Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Espressioni latine: che significano una tantum, qui pro quo, ante litteram, illo tempore?

20
gen
2021

Tutti sanno che la nostra lingua deriva in gran parte dal latino: se ci soffermiamo a riflettere, non serve di certo aver conseguito una laurea in Lettere per rendersi conto di quanto il retaggio di questo antico idioma sia ancora presente nel nostro parlare quotidiano. Pensiamo, per esempio, ad alcune espressioni che utilizziamo spesso, anche in modo inconsapevole, e che sono calchi di alcune formule latine che hanno attraversato i secoli.

In questo articolo analizzeremo alcuni modi di dire che derivano direttamente dal latino: una tantum, qui pro quo, illo tempore e ante litteram. Ne spiegheremo il significato letterale e quello con il quale li usiamo ai giorni nostri.

Che significa una tantum?

Quante volte ci sarà capitato di leggere questa espressione in un contratto, un accordo o un documento? Ma che significa una tantum? Questa locuzione viene adoperata spesso in contesti amministrativi, giuridici e burocratici, ma può essere usata anche in ambiti meno formali. Letteralmente una tantum significa “una volta soltanto”, ovvero “una volta per sempre”:

  • ESEMPIO: Il pagamento del servizio viene effettuato una tantum.
  • ESEMPIO: Il sussidio verrà elargito una tantum, quindi non farci più affidamento per i prossimi anni.

Spesso, però, sentiamo usare questa locuzione con il significato erroneo di “una volta ogni tanto”: è bene sapere che questo uso comune è decisamente scorretto.

Impariamo l’uso di qui pro quo

L’espressione qui pro quo non ha nulla a che fare con i nipoti di Paperino, come pensano i più simpatici, ma ricalca una locuzione latina. Che significa qui pro quo? Deriva dal latino quid pro quo, letteralmente “uno al posto di un altro”. L’espressione si può far risalire al Medioevo, e nello specifico alla formula contenuta all’interno di alcuni medicamenti che indicava quali farmaci si potessero dare in alternativa ad altri. Ad oggi questa locuzione viene usata per indicare un equivoco o un malinteso:

  • ESEMPIO: Scusami, non ci siamo capiti, c’è stato un qui pro quo.
  • ESEMPIO: Scrivilo sulla tua agenda così evitiamo qualsiasi qui pro quo.

Ante litteram: significato e utilizzo

Questa locuzione viene usata sia nel linguaggio scritto che nel parlato principalmente da persone con un grado culturale elevato. Imparare il corretto utilizzo di ante litteram, quindi, potrà elevare la qualità stilistica della conversazione che state tenendo. Il significato letterale di questa espressione è “prima della lettera” per indicare la stampa di prova che veniva in passato fatta prima di incidere la didascalia sui supporti tipografici. Attualmente si utilizza con il significato di “precursore” e viene usato in relazione a opere, personaggi, avvenimenti che precedono eventi più incisivi con caratteristiche simili.

  • ESEMPIO: Shakespeare è considerato da alcuni un romantico ante litteram.
  • ESEMPIO: Leonardo da Vinci, sotto certi aspetti, era un illuminista ante litteram.

LEGGI ANCHE: Gli errori più comuni della grammatica italiana: si scrive con la n o senza?

Come usare l'espressione illo tempore

Anche questa espressione, come quella precedente, appartiene a un tipo di registro elevato rispetto alla media dei parlanti. L’utilizzo di una forma come questa è indice di un livello di istruzione elevato: imparare a usarla al meglio può sicuramente portare dei vantaggi sia nello scritto che nella comunicazione orale. Ma che significa illo tempore? Questa locuzione significa letteralmente “a quel tempo” e si incontra frequentemente nel latino dei Vangeli per introdurre episodi narrativi. Ad oggi può assumere anche una sfumatura scherzosa per indicare un periodo lontano nel tempo.

  • ESEMPIO: Vai a tagliarti i capelli, ormai li hai tagliati illo tempore!
  • ESEMPIO: Illo tempore era normale che le donne non cenassero al tavolo degli uomini.

Come abbiamo visto più volte, la scoperta della nostra lingua può rivelarsi un viaggio pieno di imprevisti e sorprese. Il latino, che ci sembra così lontano nel tempo, in realtà è ancora tessuto integrante del nostro sistema linguistico ed espressivo e non smette di far sentire la propria influenza anche al di fuori di testi scritti e formali.

LEGGI ANCHE: Le principali figure retoriche: metafora, similitudine, allegoria, sineddoche, ossimoro e non solo 

 

La redazione di WeCanJob

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it