Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale italiano
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Dispersione scolastica in Italia: troppi giovani senza competenze

08
ott
2019

Cattive notizie dal versante scuola. Una nuova indagine INVALSI sulla dispersione scolastica racconta infatti di una situazione, in Italia, tra le peggiori in tutta Europa. L’indagine riflette in particolar modo sulla dispersione  implicita che, aggiungendosi alla dispersione scolastica esplicita, rende la nostra situazione piuttosto grave per quel che riguarda la scolarizzazione e la preparazione dei nostri giovani.

Cos’è la dispersione scolastica implicita

Ma cosa si intende con “dispersione scolastica implicita”? Se la dispersione scolastica esplicita è quella che riguarda i giovani tra i 18 e i 24 anni che non arrivano a concludere il proprio percorso di scuola secondaria di II grado, la dispersione scolastica implicita è quella che caratterizza gli studenti e le studentesse che, pur avendo conseguito un titolo di scuola superiore, non hanno acquisito le competenze di base previste nei vari corsi di studio. Un problema, dunque, che riformula in altri termini la questione della dispersione, e che ragiona su un altro tema: l’analfabetismo e la scarsa preparazione dei diplomati e delle diplomate, la loro impreparazione a entrare nel mercato del lavoro.

Quanti dispersi in Italia tra impliciti ed espliciti?

Secondo l’indagine INVALSI di cui ieri ha parlato in anteprima il Corriere della sera, i dati sulla dispersione scolastica farebbero rabbrividire. In alcune zone del Paese, infatti, 1 studente/studentessa su 3 rientrerebbe nei ranghi dei dispersi, dimostrando quindi di non possedere le competenze di base trasmesse dal proprio corso di studi.

I dati territoriali, infatti, raccontano di un Sud in cui 1 studente/studentessa su 3 appartiene alle schiere dei dispersi, con punte che superano il 30% in Regioni come la Campania (31,9%) e la Calabria (33,1%) e che addirittura oltrepassano il 37% nelle Isole (Sicilia 37%, Sardegna 37,4%). Ma ci sono anche alcune zone del nostro Paese che sembrano parzialmente immuni da questa problematica.

Al Centro e al Nord, infatti, si riducono i danni.  Umbria e Lombardia, per esempio, si attestano attorno a un valore del 15% (rispettivamente 14,8% e 15,1%), e meglio di loro fanno la Provincia autonoma di Bolzano (14,3%), il Friuli-Venezia Giulia (12,9%), il Veneto (10,5%) e la Provincia autonoma di Trento, che è l’unica a far registrare una percentuale inferiore al 10% (precisamente del 9,6%).

Un’Italia a due velocità, dunque, come si è soliti dire in queste occasioni di raffronto tra quanto avviene al Nord e quanto avviene a Sud della Penisola.

La situazione della dispersione in Europa

Ma la media nazionale, che in sostanza è quella che conta, racconta di una situazione che in Europa ci vede agli ultimi posti in questo particolare fenomeno. Peggio di noi, infatti, fanno soltanto 3 Paesi, ovvero Romania, Malta e Spagna. A rendere più amara la disfatta, l’osservazione di essere stati sopravanzati dalla Bulgaria nel corso degli ultimi 24 mesi.

Ma si tratta di dati di certo non inaspettati, che fanno il paio con quelli riguardanti i NEET, ovvero i giovani in fascia di età 20-34 anni che sono senza lavoro né lo cercano e che non sono coinvolti in alcun percorso di formazione/istruzione. In questo caso, se la media europea è del 16,9%, quella italiana è del 28,9%. Stavolta, a far peggio di noi non c’è nessuno.

 

La redazione di WeCanBlog

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it