Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

I dati anagrafici: come inserirli nel cv

07
mar
2018

I dati anagrafici sul cv

Un buon cv può essere cruciale per ottenere un lavoro. Per scrivere un buon curriculum occorre offrire un'efficace presentazione di sé. Cominciamo allora a scoprire i primi consigli per la redazione di un cv ben fatto partendo dai dati anagrafici del curriculum e da una serie di accorgimenti generali riguardanti il formato.

I dati anagrafici

La prima informazione da fornire riguarda i vostri dati anagrafici. Oltre a nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di domicilio e di residenza, è fondamentale inserire i recapiti. Quindi indicate l'indirizzo e-mail e il numero di telefono sul quale siete più raggiungibili. Per l'email, create un indirizzo di posta elettronica che sia quanto più professionale, evitando di usare caselle di posta create per altri fini, con nomignoli e nickname ridicoli.

Un altro aspetto preliminare che può essere di grande importanza è la fotografia. Se volete inserirla, fatene un formato foto tessera e abbiate cura all’aspetto. La fotografia non è obbligatoria se non richiesta, ma è pur sempre un buon biglietto da visita se scelta bene.

La scelta di inserire una vostra fotografia dipende dal lavoro che cercate e dal formato che vorrete dare al vostro curriculum.

Il template del cv: personalizzato o formato europeo?

Anche per la scelta del formato, non ve ne è uno perfetto, ma dobbiamo decidere a seconda della tipologia di lavoro per cui ci candidiamo o del profilo dell’azienda. Per le candidature spontanee o quando si risponde ad annunci online direttamente reperiti sulle pagine aziendali, spesso non è richiesto alcun formato preciso. Qui ci si può dunque dedicare a una più spiccata personalizzazione del curriculum. L’importante è che abbiate chiaro un punto: chi apre il vostro file tende a farsi un’idea iniziale del vostro profilo nei primi 15-20 secondi di lettura. I selezionatori o le selezionatrici spesso scorrono i diversi curricula dei candidati e delle candidate scrollando velocemente e facendosi un'idea. Ecco perché bisogna attrarli subito e invitarli ad approfondire. Per questo potete mischiare un tono professionale a uno più creativo, utilizzando uno dei vari strumenti gratuiti in circolazione, come Canva, CVBuilder, CVmkr, EnHancv o VisualCV.

L'informativa sulla privacy e la firma

Proprio perché si parla di dati anagrafici e personali, un'altro tema fondamentale del Curriculum è quello della privacy. Fino a qualche tempo fa era necessario indicare, preferibilmente in fondo alla pagina, l'espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in base al "Codice" del 2003. Da quando il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679 del 2016, il cosiddetto GDPR, è diventato obbligatorio inserire un riferimento anche a quest'ultimo. Non esiste una formula standard ma un esempio di dicitura potrebbe essere:

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679) e del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”

Un'altra cosa che non può mancare in fondo al Curriculum è la firma. È importante che sia leggibile perché è apposta a testimonianza del fatto che il CV è stato scritto da voi e che ne autorizzate il contenuto.  

Leggi anche:

 

La redazione di WeCanBlog

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it