Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Lavorare con la laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

25
feb
2020

Quali sbocchi professionali offre la laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza? Quali professioni si possono svolgere con questo titolo di studi? Al di là del più classico mestiere dell’Avvocato, infatti, sono molti i ruoli che può ricoprire un laureato in Giurisprudenza a seguito del conseguimento del suo titolo di studi quinquennale. Vediamo dunque nel dettaglio quali sono i principali, cominciando proprio dal profilo dell'Avvocato.

LEGGI ANCHE: Lavorare con la laurea triennale in Scienze giuridiche

Lavorare come Avvocato

L’Avvocato (o Legale) è una figura che difende gli interessi del proprio cliente in ambito legale. Che si tratti di persone fisiche, organizzazioni o imprese, il professionista fornisce consulenza e assistenza nei diversi gradi di giudizio e svolge funzione di arbitro in sede stragiudiziale. Generalmente un Avvocato si specializza in uno specifico ambito legale: civile, penale, diritto dello sport, amministrativo, commerciale etc. Per un neolaureato sarà possibile intraprendere questa carriera solo dopo aver fatto pratica in uno studio legale e aver superato l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense.

Lavorare come Notaio

Il Notaio è colui che redige e riceve atti giuridici consistenti per esempio in mutui, compravendite, donazioni o atti di ultima volontà come i testamenti. Si occupa di trascrivere questi documenti nei pubblici registri; traduce in linguaggio giuridico le volontà dei contraenti. Questa figura controlla inoltre la legalità dei contenuti oggetto degli atti e delle transazioni, fornisce consulenze specialistiche ed esegue accertamenti per verificare la conformità dei documenti. Per un neolaureato sarà possibile intraprendere questa carriera solo dopo aver fatto pratica in uno studio notarile e aver superato il concorso nazionale.

LEGGI ANCHE: Lavorare con la laurea magistrale in Sociologia

Lavorare come Magistrato

Il Magistrato è colui che esercita il potere giudiziario nell’ambito della Pubblica Amministrazione. Per svolgere questa professione è necessario, dopo il conseguimento della laurea in Giurisprudenza, frequentare un corso di specializzazione a numero chiuso della durata di 2 anni e superare il concorso nazionale bandito dal Ministero della Giustizia. Successivamente è previsto un corso obbligatorio di 6 mesi presso la Scuola Superiore della Magistratura che consentirà di intraprendere questa carriera professionale.

Lavorare come Esperto legale in imprese

L’Esperto legale in imprese si occupa del coordinamento dell’ufficio legale dell’impresa controllando che tutte le attività, le procedure e gli atti siano conformi alle norme giuridiche vigenti. Questo ruolo può essere svolto come dipendente o come libero professionista, principalmente in imprese industriali, istituti bancari o assicurativi e studi professionali. Esiste un profilo equivalente, che lavora però al servizio della Pubblica Amministrazione, denominato Esperto legale in enti pubblici.

Lavorare come Tributarista

Il Tributarista è un profilo che fornisce attività di consulenza e assistenza ad aziende ed enti in materia di fiscalità, contabilità e tributi. Si occupa inoltre di gestire gli applicativi informatici e gli strumenti operativi dedicati al controllo di gestione. Può lavorare come dipendente o come libero professionista. La natura della sua professione fa sì che il Tributarista necessiti di un continuo aggiornamento professionale sulle normative di settore relative all'azienda o ente di riferimento.

Lavorare come Diplomatico

Il Diplomatico è un professionista di alto profilo che rappresenta lo Stato presso i governi esteri o le organizzazioni internazionali, conducendo per suo conto le relazioni internazionali. Suo scopo è il mantenimento dei buoni rapporti politici e la definizione di relazioni amichevoli tra il proprio Stato e gli Stati esteri, evitando l'insorgere di situazioni di frizione o di crisi tra essi. Inoltre, il Diplomatico garantisce e tutela i propri concittadini nel Paese estero in cui opera. Il Diplomatico deve essere aggiornato sulla vita politica, sociale e culturale del suo Paese e di quello in cui opera. Per diventare Diplomatico è necessario seguire un lungo percorso di carriera che può essere inaugurato con la laurea in Giurisprudenza. Si accede alla professione esclusivamente tramite concorso pubblico.

LEGGI ANCHE: Gli sbocchi occupazionali della laurea magistrale in Economia

Lavorare come Ufficiale nelle Forze Armate

L'Ufficiale delle Forze Armate si forma nelle accademie militari ed è arruolato tramite concorsi e selezioni pubbliche. Alcuni titoli di studio, come la laurea in Giurisprudenza, offrono maggiori possibilità di fare carriera nelle Forze Armate: sebbene per entrare a far parte di alcuni Corpi militari basti il diploma di maturità, la laurea diventa necessaria per salire di grado e ottenere posizioni di maggior responsabilità.

 

La redazione di WeCanJob

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it