli interni di un edificio. Per ognuna di queste aree, esistono dunque diverse specializzazioni che caratterizzano i vari profili di architetto.

L’architetto si avvale delle più avanzate tecniche di disegno tecnico e di progettazione, anche con il supporto di innovativi software dedicati. Il suo è un lavoro di grande responsabilità, data la natura delle costruzioni che è chiamato a progettare e/o a restaurare. Un architetto deve essere ben consapevole delle norme di sicurezza da seguire nelle sue attività e deve inoltre essere ben attento alla scelta dei giusti materiali da scegliere per la costruzione degli edifici. Nel caso dell’architetto che si occupa di restauri, è importante rispettare le condizioni originali del monumento o dell’edificio oggetto dell’intervento di restauro.

Un architetto può lavorare come dipendente di un’impresa privata di costruzioni oppure essere impiegato in un ente pubblico (per esempio all’interno dell’organigramma dei Comuni). Può tuttavia svolgere anche la libera professione, aprendo uno studio privato e una partita Iva.

La professione è regolamentata dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 328 del 5 giugno 2001.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Architetto?

Per diventare architetto è necessario conseguire una laurea nella classe di materie di Architettura e ingegneria edile (qui un elenco delle università italiane che offrono Corsi di studio in architettura). Sarebbe bene accedere al Corso di laurea dopo una formazione superiore in materie tecniche o scientifiche.

Per svolgere la professione è necessario iscriversi agli Albi provinciali dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (ai cui diversi registri si accede in base alla durata del titolo di studi conseguito). Ci si iscrive agli Albi soltanto dopo aver conseguito la Laurea (la triennale e la magistrale danno possibilità di accesso a due diversi Albi) e dopo aver superato un esame di Stato (con prove scritte e orali).

Esistono numerosi Master e Corsi di formazione grazie ai quali acquisire competenze utili alle diverse specializzazioni dell’architettura.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione degli Architetti?

Per conoscere meglio i dati della professione di Architetto dobbiamo guardare alla macro categoria degli "Architetti, pianificatori, paesaggisti e specialisti del recupero e della conservazione del territorio" del sistema Excelsior-Unioncamere.

La domanda di lavoro per questa categoria registra, nel 2019, 760 assunzioni di dipendenti su 3.390 entrate previste.

Quali sono i requisiti richiesti agli Architetti?

Le aziende che desiderano assumere Architetti cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 36,6 % dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (lo richiede dal 55,1 % dei datori di lavoro)

Per gli operatori del settore, reperire Architetti non è un grosso problema. Solo il 33% dei datori di lavoro dichiara infatti di aver avuto difficoltà nel reperimento di questa figura professionale, e per i seguenti motivi:

  • per il 53,1 % mancanza di candidature
  • per un buon 46,9% il motivo è riconducibile ad un'inadeguata preparazione professionale

Il 100% delle aziende dichiara di aver bisogno di Architetti che abbiano un titolo universitario.

Solo il 54% degli Architetti lavora con contratto dipendente a tempo indeterminato.

Quanto guadagna in media un architetto?

Per quanto riguarda la retribuzione media, la Quinta indagine congiunturale sullo stato della professione in Italia mostra le retribuzioni annue medie negli ultimi anni. In questa indagine è confermato il trend negativo subìto dalla professione. Dal 2006 al 2015, infatti, il reddito reale medio è diminuito di quasi 10.000 €, arrivando a circa 17.000 € l'anno. 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Le altre professioni
Architetto
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa l'Architetto?

L’Architetto è un professionista che lavora nell’ambito dell’edilizia e della conservazione dei beni culturali. Le sue competenze gli permettono di lavorare su diversi fronti nel mondo delle costruzioni e dell’urbanistica. Si occupa principalmente dell’elaborazione di progetti di singole costruzioni a uso abitativo e non (case, palazzi, stazioni, stadi, auditori ecc.). Può occuparsi anche della progettazione del paesaggio urbano e della pianificazione territoriale. Particolari profili di architetto si occupano invece del restauro dei monumenti e degli edifici antichi oppure dell’arredamento degli interni di un edificio. Per ognuna di queste aree, esistono dunque diverse specializzazioni che caratterizzano i vari profili di architetto.

L’architetto si avvale delle più avanzate tecniche di disegno tecnico e di progettazione, anche con il supporto di innovativi software dedicati. Il suo è un lavoro di grande responsabilità, data la natura delle costruzioni che è chiamato a progettare e/o a restaurare. Un architetto deve essere ben consapevole delle norme di sicurezza da seguire nelle sue attività e deve inoltre essere ben attento alla scelta dei giusti materiali da scegliere per la costruzione degli edifici. Nel caso dell’architetto che si occupa di restauri, è importante rispettare le condizioni originali del monumento o dell’edificio oggetto dell’intervento di restauro.

Un architetto può lavorare come dipendente di un’impresa privata di costruzioni oppure essere impiegato in un ente pubblico (per esempio all’interno dell’organigramma dei Comuni). Può tuttavia svolgere anche la libera professione, aprendo uno studio privato e una partita Iva.

La professione è regolamentata dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 328 del 5 giugno 2001.

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Architetto?

