Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le professioni: Amministrativo

in Impresa e consulenza aziendale

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Qual è il percorso formativo per diventare Amministrativo?

Per accedere alla professione, non è previsto un percorso formativo obbligatorio.

Per iniziare a lavorare come segretario/addetto all’amministrazione è generalmente richiesta l’acquisizione di un Diploma di Scuola Superiore (preferibilmente attinente le materie contabili come ad esempio Ragioneria).

Per proseguire la carriera e diventare Responsabile Amministrativo, è preferibile aver conseguito la Laurea, triennale o magistrale (specialistica o vecchio ordinamento) nelle discipline economico-finanziarie:

  • Scienze Economiche (Classe L-33)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18 e classe 17)
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Economia e Finanza o Economia e Management (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)

Il percorso formativo può essere arricchito frequentando corsi di specializzazione o Master di approfondimento nelle materie economiche e nelle aree dell’organizzazione aziendale e dello sviluppo manageriale.

Per essere nominato Responsabile Amministrativo, alla formazione teorica è sempre necessario che sia acquisita la necessaria esperienza professionale.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...

Quali sono i dati sull'occupazione degli Amministrativi?

Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Amministrativi, per il 2019 il fabbisogno professionale per la categoria "Segretari amministrativi, archivisti, tecnici degli affari generali e professioni assimilate" è stata di 1.510 unità, di cui il 34% da assumere con contratto a tempo determinato, mentre il 65% a tempo indeterminato. Il 20% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati per vari motivi, per esempio la mancanza dei candidati stessi (38%) e la preparazione inadeguata (49%).

Quali sono i requisiti richiesti per diventare Amministrativi?

Vediamo quali sono i requisiti richiesti dalla professione.

  • Esperienza: il 44,6% dei datori di lavoro richiede ai propri candidati l'aver maturato esperienze lavorative precedenti, il 29% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto comunque un'esperienza professionale nello stesso settore.  
  • Formazione: il 66,1% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario.
  • Competenze: la capacità di lavorare in gruppo (90%). il problem solving (89%) e la flessibilità e l'adattamento (93%) rappresentano le competenze trasversali maggiormente richieste alla professione degli Amministrativi.

Le grandi aziende, quelle da più di 50 dipendenti, saranno le realtà (41%) con cui si confronteranno gli Amministrativi, accanto alle medie aziende (34,3%) e le piccole aziende (24,7%).

Quanto guadagna in media un Amministrativo?

Le retribuzioni di un Segretario Amministrativo variano a seconda dell’esatto inquadramento e del livello assegnati. In media, i guadagni si aggirano intorno a 1.200 € mensili.

I compensi di un Responsabile Amministrativo dipendono dalle dimensioni dell’azienda in cui lavora e dagli esatti compiti e responsabilità affidati. In media, i compensi possono oscillare tra 35.000 € e 50.000 € annui lordi.

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Amministrativo
Descrizione

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Percorso formativo

Qual è il percorso formativo per diventare Amministrativo?

Per accedere alla professione, non è previsto un percorso formativo obbligatorio.

Per iniziare a lavorare come segretario/addetto all’amministrazione è generalmente richiesta l’acquisizione di un Diploma di Scuola Superiore (preferibilmente attinente le materie contabili come ad esempio Ragioneria).

Per proseguire la carriera e diventare Responsabile Amministrativo, è preferibile aver conseguito la Laurea, triennale o magistrale (specialistica o vecchio ordinamento) nelle discipline economico-finanziarie:

  • Scienze Economiche (Classe L-33)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18 e classe 17)
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L- 16)
  • Economia e Finanza o Economia e Management (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali (Classe LM-77)

Il percorso formativo può essere arricchito frequentando corsi di specializzazione o Master di approfondimento nelle materie economiche e nelle aree dell’organizzazione aziendale e dello sviluppo manageriale.

Per essere nominato Responsabile Amministrativo, alla formazione teorica è sempre necessario che sia acquisita la necessaria esperienza professionale.

 

Numeri della professione

Quali sono i dati sull'occupazione degli Amministrativi?

Secondo i dati Excelsior Unioncamere sulla tendenza nelle assunzioni degli Amministrativi, per il 2019 il fabbisogno professionale per la categoria "Segretari amministrativi, archivisti, tecnici degli affari generali e professioni assimilate" è stata di 1.510 unità, di cui il 34% da assumere con contratto a tempo determinato, mentre il 65% a tempo indeterminato. Il 20% dei datori di lavoro lamenta una difficoltà di reperimento di candidati per vari motivi, per esempio la mancanza dei candidati stessi (38%) e la preparazione inadeguata (49%).

