Home wecanjob.it
Logo WeCanJob

Usare il Crowdfunding per finanziare i tuoi progetti: tutto quello che c'è da sapere

Hai un'idea imprenditoriale e vuoi realizzarla? Nel mercato del lavoro mettersi in proprio può essere una soluzione interessante per avviare una carriera professionale in diversi settori. Eppure, per sfruttare appieno le possibilità della cosiddetta autoimprenditorialità, ovvero la capacità di creare e sviluppare iniziative e imprese, può essere necessario trovare finanziamenti.

Come finanziare un progetto imprenditoriale? Uno degli strumenti che più si sono diffusi per sostenere l'imprenditorialità giovanile in Italia è il Crowdfunding: una modalità di raccolta fondi online per finanziare i tuoi progetti.

Che cos'è il Crowdfunding?

Il Crowdfunding è uno strumento di raccolta fondi online utile a finanziare un progetto o un'iniziativa. Il termine deriva da crowd (folla) e funding (finanziamento).

Indica quindi lo scambio di informazioni, idee e progetti tra persone o gruppi di persone (crowd) cui segue la condivisione di capitale (funding) attraverso strumenti informatici (social media, social network), in un ambiente virtuale (internet). Ai donatori, ovvero a chi decide di finanziare anche una piccolissima parte di un'idea, è spesso riconosciuta una ricompensa. Ad esempio, se si dona una quota per favorire un progetto che prevede una rappresentazione teatrale, il donatore può ricevere dei biglietti omaggio. Oppure, se si dona una quota per favorire lo sviluppo di una app per smartphone o tablet, il donatore può ricevere una percentuale equivalente degli eventuali ricavi che verranno dalla vendita del prodotto.

Bisogna tenere distinti il Crowdfunding dal Crowdcreation e dall'Equity Crowdfunding. Si tratta di tre soluzioni tutte utili a chi vuole fare  impresa, ma differenti:

  • Crowdfunding: utile a gestire direttamente su internet una campagna di raccolta fondi
  • Crowdcreation o co-creazione: utile a coinvolgere le community in un processo di creazione più partecipato, aperto e collaborativo, in grado di definire assieme la creazione e lo sviluppo di prodotti e servizi originali
  • Equity Crowdfunding: quando tramite l'investimento on-line si acquista un vero e proprio titolo di partecipazione in una società: in tal caso, la “ricompensa” per il finanziamento è rappresentata dal complesso di diritti patrimoniali e amministrativi che derivano dalla partecipazione nell'impresa

Come trovare finanziamento con il Crowdfunding?

Secondo un'analisi di economyup ci sono almeno 76 piattaforme operative in Italia che permettono di presentare il progetto e avviare la raccolta fondi. Si tratta di portali con sede in Italia o all'estero che hanno proprie regole di funzionamento ed eventuali "specializzazioni" in settori diversi (ad esempio le start up tecnologiche, ambiente, sociale, comunicazioni, logistica, servizi innovativi etc.).

Per fare degli esempi, indichiamo di seguito alcune delle piattaforme italiane di Crowdfunding operative oggi in Italia:

  • Eppela è tra le prime piattaforme italiane, che finanzia dal basso progetti creativi
  • Kapipal, una piattaforma "Keep it all" che permette di raccogliere tutti i contributi ricevuti anche se non viene raggiunto l'obiettivo della campagna
  • Produzioni dal basso, piattaforma di Crowdfunding reward e donation , ovvero basata su donazioni libere (senza ricompensa) o con ricompensa
  • Starteed, crowd-company che sviluppa soluzioni nel mercato del Crowdfunding e della co-creazione con l'obiettivo di fornire infrastrutture tecnologiche personalizzate e servizi per chi vuole creare modelli finanziari più efficaci e trasparenti
  • Shinynote, un nuovo social network dedicato al mondo della solidarietà e del volontariato

Quali sono i numeri del mercato del Crowdfunding in Italia?

Proprio Starteed, una delle piattaforme elencate sopra, ha recentemente pubblicato una analisi dei numeri del mercato del Crowdfunding in Italia. Una fotografia sul valore di raccolta fondi complessivo aggiornato ai primi giorni di gennaio 2017.

Il totale della raccolta fondi in Italia attraverso il Crowdfunding, per il solo anno 2016, è stata pari a 91.790.909,63 euro. Un importo ancora relativamente modesto in termini di volumi raccolti, ma che dà segnali importanti: il mercato del crowdfunding italiano continua a dimostrare una certa vivacità. In particolare:

  • crescita dell'intero settore: in soli 7 mesi ha segnato un +35%, con una particolare accelerazione dell'Equity Crowdfunding
  • un costante trend di crescita complessivo: con un promettente +62% tra il valore di raccolta del 2015 e quello registrato nel 2016

Proprio i progetti in Equity Crowdfunding sono quelli più importanti in termini di raccolta, con una media di circa 243.000 euro per ogni progetto. In generale l'importo di raccolta medio per progetto si assesta intorno ai 4.000 euro, poco inferiore alla media su altre piattaforme internazionali.

 

La Redazione WeCanBlog

Condividi questo contenuto
Utility WeCanJob
Per pubblicare il tuo commento, effettua il login o registrati. È gratuito e sicuro; pochi secondi e farai parte della comunità di WeCanJob!
Nuovo utente?
Registrati
Sei già un utente WeCanJob?
Effettua il login
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
Condividi questo contenuto
- Inizio della pagina -
I nostri Partner
NEWSLETTER
TROVACI SU
facebook twitter linkedin youtube
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it