Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Come si diventa Osteopata

30
apr
2020

Come diventare Osteopata? Qual è il corso di studi che permette di esercitare questa professione? Qui di seguito illustreremo quale percorso di studi deve intraprendere un aspirante Osteopata, soffermandoci sulle varie alternative nell’ambito dei corsi di formazione e sulle peculiarità proprie di questa professione. Si tratta, infatti, di un profilo professionale controverso che non ha ancora trovato una regolamentazione in ambito legislativo. È auspicabile, quindi, che subisca un cambiamento in un periodo prossimo, affinché siano tutelati sia i coloro che si specializzano in questa disciplina, sia i pazienti che hanno diritto di rivolgersi a un professionista serio e qualificato.

Cosa fa l’Osteopata?

Cosa fa l’Osteopata? Come viene inquadrato questo profilo professionale? Quando sono necessarie le sue competenze? Oggi faremo luce sulle caratteristiche di questa professione conosciuta spesso solo superficialmente, cercando di fare chiarezza anche sulle qualifiche che deve possedere uno studente che vuole diventare Osteopata.  

Per iniziare, precisiamo un concetto che può sfuggire ai più distratti: l’Osteopata è un Medico o un Fisioterapista specializzato nella disciplina di Osteopatia. Questo professionista si occupa di curare i pazienti attraverso visite approfondite e preliminari all’anamnesi; il suo intervento è finalizzato a risolvere le problematiche attraverso un trattamento terapeutico che nella maggior parte dei casi non prevede l’utilizzo di farmaci. Infatti, l’Osteopata mette al servizio della salute del paziente non solo le sue competenze teoriche, ma anche quelle pratiche e manuali: adotta delle tecniche peculiari e delle manipolazioni per ristabilire l’equilibrio generale del corpo. Principalmente interviene su:

  • difficoltà inerenti al sistema muscolo-scheletrico;
  • problematiche che coinvolgono il sistema nervoso;
  • disfunzioni dell’apparato cardio-circolatorio.

Non bisogna dimenticare che Il suo operato è teso a curare le cause profonde del malessere del paziente, e non soltanto i sintomi che il soggetto manifesta. Per fare questo, è necessario osservare la reazione del corpo di ogni individuo e identificare delle patologie che coinvolgono anche altre discipline mediche.

LEGGI ANCHE: Quali sono le lauree più richieste per trovare lavoro?

Come si diventa Osteopata?

Ma arriviamo al dunque, come si suol dire. Come si diventa Osteopata? Esiste un corso universitario oppure esistono dei corsi alternativi di formazione terziaria? Per rispondere a questi quesiti dobbiamo far presente che alcune normative oggi in vigore potrebbero cambiare nei prossimi anni.

Di recente, infatti, la disciplina di Osteopatia è stata classificata come una nuova professione sanitaria (precisamente dall’articolo 7 della Legge 3/2018 del 22 dicembre 2017) ma ancora non sono stati istituiti dei corsi di laurea in Osteopatia né un Albo professionale riconosciuto.

Attualmente, quindi, per diventare Osteopata esistono principalmente 2 strade:

  • iscriversi a una scuola privata: si può scegliere uno dei vari corsi privati disponibili nella propria zona e frequentare il percorso formativo a tempo pieno della durata complessiva di 5 anni, che consente l’accesso subito dopo il conseguimento del diploma di maturità;
  • frequentare un corso post-lauream: è possibile iscriversi a uno di questi corsi della durata di 5-6 anni dopo il conseguimento di una laurea triennale nella professione di Fisioterapista, Infermiere, Podologo, Terapista occupazionale, Terapista della neuro e psicomotricità, Ostetrica oppure al termine di un percorso di laurea magistrale nella professione di Medico e Odontoiatra.

Dobbiamo sottolineare, però, che mancando ad oggi un inquadramento giuridico ad hoc, il Ministero della Salute non può rilasciare l’abilitazione all’esercizio della professione di Osteopata, ma questa è subordinata al titolo di Medico, Fisioterapista, Odontoiatra e alle altre qualifiche sopra menzionate.  

LEGGI ANCHE: Statistiche e tendenze sulle libere professioni in Italia

 

Chiara Calselli

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it