Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Lavoro con la laurea in materia umanistiche: quali sbocchi professionali?

12
mar
2020

In un mercato del lavoro dalle caratteristiche complesse come quello attuale, è noto che i laureati in materie umanistiche o umanistico-sociali riscontrino maggiori difficoltà nel trovare un impiego. Ma la prospettiva non è del tutto negativa: secondo i dati di AlmaLaurea, per lavorare con la laurea in discipline umanistiche ci vuole solo più tempo. A 5 anni dal conseguimento del titolo, infatti, i laureati in scienze umane e sociali raggiungono un tasso di occupazione di poco inferiore a quello dei colleghi nel settore tecnico-scientifico (l’85% contro il 91%). Resta un dato: la laurea, che sia in discipline scientifiche o umanistiche, ha un ruolo importante ai fini della ricerca di un impiego. Trovare offerte di lavoro per laureati in materie umanistiche è pertanto impresa lunga e complessa, ma di certo non impossibile. Per questo motivo, conoscere le varie strade che è possibile perseguire con questi titoli di studi è senza dubbio un importante elemento per raggiungere lo scopo e operare in un buon percorso di orientamento universitario.

In questo articolo, riprendendo quanto già scritto nei nostri singoli approfondimenti in materia, faremo allora una panoramica sulle professioni per laureati in Psicologia, Scienze della comunicazione, Lettere, Sociologia, Scienze politiche e altre discipline umane e sociali per fare chiarezza sulle opportunità di lavoro a cui si può accedere con questi titoli di studio.

Lavorare con la laurea in Psicologia: quali sono i principali sbocchi lavorativi? 

Quali sono, allora, le principali professioni per laureati in Psicologia nel mercato del lavoro italiano? Prima di tutto bisogna fare una distinzione tra mestieri per cui occorre una specializzazione e altri per cui basta il titolo universitario. Tra questi ultimi possiamo indicare, a titolo di esempio:

  • Psicologo (del lavoro, dello sport, di strada e scolastico, etc.);
  • Operatore sociale;
  • Educatore d’asilo nido (in base alle disposizioni dei vari ordinamenti territoriali);
  • Insegnante di sostegno;
  • Recruiter;
  • HR manager;
  • Addetto al marketing e alla comunicazione.

Esistono poi delle professioni per le quali è necessaria un’ulteriore specializzazione, conseguita dopo la laurea triennale o magistrale:

  • Psicoterapeuta;
  • Criminologo;
  • Neuropsicologo;
  • Ricercatore.

Lavorare con la laurea in Lettere: quali professioni si possono fare?

Che opportunità offre il mondo del lavoro a un neolaureato in Lettere? La scelta, anche in questo caso, è diversificata in base al livello del titolo di studi. Un laureato in lettere che ha deciso di terminare il proprio percorso formativo al I livello di laurea potrà cercare lavoro, per esempio, come Tecnico delle biblioteche o Bibliotecario, come Operatore museale, Guida turistica o Libraio. Con un titolo di studi magistrale, invece, le possibilità sono più ampie, dato che si potrà per esempio (e in base al tipo di laurea magistrale scelta) intraprendere la carriera di:

  • Antropologo;
  • Conservatore di beni culturali;
  • Archeologo;
  • Restauratore;
  • Critico (letterario, d’arte, teatrale, cinematografico, etc.);
  • Scrittore o Editor o Operatore del settore editoriale;
  • Archivista;
  • Insegnante di scuola secondaria.

Lavorare con la laurea in Sociologia: sbocchi professionali

Che lavoro si può fare con la laurea in Sociologia? Anche in questo caso le prospettive di carriera si differenziano, e molto, tra laureati triennali e magistrali. Chi ha conseguito il titolo di studi triennale potrà iniziare a esercitare il mestiere non regolamentato di Sociologo (del lavoro, della devianza, delle organizzazioni, della salute) oppure lavorare come Addetto alla gestione delle risorse umane. Altre strade percorribili sono quella dell’Impiegato amministrativo, dell’Intervistatore e rilevatore professionale, dell’Operatore sociale o del Mediatore interculturale.

Con un titolo di studi più alto, conseguito attraverso la laurea magistrale, è possibile svolgere inoltre il mestiere di:

  • Ricercatore sociale;
  • Funzionario nell’area della sicurezza e dell’organizzazione;
  • Analista di mercato;
  • Sondaggista;
  • Insegnante nelle scuole secondarie;
  • Formatore.

