Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Insegnare italiano L2 e LS: quali sono le certificazioni per la didattica dell'italiano per stranieri

31
mar
2021

In Italia esistono molti corsi universitari improntati sull’insegnamento e sulla formazione di docenti di didattica dell’italiano come lingua straniera. Tuttavia, per svolgere tale professione, sia in Italia che all’estero, spesso viene richiesto il possesso di certificazioni che attestino competenze glottodidattiche del ruolo insegnante di didattica dell’italiano come lingua straniera. Ma di che certificazioni si tratta? Quali sono le certificazioni che permettono di diventare insegnante di italiano per stranieri L2 o LS? Scopriamolo insieme.

Insegnare italiano a stranieri: le certificazioni

Le certificazioni di didattica dell’italiano a stranieri sono dei certificati sempre più spesso richiesti per intraprendere la professione di insegnante della lingua italiana sia all’estero che in Italia. Infatti, sebbene non tutti gli enti o i datori di lavoro che si occupano di formazione di tipo linguistico rivolta a stranieri chiedano tale certificazione, sembra diventato sempre più comune possederne una per avviare il percorso professionale di insegnante di italiano L2 o LS (come seconda lingua o lingua straniera). Ma quali sono le certificazioni di didattica dell’italiano a stranieri?

In Italia ne esistono tre tipologie principali, che attestano il possesso delle conoscenze e delle competenze, teoriche e pratiche, per ricoprire il ruolo di docente di italiano a stranieri e sono:

  • La certificazione DITALS, Certificazione di Competenza in Didattica dell’Italiano a Stranieri, è rilasciata dall’Università per Stranieri di Siena e si suddivide in DITALS Base, DITALS di I livello e DITALS di II livello. Le prove d’esame vengono valutate dall’omonimo centro, parte dell’Università per Stranieri di Siena, e organizzatore anche di Master di didattica della lingua e letteratura italiana.
  • La certificazione CEDILS, Certificazione in Didattica dell’Italiano a Stranieri, rilasciata dall’Università Ca’ Foscari di Venezia. Le prove d’esame vengono valutate dal Laboratorio ITALS. Il CEDILS presenta ulteriori specializzazioni rappresentate dalle certificazioni CEFILS e CECLIL.
  • La certificazione DILS-PG, Certificazione in Didattica dell'Italiano come Lingua Straniera, è rilasciata dall’Università per Stranieri di Perugia e si suddivide in DILS-PG di I livello e DILS-PG di II livello. Le prove d’esame vengono valutate dal CVCL (Centro per la Valutazione e le Certificazioni Linguistiche).

Le prime due certificazioni sopra elencate (DITALS e CEDILS) sono state ideate dal linguista e studioso Paolo Balboni, che introduce inizialmente la certificazione DITALS all’Università di Siena per poi riproporla con un nome diverso all’Università di Venezia, mentre più recente è la creazione della certificazione DILS-PG. Tuttavia, le tre certificazioni non presentano differenze, se non un diverso ente erogatore dei corsi, e chiunque voglia ottenere un titolo per svolgere il ruolo di docente di italiano per discenti stranieri può scegliere indifferentemente una delle tre certificazioni.

DITALS e DILS-PG (a differenza di CEDILS) si dividono in I e II livello ed è proprio quest’ultimo che è maggiormente valorizzato dal Ministero nei concorsi, e diviene titolo di specializzazione per la classe di concorso A023 (Lingua italiana per discenti di lingua straniera). Le certificazioni di didattica dell’italiano a stranieri, infatti, sono titoli culturali che potrebbero essere valutati anche in graduatorie relative a concorsi pubblici o utilizzati per attribuire borse di studio e crediti universitari.

A chi si rivolgono le certificazioni di didattica dell’italiano

Le certificazioni di didattica dell’italiano non sono dunque attestati che accertano la competenza linguistica, ma si rivolgono a tutti coloro che vogliono ricoprire il ruolo di insegnante della lingua italiana a stranieri. A seconda del livello e della certificazione prescelta, troviamo diversi profili e requisiti richiesti ma, solitamente, per riportarne alcuni che ricorrono, possono intraprendere il percorso della certificazione:

  • i possessori di un titolo di laurea specifico (solitamente in Lettere e Lingue straniere o in un altro ambito umanistico) che hanno già maturato delle ore di insegnamento;
  • coloro che lavorano in contesti di insegnamento e/o sono già docenti;
  • docenti non madrelingua italiana ma che possiedono un livello di italiano che va dal B2 al C2 del QCER.

Tuttavia, spesso queste certificazioni possono essere ottenute anche da coloro che non sono in possesso di un titolo di laurea specifico ma con anni di esperienza nell’insegnamento della lingua italiana a stranieri, svoltosi all’interno di scuole di ogni ordine e grado.

Come si ottengono le certificazioni di didattica dell’italiano

Per ottenere una certificazione di didattica dell’italiano a stranieri è possibile rivolgersi a una delle sedi d’esame convenzionate con gli enti certificatori o direttamente alla sede ufficiale di quest’ultimi. Infatti, dopo aver scelto la certificazione che si vuole ottenere, basterà che ogni candidato si rechi sul sito ufficiale della certificazione prescelta e segua le regole di iscrizione. Ma come prepararsi all'esame della certificazione di didattica dell’italiano a stranieri?

Innanzitutto, è necessario essere in possesso di nozioni pratiche e teoriche di glottodidattica e si può:

  • scegliere di seguire un corso propedeutico che prepari ad affrontare le prove d’esame;
  • scegliere di prepararsi in autonomia, con il supporto della bibliografia indicata dall’ente sul sito ufficiale di ciascuna certificazione.

Ad oggi è possibile seguire la preparazione agli esami anche tramite corsi che si svolgono online. Per quanto riguarda invece la modalità con la quale avviene lo svolgimento delle prove d’esame, questa cambia a seconda della certificazione. Di solito però le prove vengono divise in sezioni e presentano un punteggio minimo da conseguire per ottenere l’attestato. Maggiori informazioni sono disponibili sui siti ufficiali degli enti certificatori universitari.

LEGGI ANCHE: Che cosa sono le certificazioni linguistiche

 

Monica Velli

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it