Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Cosa sono e come funzionano le agenzie per il lavoro

18
ott
2019

La fase della ricerca del lavoro è di certo una delle più delicate nella vita di una persona. Spesso accidentata, ingarbugliata e in salita, la strada che porta all’occupazione può essere facilitata grazie al servizio offerto da alcuni attori privati riconosciuti dallo Stato, che prendono il nome di Agenzie per il lavoro (AGL). Ma, nello specifico, cosa sono le Agenzie per il lavoro? E come funzionano? Ne parleremo brevemente in questo articolo, segnalando quali sono i diversi tipi di Agenzie del lavoro esistenti in Italia e quali le loro funzioni.

Le Agenzie per il lavoro: cosa sono e come funzionano

Le Agenzie per il lavoro sono dunque degli attori autorizzati dallo Stato a fare intermediazione tra domanda e offerta di lavoro. Esse svolgono essenzialmente un tipo di servizio duplice che ha lo scopo finale di:

  • facilitare la ricerca di lavoro, per le persone in cerca di occupazione;
  • facilitare la ricerca delle giuste risorse da inserire in organico, per la aziende.

In sostanza, le Agenzie per il lavoro aiutano le parti a diffondere le proprie istanze nel mondo del lavoro, ovvero a raggiungere più facilmente il proprio obiettivo ultimo. In tal senso, esse aiutano (a diverso titolo e secondo i vari gradi di intervento e le specifiche funzioni) a snellire vari processi:

  • la presentazione dei cv da parte dai candidati (le persone in cerca di lavoro) per una o più posizioni lavorative aperte dalle aziende,
  • la selezione e la valutazione ragionata delle candidature e dei cv;
  • lo svolgimento dei colloqui di lavoro;
  • lo svolgimento (quando necessario) delle prime fasi di formazione in ingresso;
  • l’inserimento delle risorse in organico;
  • l’effettiva stipula dei contratti di assunzione.

In quest’ultimo caso, si dà luogo a un particolare tipo di rapporto di lavoro: il cosiddetto lavoro in somministrazione (ovvero quello che fino a qualche anno fa veniva chiamato lavoro interinale). Proprio per questo motivo, le Agenzie per il lavoro vengono definite anche Agenzie di somministrazione.

La somministrazione di lavoro prevede infatti il coinvolgimento di 3 attori:

  • il lavoratore (prestatore): ovvero colei o colui che presta la propria opera di lavoro;
  • il somministratore: ovvero l’Agenzia per il lavoro, che “media” tra le altre 2 parti;
  • l’utilizzatore: ovvero l’azienda, sia essa pubblica o privata, che “utilizza” la manodopera del lavoratore.

Nel rapporto di lavoro in somministrazione è l’Agenzia per il lavoro ad assumere il lavoratore, anche se questi offre poi la sua manodopera all’utilizzatore, con cui non ha alcun legame in termini contrattuali.

LEGGI ANCHE: Forma.Temp, il Fondo per la formazione professionale gratuita dei lavoratori in somministrazione. Ecco come funziona e chi può usufruirne

Quali tipi di Agenzia per il lavoro esistono nell’ordinamento italiano?

Per poter operare, le Agenzie per il lavoro devono essere autorizzate da ANPAL (l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) e iscriversi a uno specifico albo, che consta di varie sezioni. In tal senso, c’è da dire che le Agenzie per il lavoro non sono tutte uguali: ne esistono infatti diversi tipi, e ognuno di essi ha un set di funzioni specifico.

È il Decreto legislativo 276 del 10 settembre 2003 (e sue successive modifiche e integrazioni) a stabilire che le Agenzie per il lavoro debbano essere iscritte a uno specifico albo per poter operare. Tale albo è suddiviso in 5 sezioni a seconda del tipo di Agenzia per il lavoro ospitata, secondo il modo che segue:

  • Agenzie di somministrazione di tipo generalista: il primo tipo di Agenzie per il lavoro che incontriamo è costituito da quelle che svolgono attività generaliste di somministrazione di lavoro. Quindi: intermediazione, ricerca e selezione del personale, attività tese al supporto e alla ricollocazione professionale. Queste Agenzie possono dar luogo a contratti di lavoro sia a tempo determinato che indeterminato, e sono iscritte alla I sezione dell’albo.
  • Agenzie di somministrazione di tipo specialista: le Agenzie per il lavoro che appartengono a questa seconda categoria, pur essendo molto simili alle precedenti nelle funzioni svolte, possono tuttavia operare soltanto nella somministrazione di lavoro a tempo indeterminato. La sezione dell’albo per esse predisposta è la II.
  • Agenzie di intermediazione: tali Agenzie svolgono delle funzioni parzialmente diverse rispetto alle precedenti. La loro attività si concentra infatti in particolar modo sull’intermediazione tra offerta e domanda. In tal senso, esse fanno raccolta e screening dei cv, portano avanti la fase di preselezioni, accompagnano le fasi di incontro tra offerta e domanda di lavoro, assumono i selezionati (quando richiesto dai committenti) e svolgono attività di formazione. Queste agenzie rientrano nella III sezione dell’albo, ma risultano automaticamente iscritte anche nella IV e nella V.;
  • Agenzie di ricerca e selezione del personale: le Agenzie che appartengono a questa categoria non somministrano lavoro, nel senso che non stipulano contratti con i lavoratori e quindi non assumono. Le loro funzioni riguardano soltanto la pubblicazione e la diffusione di offerte di lavoro del committente e la successiva consulenza nella fase di individuazione delle migliori candidature pervenute. Un’Agenzia di ricerca e selezione del personale deve essere iscritta alla IV sezione dell’albo.
  • Agenzie di supporto alla ricollocazione professionale: queste Agenzie portano avanti attività il cui scopo è ricollocare sul mercato del lavoro i “prestatori” che per qualche motivo ne sono fuoriusciti. Le ricollocazioni possono essere individuali o collettive. Quest’ultimo tipo di Agenzie è iscritto alla v sezione dell’albo.

LEGGI ANCHE: Stage, Tirocinio e Intership, che differenza c’è?

 

La redazione di WeCanBlog

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it