Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Amministrativo

in Impresa e consulenza aziendale

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Amministrativo?

Per accedere alla professione, non è previsto un percorso formativo obbligatorio.

Per iniziare a lavorare come segretario/addetto all’amministrazione è generalmente richiesta l’acquisizione di un Diploma di Scuola Superiore (preferibilmente attinente le materie contabili come ad esempio Ragioneria).

Per proseguire la carriera e diventare Responsabile Amministrativo, è preferibile aver conseguito la Laurea, triennale o magistrale (specialistica o vecchio ordinamento) nelle discipline economico-finanziarie:

  • Scienze Economiche (Classe L-33)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18 e classe 17)
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Economia e Finanza o Economia e Management (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)

Il percorso formativo può essere arricchito frequentando corsi di specializzazione o Master di approfondimento nelle materie economiche e nelle aree dell’organizzazione aziendale e dello sviluppo manageriale.

Per essere nominato Responsabile Amministrativo, alla formazione teorica è sempre necessario che sia acquisita la necessaria esperienza professionale.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione degli Amministrativi?

Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Amministrativi, per il 2018 il fabbisogno professionale per la categoria "Segretari amministrativi, archivisti, tecnici degli affari generali e professioni assimilate" era di 2.130 unità, di cui il 43% da assumere con contratto a tempo determinato, mentre il 56% a tempo indeterminato. Il 38% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati per vari motivi (54%), per esempio  la mancanza dei candidati stessi, che può riassumersi in una percentuale del 34,8%.

Quali sono i requisiti richiesti per diventare Amministrativi?

Vediamo quali sono i requisiti richiesti dalla professione.

Esperienza: il 66,9% dei datori di lavoro richiede ai propri candidati l'aver maturato esperienze lavorative precedenti, il 21% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto comunque un'esperienza professionale nello stesso settore. Questo dato si accompagna con quello legato ai requisiti sulla formazione, dall'istruzione all'aggiornamento professionale che vediamo di seguito. 

Formazione: il 65,2% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario insieme ad un'adeguata formazione professionale specifica, richiesta dall' 89% dei datori di lavoro. 

Competenze: per questa professione, più delle competenze tecniche, sono fondamentali le competenze trasversali di orientamento al cliente, problem solving, flessibilità ed adattamento alle richieste dei clienti (rispettivamente 74% e 84%).

Le grandi aziende, quelle da più di 50 dipendenti saranno le realtà con cui si confronteranno gli agenti immobiliari. Sono infatti il 46,1% della realtà imprenditoriale italiana, insieme al 31,8% delle medie aziende, quelle dai 10 ai 49 dipendenti e al 22,1 delle piccole aziende. 

Quanto guadagna in media un Amministrativo?

Le retribuzioni di un Segretario Amministrativo variano a seconda dell’esatto inquadramento e del livello assegnati. In media, i guadagni si aggirano intorno a 1.200 € mensili.

I compensi di un Responsabile Amministrativo dipendono dalle dimensioni dell’azienda in cui lavora e dagli esatti compiti e responsabilità affidati. In media, i compensi possono oscillare tra 35.000 € e 50.000 € annui lordi.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Amministrativo
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Amministrativo?

Per accedere alla professione, non è previsto un percorso formativo obbligatorio.

Per iniziare a lavorare come segretario/addetto all’amministrazione è generalmente richiesta l’acquisizione di un Diploma di Scuola Superiore (preferibilmente attinente le materie contabili come ad esempio Ragioneria).

Per proseguire la carriera e diventare Responsabile Amministrativo, è preferibile aver conseguito la Laurea, triennale o magistrale (specialistica o vecchio ordinamento) nelle discipline economico-finanziarie:

  • Scienze Economiche (Classe L-33)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18 e classe 17)
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Economia e Finanza o Economia e Management (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)

Il percorso formativo può essere arricchito frequentando corsi di specializzazione o Master di approfondimento nelle materie economiche e nelle aree dell’organizzazione aziendale e dello sviluppo manageriale.

Per essere nominato Responsabile Amministrativo, alla formazione teorica è sempre necessario che sia acquisita la necessaria esperienza professionale.

 

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione degli Amministrativi?

Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Amministrativi, per il 2018 il fabbisogno professionale per la categoria "Segretari amministrativi, archivisti, tecnici degli affari generali e professioni assimilate" era di 2.130 unità, di cui il 43% da assumere con contratto a tempo determinato, mentre il 56% a tempo indeterminato. Il 38% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati per vari motivi (54%), per esempio  la mancanza dei candidati stessi, che può riassumersi in una percentuale del 34,8%.

Quali sono i requisiti richiesti per diventare Amministrativi?

Vediamo quali sono i requisiti richiesti dalla professione.

Esperienza: il 66,9% dei datori di lavoro richiede ai propri candidati l'aver maturato esperienze lavorative precedenti, il 21% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto comunque un'esperienza professionale nello stesso settore. Questo dato si accompagna con quello legato ai requisiti sulla formazione, dall'istruzione all'aggiornamento professionale che vediamo di seguito. 

Formazione: il 65,2% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario insieme ad un'adeguata formazione professionale specifica, richiesta dall' 89% dei datori di lavoro. 

Competenze: per questa professione, più delle competenze tecniche, sono fondamentali le competenze trasversali di orientamento al cliente, problem solving, flessibilità ed adattamento alle richieste dei clienti (rispettivamente 74% e 84%).

Le grandi aziende, quelle da più di 50 dipendenti saranno le realtà con cui si confronteranno gli agenti immobiliari. Sono infatti il 46,1% della realtà imprenditoriale italiana, insieme al 31,8% delle medie aziende, quelle dai 10 ai 49 dipendenti e al 22,1 delle piccole aziende. 

Quanto guadagna in media un Amministrativo?

Le retribuzioni di un Segretario Amministrativo variano a seconda dell’esatto inquadramento e del livello assegnati. In media, i guadagni si aggirano intorno a 1.200 € mensili.

I compensi di un Responsabile Amministrativo dipendono dalle dimensioni dell’azienda in cui lavora e dagli esatti compiti e responsabilità affidati. In media, i compensi possono oscillare tra 35.000 € e 50.000 € annui lordi.

Amministrativo
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Pochi manager al Sud: i dati dell'Osservatorio manager
Sogni una sfavillante carriera che ti porti a ricoprire ruoli manageriali all’interno di un’azienda?  Un’ambizione ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Gli errori più comuni della grammatica italiana: famigliare o familiare, alcol o alcool, inguine o linguine?
Gli errori più comuni della grammatica italiana: parole con due grafie Andiamo ancora alla ricerca degli errori più ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
14
nov
2019
BIP: posizioni aperte a Milano e Roma
La Business Integration Partner (BIP) è una società consulenza fondata in Italia nel 2003. Offre ....
04
nov
2019
ABB: assunzioni e opportunità di stage in Italia
ABB, multinazionale leader nei processi di trasformazione digitale delle industrie, opera in oltre 100 Paesi nel mondo con ....
03
nov
2019
Imprenditori 2.0: presenta la tua idea di impresa
Se hai delle idee imprenditoriali, non lasciarti frenare dal timone di non avere opportunità per realizzarle. Su WeCanJob ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it