Quali sono i requisiti richiesti per diventare Amministrativi?

Vediamo quali sono i requisiti richiesti dalla professione.

  • Esperienza: il 44,6% dei datori di lavoro richiede ai propri candidati l'aver maturato esperienze lavorative precedenti, il 29% dei datori di lavoro ritiene importante aver avuto comunque un'esperienza professionale nello stesso settore.  
  • Formazione: il 66,1% dei datori di lavoro richiede un titolo universitario.
  • Competenze: la capacità di lavorare in gruppo (90%). il problem solving (89%) e la flessibilità e l'adattamento (93%) rappresentano le competenze trasversali maggiormente richieste alla professione degli Amministrativi.

Le grandi aziende, quelle da più di 50 dipendenti, saranno le realtà (41%) con cui si confronteranno gli Amministrativi, accanto alle medie aziende (34,3%) e le piccole aziende (24,7%).

Quanto guadagna in media un Amministrativo?

Le retribuzioni di un Segretario Amministrativo variano a seconda dell’esatto inquadramento e del livello assegnati. In media, i guadagni si aggirano intorno a 1.200 € mensili.

I compensi di un Responsabile Amministrativo dipendono dalle dimensioni dell’azienda in cui lavora e dagli esatti compiti e responsabilità affidati. In media, i compensi possono oscillare tra 35.000 € e 50.000 € annui lordi.

Amministrativo
 
Utility WeCanJob

Chi è e di cosa si occupa l'Amministrativo?

In un’impresa o in un ente pubblico, molte persone si occupano, a vario titolo e con ruoli diversi, dello svolgimento delle attività amministrative ed economico-contabili.

Si può iniziare come Segretario Amministrativo per svolgere una serie di compiti, come la preparazione e l’archiviazione dei documenti contabili dell’impresa (es. il calcolo e la registrazione delle fatture, emesse e ricevute, la gestione della corrispondenza con banche, clienti e fornitori).

Il Segretario Amministrativo esegue anche le attività di pagamento (es. bonifici, Modelli F24 per pagare tasse e tributi all’Erario) e registra in una “prima nota” le operazioni economiche sostenute dall’impresa e gli incassi ricevuti.

L’Ufficio Amministrativo può occuparsi anche della preparazione di incarichi e contratti o di sostenere le spese e alcuni adempimenti nell’ambito della gestione del personale.

Può compilare, inoltre, i documenti per iscrivere l’azienda a registri o elenchi oppure per permettere la partecipazione dell’impresa ad affidamenti o gare.

Dopo aver acquisito, con la formazione teorica e sul campo, le competenze nelle materie economiche e le capacità manageriali nella gestione dei lavori, si può raggiungere la posizione di Responsabile o Direttore Amministrativo.

In questo ruolo, il Responsabile organizza e coordina i servizi amministrativi, contabili e finanziari dell’azienda e supervisiona alla realizzazione del bilancio d’impresa.

Dirige le risorse umane che gli sono affidate, suddividendone i lavori e gli obiettivi.

È il Responsabile della Direzione dell’Amministrazione e, a seconda dell’organizzazione aziendale, può svolgere le funzioni direttive anche nell’Area Finanza e Controllo dell’impresa.

Oltre le capacità direttive possedute dal Responsabile, in generale chi si occupa delle attività amministrativo-contabili è abile nel ragionamento matematico ed è persona precisa, affidabile e accurata nei lavori e nei calcoli.

 

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Discutiamone insieme...
discutiamo di
lavoro
Come diventare Responsabile delle risorse umane
A lungo si è pensato che un’azienda solida dovesse il suo successo principalmente al reparto produttivo e tecnico, ....
0 commenti
discutiamo di
formazione
Le lauree per trovare lavoro e guadagnare di più
A un certo punto della vita di uno studente arriva una fase tanto delicata quanto determinante: cosa fare dopo il diploma? Per ....
0 commenti
Potrebbe interessarti
26
ott
2020
Arcaplanet: assunzioni in sede e in store
Arcaplanet è un’azienda nata nel 1995 e da oltre 20 anni si occupa del food&care degli animali domestici. ....
25
ott
2020
IUAV: 5 Borse da 6.000 euro per il Master in Management della comunicazione e delle politiche culturali
Presso l'Università IUAV di Venezia è stato di recente bandico un concorso per l'assegnazione di 5 Borse di ....
24
ott
2020
Leroy Merlin: numerose posizioni aperte in tutta Italia
Azienda francese nata nel 1923 e presente in Italia da circa 25 anni, Leroy Merlin è un marchio della grande distribuzione, ....
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it