Per diventare architetto è necessario conseguire una laurea nella classe di materie di Architettura e ingegneria edile (qui un elenco delle università italiane che offrono Corsi di studio in architettura). Sarebbe bene accedere al Corso di laurea dopo una formazione superiore in materie tecniche o scientifiche.

Per svolgere la professione è necessario iscriversi agli Albi provinciali dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (ai cui diversi registri si accede in base alla durata del titolo di studi conseguito). Ci si iscrive agli Albi soltanto dopo aver conseguito la Laurea (la triennale e la magistrale danno possibilità di accesso a due diversi Albi) e dopo aver superato un esame di Stato (con prove scritte e orali).

Esistono numerosi Master e Corsi di formazione grazie ai quali acquisire competenze utili alle diverse specializzazioni dell’architettura.

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione degli Architetti?

Per conoscere meglio i dati della professione di Architetto dobbiamo guardare alla macro categoria degli "Architetti, pianificatori, paesaggisti e specialisti del recupero e della conservazione del territorio" del sistema Excelsior-Unioncamere.

La domanda di lavoro per questa categoria registra, nel 2019, 760 assunzioni di dipendenti su 3.390 entrate previste.

Quali sono i requisiti richiesti agli Architetti?

Le aziende che desiderano assumere Architetti cercano almeno i seguenti requisiti:

  • esperienza professionale (lo richiede il 36,6 % dei datori di lavoro)
  • esperienza nello stesso settore (lo richiede dal 55,1 % dei datori di lavoro)

Per gli operatori del settore, reperire Architetti non è un grosso problema. Solo il 33% dei datori di lavoro dichiara infatti di aver avuto difficoltà nel reperimento di questa figura professionale, e per i seguenti motivi:

  • per il 53,1 % mancanza di candidature
  • per un buon 46,9% il motivo è riconducibile ad un'inadeguata preparazione professionale

Il 100% delle aziende dichiara di aver bisogno di Architetti che abbiano un titolo universitario.

Solo il 54% degli Architetti lavora con contratto dipendente a tempo indeterminato.

Quanto guadagna in media un architetto?

Per quanto riguarda la retribuzione media, la Quinta indagine congiunturale sullo stato della professione in Italia mostra le retribuzioni annue medie negli ultimi anni. In questa indagine è confermato il trend negativo subìto dalla professione. Dal 2006 al 2015, infatti, il reddito reale medio è diminuito di quasi 10.000 €, arrivando a circa 17.000 € l'anno. 

Architetto
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa l'Architetto?

L’Architetto è un professionista che lavora nell’ambito dell’edilizia e della conservazione dei beni culturali. Le sue competenze gli permettono di lavorare su diversi fronti nel mondo delle costruzioni e dell’urbanistica. Si occupa principalmente dell’elaborazione di progetti di singole costruzioni a uso abitativo e non (case, palazzi, stazioni, stadi, auditori ecc.). Può occuparsi anche della progettazione del paesaggio urbano e della pianificazione territoriale. Particolari profili di architetto si occupano invece del restauro dei monumenti e degli edifici antichi oppure dell’arredamento degli interni di un edificio. Per ognuna di queste aree, esistono dunque diverse specializzazioni che caratterizzano i vari profili di architetto.

L’architetto si avvale delle più avanzate tecniche di disegno tecnico e di progettazione, anche con il supporto di innovativi software dedicati. Il suo è un lavoro di grande responsabilità, data la natura delle costruzioni che è chiamato a progettare e/o a restaurare. Un architetto deve essere ben consapevole delle norme di sicurezza da seguire nelle sue attività e deve inoltre essere ben attento alla scelta dei giusti materiali da scegliere per la costruzione degli edifici. Nel caso dell’architetto che si occupa di restauri, è importante rispettare le condizioni originali del monumento o dell’edificio oggetto dell’intervento di restauro.

Un architetto può lavorare come dipendente di un’impresa privata di costruzioni oppure essere impiegato in un ente pubblico (per esempio all’interno dell’organigramma dei Comuni). Può tuttavia svolgere anche la libera professione, aprendo uno studio privato e una partita Iva.

La professione è regolamentata dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 328 del 5 giugno 2001.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Come aprire una partita IVA nel 2021: che cosa è, a cosa serve e quale regime fiscale scegliere
La nascita di nuove forme di prestazioni, servizi e professioni svolgibili anche da casa, la tendenza a esternalizzare ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Scuola: che cosa sono le prove Invalsi e a cosa servono
Compito della scuola è formare i giovani alla vita adulta, fornendo loro le competenze necessarie per affrontare percorsi ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
13
apr
2021
Università Parthenope di Napoli: concorsi per 13 Ricercatori di tipo B
Con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 9 aprile 2021, sezione Concorsi ed esami n. 28, sono stati indetti 2 bandi ....
13
apr
2021
AUSL Piacenza: avviso per incarichi a Educatori in ambito di Psichiatria adulti e fragilità adulta
Presso la AUSL di Piacenza è stato bandito un avviso di procedura comparativa finalizzato al conferimento di incarichi di ....
11
apr
2021
Università di Firenze: concorso per 39 posti di Ricercatore tipo B presso diversi Dipartimenti
Con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2021, sezione Concorsi ed esami n. 27, l’Università ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it