Lavorare con la laurea in Scienze della comunicazione: opportunità e mestieri

Quali sono gli sbocchi lavorativi con la laurea in Scienze della comunicazione? Anche in questo caso, le possibilità sono diverse. Se si è in possesso di un titolo di studi di durata triennale è possibile svolgere la professione di Addetto stampa oppure lavorare come Tecnico della pubblicità o delle pubbliche relazioni in un’azienda. Inoltre, è possibile intraprendere il percorso di Editor, Correttore di bozze o Revisore nel mondo editoriale oppure quello di Intervistatore professionale per diversi committenti. Un’altra scelta valida potrebbe essere quella di lavorare come Tecnico dell’organizzazione della produzione radiotelevisiva e cinematografica, contribuendo all’ideazione e alla realizzazione di programmi. Con un titolo di studi magistrale si aprono ulteriori sbocchi professionali:

  • Giornalista (pubblicista o professionista, che ha però bisogno di ulteriori specializzazioni e certificazioni);
  • Social media manager;
  • Direttore della pubblicità o della comunicazione;
  • Autore radiotelevisivo;
  • Specialista in pubbliche relazioni e media;
  • Media planner;
  • Web content manager.

Lavorare con la laurea in Economia: ecco i lavori che si possono svolgere

Concentriamoci ora sulle professioni da intraprendere con laurea in Economia. In questo caso, sono molte e variegate: sia per chi ha conseguito un titolo triennale sia per chi ha proseguito il percorso universitario con una magistrale. Con la laurea triennale è possibile diventare Broker finanziario, Responsabile amministrativo di un’impresa o Analista finanziario. Una valida alternativa è lavorare come E-commerce manager, come Responsabile commerciale marketing, come Contabile o Assicuratore. Si può intraprendere poi anche la carriera bancaria come Operatore di sportello. Per un laureato magistrale (in alcuni casi con ulteriori specializzazioni) ai mestieri sopra elencati si aggiungono:

  • Commercialista;
  • Ricercatore sociale ed economico;
  • Economista;
  • Project manager;
  • Private banker;
  • Promotore finanziario;
  • Manager culturale;
  • Tributarista.

Lavorare con la laurea in Giurisprudenza: le carriere professionali

Alla fine del percorso di studi in Giurisprudenza, quali professioni si possono intraprendere? In questo caso va fatto un discorso diverso dagli altri: nel campo della legge e del diritto esistono infatti due diversi tipi di percorsi: uno che prevede il conseguimento della laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici oppure un altro, di durata quinquennale, a ciclo unico, in Giurisprudenza. I mestieri che si possono svolgere nel primo caso sono diversi, tra cui:

  • Operatore giudiziario;
  • Operatore giuridico d’impresa;
  • Consulente del lavoro;
  • Segretario amministrativo e tecnico degli affari generali;
  • Tecnico del lavoro bancario;
  • Tecnico dei servizi di sicurezza privati e professioni assimilate;
  • Tecnico dei servizi giudiziari;
  • Agente assicurativo;
  • Amministratore di condominio.

I neolaureati che hanno conseguito il titolo di studio a ciclo unico in Giurisprudenza potranno da parte loro intraprendere, secondo i dovuti percorsi, la carriera di Avvocato, Notaio, Magistrato, TributaristaEsperto legale in imprese, Diplomatico e Ufficiale delle Forze Armate.

Lavorare con la laurea in Scienze politiche: che tipo di carriera intraprendere

Che lavoro si può fare con la laurea in Scienze politiche? Le alternative sono molteplici, e anche in questo caso variano a seconda del livello del titolo universitario. Con un titolo di studi di durata triennale è possibile lavorare nella Pubblica Amministrazione, nell’ambito del Volontariato o nella Comunicazione. Si può, inoltre, intraprendere la carriera di Esperto investigativo, Addetto alla gestione delle risorse umane, Operatore di una ONG, Intervistatore, rilevatore professionale o tecnico dell'acquisizione delle informazioni. Chi ha conseguito la laurea magistrale potrà invece accedere anche lavorare come:

  • Consulente nelle imprese;
  • Collaboratore nelle associazioni di categoria;
  • Decisore pubblico;
  • Impiegato nelle pubbliche relazioni;
  • Insegnante di scuola secondaria di secondo grado;
  • Diplomatico (Segretario/Consigliere di legazione, Consigliere di ambasciata, Ministro plenipotenziario, Ambasciatore).

 

La redazione di WeCanBlog

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it