Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Come diventare Avvocato in Spagna: cosa c'è da sapere

26
gen
2021

La carriera forense, in Italia, può risultare particolarmente ostica; nel nostro Paese, infatti, il conseguimento della laurea in Giurisprudenza non è il solo requisito necessario per poter esercitare la professione (di contro, consente di intraprendere anche altre carriere, come quella per diventare Magistrato). Una volta ottenuto il titolo di studio, l’aspirante avvocato deve affrontare un periodo di praticantato e, successivamente, superare l’esame di Stato (che prevede una parte scritta e una orale). Fatto ciò, deve effettuare l’iscrizione all’Albo circondariale, passaggio indispensabile per l’esercizio della professione, come stabilito dalla Legge n. 247 del 31 dicembre 2012 (Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense).

Ma cosa succede quando, dopo aver ottenuto un titolo di laurea in Giurisprudenza presso un Ateneo italiano, si abbia invece l’intenzione di conseguire l’abilitazione di Avvocato all’estero, e in particolare in Spagna? Ne parleremo diffusamente in questo articolo, analizzando nel dettaglio le procedure che devono seguire gli Avvocati già abilitati in Italia e i laureati in Giurisprudenza (aspiranti Avvocati) che invece non hanno attenuto l’abilitazione nel nostro Paese.

La procedura per Avvocati già iscritti all’Albo in Italia

Per chi aspira a ottenere l’abilitazione forense per esercitare in Spagna ed è già iscritto all’Albo degli Avvocati in Italia, la procedura da seguire è piuttosto semplice. In primo luogo, va richiesta l’omologazione della laurea in Giurisprudenza, compilando il modulo presente sul sito del Ministerio de Educación, Cultura y Deporte. Nello specifico, servono: il supplemento di diploma, il certificato di onorabilità professionale, l’attestato di laurea e un documento di identità in corso di validità. Eccetto quest’ultimo, gli altri documenti necessari per inviare la domanda per diventare Avvocato in Spagna devono essere tradotti in spagnolo: a tale scopo, è consigliabile rivolgersi a traduttori specializzati in procedure di questo tipo, come quelli del portale traduzioni-asseverate.com, in quanto si tratta di documenti destinati a essere impiegati in una procedura con valore legale. Ottenuta l’omologazione del titolo, l’Avvocato abilitato deve frequentare un Master en Abogacía, il quale prevede una prova finale che consente di ottenere la qualifica di Abogado; chi non vuole restare in Spagna a esercitare, può tornare in Italia e iscriversi all’Albo come Avvocato Stabilito.

La procedura per gli aspiranti Avvocati non abilitati

Più complesso l’iter accademico e procedurale per gli aspiranti all’esercizio della professione forense che non hanno sostenuto o superato l’esame di Stato in Italia. Il primo step consiste nel richiedere l’equivalenza della laurea in Giurisprudenza conseguita presso un Ateneo italiano; in sintesi, si tratta della procedura necessaria per la convalida degli esami già sostenuti presso un qualsiasi Ateneo italiano. Si differenza dall’omologazione in quanto quest’ultima è riservata a chi ha già conseguito un’abilitazione professionale e si applica ai titoli di studio propedeutici all’iscrizione a un Albo professionale.

Bisogna inoltre tenere conto del fatto che il percorso formativo delle lauree spagnole può differire notevolmente (anche per quanto concerne il numero di annualità); ragion per cui, è possibile che sia necessario integrare alcuni esami (per raggiungere il numero di crediti formativi necessari) presso l’università spagnola alla quale si è inoltrata la richiesta. Superati gli esami mancanti (in genere si tratta di corsi inerenti al Diritto spagnolo) si ottiene il titolo di Grado en Derecho, grazie al quale è possibile accedere al già citato Master en Abogacía. A questo punto, l’iter si sviluppa con le stesse modalità illustrate in precedenza: è necessario seguire il master e superare un esame finale; completato anche questo passaggio, chi aspira a esercitare la professione forense in Spagna deve soltanto formalizzare la propria iscrizione all’Albo degli Avvocati di Spagna (“Illustre Colegio de Abogados”). In caso contrario, può esercitare parimenti in Italia, dopo essersi iscritto all’Albo di riferimento in qualità di Avvocato Stabilito.

 

Questo contenuto è stato realizzato in collaborazione con Traduzioni-asseverate.com

Utility WeCanJob
Profili professionali
Potrebbe interessarti
15
apr
2021
Reclutamento online per lavorare in Canada: sanità, ICT, ristorazione, costruzioni, logistica, manifattura e tanti altri settori
Desideri andare a lavorare in Canada e trasferirti oltreoceano? Hai sempre sognato di vivere nel Paese della foglia d'acero? ....
08
apr
2021
Svezia: cercasi Programmatori, Sviluppatori ed Esperti ICT con EURES
Il settore dell'ICT, come noto, secondo le previsioni del prossimo futuro è uno degli ambiti del mondo del lavoro a maggiore ....
01
apr
2021
Tirocini retribuiti alla NATO per studenti e neolaureati: Internship Programme NATO 2022
Opportunità di Tirocinio presso la NATO, l'Organizzazione del Trattato Atlantico del Nord, attore internazionale costituito ....
25
mar
2021
Tirocini a Dubai per l'EXPO, Padiglione Italia: al via le selezioni
Sei iscritta/o all'Università e vuoi svolgere un Tirocinio curriculare all'estero in una sede di prestigio internazionale? ....

In questa pagina

Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it