Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Un insolito sostegno pubblico all'autoimprenditorialità

23
mag
2017

Che cos’è l’autoimprenditorialità? Se cerchiamo questa parola sul dizionario viene definita come la tendenza o la propensione all'iniziativa imprenditoriale autonoma. In tempo di crisi, molte persone hanno pensato alla possibilità di aprire una propria impresa. Molto spesso, purtroppo, iniziative come queste possono scontrarsi con le difficoltà economiche che si incontrano quando ci si mette in proprio e si prova ad avviare un’attività. Lo Stato ha però compreso queste esigenze e da qualche tempo ha iniziato a offrire delle possibilità per venire incontro, almeno in parte, alle problematiche iniziali di avvio di un'impresa, dando in concessione gratuita alcuni immobili di proprietà del demanio.

Nuove possibilità all’orizzonte

Il sostegno all’autoimprenditorialità è un mezzo per favorire la crescita e lo sviluppo di nuove piccole e medie imprese e per permettere ai giovani (e non solo) imprenditori di riuscire a realizzare il loro sogno. Sia il settore privato che il settore pubblico si stanno muovendo per sostenere l'autoimprenditorialità. Nel primo caso, numerose aziende hanno iniziato a fare del sostegno all’autoimprenditorialità la propria mission. Questo si può articolare in diversi modi, passando da un livello più semplice di finanziamento economico, fino al trasferimento di know-how, supportando le neonate imprese nell'attività di gestione iniziale. Nel nostro Paese, poi, è possibile mettersi in proprio in diversi settori, basta avere spirito di iniziativa e saper cogliere le occasioni al volo. Sul fronte pubblico invece possiamo trovare diverse iniziative volte a sostenere l'autoimprenditorialità: ad esempio più di una volta WeCanJob vi ha raccontato del bonus agricoltori o del successo della concessione di terreni soprattutto a giovani agricoltori e allevatori. In una fase in cui il cibo biologico e a km0 è estremamente ricercato sia dalle famiglie che dai ristoratori, molti giovani imprenditori del settore food hanno deciso di puntare su questa tipologia di produzione agricola per distinguersi nel mercato e mostrare la qualità dei prodotti, valorizzando soprattutto quelli locali.

Oggi, però, vi vogliamo raccontare di alcune iniziative pubbliche in atto, o emerse negli ultimi anni, che riguardano in maniera più stretta o il supporto all'avvio di impresa e la concessione gratuita di beni demaniali. Queste iniziative sono:

  • Garanzia Giovani
  • Il Progetto Valore Paese dell'Agenzia del Demanio
  • Il Progetto Case Cantoniere di ANAS

Queste sono solo alcune delle strategie con le quali il settore pubblico si muove per stimolare la nascita di piccole e medie imprese, o di Start-Up. WeCanJob le ha raccolte per voi, scegliendo fra le più interessanti, nella speranza che possano far trovare a qualcuno di voi un'idea per reinventarsi o per trovare la propria strada. 

Le iniziative pubbliche a sostegno dell'autoimprenditorialità

Il Programma Garanzia Giovani, ad esempio, non è utilizzato solo per dare possibilità ai NEET di effettuare tirocini in azienda. Una parte del Programma prevede anche un sostegno all'autoimprenditorialità, per i giovani dai 18 ai 29 anni che hanno un'idea imprenditoriale e non sanno come metterla in pratica. Il programma prevede una prima fase di formazione specialistica e di affiancamento e una seconda fase con il sostegno alla realizzazione del progetto.

Il progetto Valore Paese è un’iniziativa proposta dall’Agenzia del Demanio in collaborazione con il MIBACT - Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo e il MIT -  Ministero delle Infrastrutture e i Trasporti, per il rilancio di luoghi abbandonati in località turistiche ceduti gratuitamente dal demanio. Il progetto è articolato in diverse categorie, a seconda della tipologia di spazi:

  • Cammini e Percorsi
  • Fari
  • Dimore

Nel primo caso gli spazi sono principalmente vecchie stazioni dismesse, cascine e masserie come anche palazzi antichi ed ex monasteri, posizionati lungo la via Francigena, la via Appia e lungo altri itinerari meno noti. In virtù della collocazione di questi luoghi, l'iniziativa è chiamata Cammini e Percorsi.

Le altre due iniziative “cugine” di Cammini e Percorsi, Fari e Dimore, si sono concluse qualche tempo fa ma non è detto che non vengano riattivate nei prossimi mesi. Con Fari si intendeva mettere a sistema e dare in gestione circa venti edifici, principalmente fari, torri ed altri edifici costieri sparsi su tutto il territorio nazionale che a oggi si trovano in uno stato di abbandono. Analogamente con l’iniziativa Dimore si concedevano circa 200 beni di grande valore storico-artistico e paesaggistico, riutilizzati a fini turistici e culturali.

Ancora un esempio di spazio riutilizzabile, quindi un’occasione per l’autoimprenditorialità, sono le Case Cantoniere, luoghi che hanno avuto un ruolo fondamentale tra l’Ottocento e il Novecento per il controllo delle reti ferroviaria e stradale e per la loro manutenzione. Oggi le Case Cantoniere, nella maggior parte dei casi, fanno solo compagnia ai binari, con la loro presenza iconicamente rosso pompeiana. Il progetto di ANAS del 2016 ha portato alla messa a bando della concessione di 30 edifici, destinati a essere riconvertiti in info point turistici, punti di pernottamento e ristoro, wi-fi point e ricarica per macchine elettriche.

Rimboccarsi le maniche

Queste iniziative sono occasioni per rilanciare percorsi e luoghi dall'alto valore culturale, dotandoli di servizi e rendendoli quindi più accessibili. Per gli imprenditori, soprattutto giovani, rappresentano un’occasione per provare a inventarsi o reinventarsi nelle professioni del turismo e della ristorazione. Considerando le difficoltà che solitamente si incontrano nell’avvio di un’attività, avere in concessione gratuita spazi come questi può essere la chance che molti aspiranti imprenditori aspettavano. Allo stesso tempo il vantaggio per i turisti e conseguentemente per le comunità territoriali è evidente. Un rilancio di luoghi turistici non abituali può essere, nel suo piccolo, un rilancio dell’economia dell’intero Paese.

 

La redazione di WeCanBlog

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it