Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Come lavorare in banca: profili e requisiti più richiesti

08
apr
2021

Per decenni il mito del lavoro in banca, con la sua promessa di stabilità, sicurezza economica e carriera, ha alimentato speranze e aspirazioni di generazioni di diplomati e laureati. Oggi, se si guarda al settore bancario in una prospettiva globale, appare evidente come questo comparto stia affrontando una fase di riorganizzazione che ne ha ridisegnato profondamente i connotati, sebbene esistano strumenti, come il Fondo nazionale per il sostegno dell'occupazione (FOC), nati proprio con l'obiettivo di favorire la creazione di nuova occupazione stabile nel settore del credito.

Lavorare in banca

Entrare a lavorare in banca può tuttora rappresentare un'occasione unica per ottenere un impiego serio, solido e ben pagato, ma è bene sapere che la ricerca di personale si è diversificata, orientandosi maggiormente verso figure professionali specializzate, e non solo in ambito economico

Per intenderci: il tipico impiego da Sportellista o Cassiere, che permetteva di lavorare in banca senza laurea, esiste ancora, ma la digitalizzazione delle operazioni e il cambiamento di esigenze della clientela esigono un tipo di assistenza diverso, che non avviene più soltanto in filiale e richiede uno spettro più ampio di competenze. Pertanto, le assunzioni in banca riguardano sempre più figure professionali che sappiano supportare gli istituti in questa transizione.

Non soltanto, quindi, profili con una laurea triennale o magistrale in Economia, ma professionisti con una formazione alle spalle che comprenda anche aspetti informatici e tecnologici e in grado di lavorare in un ambiente che non esclude il lavoro d'ufficio, ma che è ormai fondato su un approccio multicanale. 

Vediamo dunque cosa serve per lavorare in banca, quali sono i profili più ricercati e come candidarsi per diventare bancario.

I requisiti per lavorare in banca

Le banche sono costantemente alla ricerca di neodiplomati e neolaureati da assumere nei settori del Private banking, della consulenza agli investimenti, del Risk management, dell'assistenza clienti (o Costumer care) e del commerciale.

Non esiste un percorso formativo unico per questi profili e i requisiti minimi variano enormemente a seconda dell'ambito d'impiego. In ogni caso saranno naturalmente utili nozioni di economia, ragioneria e contabilità, una buona propensione al calcolo e al problem solving, ma i veri requisiti imprescindibili sono una discreta conoscenza delle lingue straniere, l'inglese su tutte, e dei principali strumenti informatici. 

I titoli di studio più richiesti per lavorare in banca sono generalmente lauree in Economia, Scienze bancarie, Giurisprudenza e Scienze politiche, malgrado le offerte di lavoro più frequenti riguardino una lunga lista di profili, per i quali possono essere richiesti anche una formazione nell'ambito dell'Informatica, della Comunicazione o del Marketing.

Lavorare in banca: i profili più richiesti

Come in parte accennato, gli istituti bancari possono impiegare una vasta teoria di professionisti a seconda della propria dimensione e in ragione delle proprie attività.

Per esempio, vi è una notevole differenza tra banche commerciali e banche di investimento, sia in termini di volume di affari che in relazione al tipo di personale impiegato. Nel primo caso sarà maggiore il numero di impiegati con mansioni tecniche, amministrative o di assistenza diretta al cliente, mentre nel secondo l'organico comprenderà prevalentemente dipendenti con un'elevata preparazione in ambito finanziario.

Fatte le dovute promesse, tra le principali figure professionali alle dipendenze di una banca troviamo:

  • il Direttore di filiale: coordina le attività della sede di cui è responsabile e funge da elemento di raccordo con gli uffici centrali;
  • il Cassiere o Operatore di sportello: provvede a versamenti, prelievi, bonifici, apertura di conti correnti e alle altre operazioni di sportello;   
  • l'Addetto al call center: fornisce assistenza ai clienti tramite telefono o chat in merito alle operazioni da svolgere;
  • il Consulente finanziario: assiste e consiglia i risparmiatori in merito agli investimenti più opportuni e redditizi;
  • l'Analista finanziario: stima e valuta i fattori di rischio di un investimento finanziario o nell'ambito della finanza d'impresa;
  • il Promotore finanziario: vende strumenti e prodotti finanziari ai clienti che intendono investire;
  • il Credit Manager: gestisce i crediti di un'azienda;
  • il Sistemista: si occupa di gestire i sistemi hardware e software in uso alla banca;
  • lo Sviluppatore software: crea i software in uso alla banca, che possono essere destinati sia per l'uso interno che esterno; 
  • l'Addetto all'Help desk: fornisce assistenza al personale interno nel caso di problemi con l'espletamento delle operazioni;
  • il Responsabile marketing: elabora le strategie di vendita dei prodotti finanziari;
  • il Private Banker: esperto di investimenti finanziari, fornisce ai clienti vari tipi di consulenza in merito alla gestione del proprio patrimonio;
  • l'Auditor: si occupa di revisioni e attività di controllo e verifica amministrativa, contabile e normativa. 

Per non parlare di altre figure, come gli Avvocati e gli impiegati dell'ufficio legale, i responsabili per le relazioni con l'estero, delle risorse umane e dell'IT, che possono essere assunte o operare all'esterno della banca.

Come entrare a lavorare in banca

Per trovare lavoro in banca occorre monitorare costantemente le pagine "Lavora con noi" o "Careers" presenti sui siti di tutti i più importanti istituti di credito.

Poiché si tratta di enti privati, non vengono indetti concorsi pubblici (tranne nel caso della Banca d'Italia) e le modalità di candidatura sono le medesime di qualsiasi azienda privata, ossia l'invio del proprio curriculum vitae in risposta a un annuncio o come candidatura spontanea. 

 

Ettore Bellavia

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it