Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Chi è, cosa fa e come diventare Psicologo e Psicoterapeuta

02
apr
2021

Benché sia stata oggetto di interesse e fonte di fascino in tutte le epoche, la psicologia è diventata una scienza relativamente da poco tempo, cioè più o meno dalla metà dell’Ottocento, quando l’indagine psicologica iniziò a essere condotta sulla base del metodo scientifico. Tale processo ha avuto un enorme impulso grazie all’opera e al pensiero di Sigmund Freud, sebbene spesso si dimentichi che il grande dottore e filosofo austriaco non fu propriamente l’inventore della psicologia, quanto piuttosto della psicanalisi e del metodo psicanalitico, sorti peraltro in ambito psichiatrico.

A questi fraintendimenti se ne aggiunge uno ben più quotidiano e comune, che vede nello Psicologo l’addetto alla cura del disturbo psichico, che invece è pertinenza dello Psicoterapeuta, o del disturbo mentale, che è in capo allo Psichiatra, e persino delle malattie del cervello, ambito d’intervento del Neurologo. Rispetto allo Psicoterapeuta, per esempio, lo Psicologo fornisce un sostegno per situazioni difficili dal carattere transitorio, per le quali basta una laurea specialistica o magistrale in Psicologia e non è necessario aver frequentato una scuola di specializzazione.

Nell’articolo di oggi cercheremo di fare ordine intorno a questa professione, spiegando chi è, cosa fa e qual è il percorso per diventare Psicologo e quale invece l’iter previsto per diventare Psicoterapeuta.

Chi è e cosa fa lo Psicologo

L’ordinamento della professione dello Psicologo è regolato dalla legge n. 56 del 1989, secondo la quale essa “comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità” e “le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”. Con l’entrata in vigore della legge n. 3 del 2018, inoltre, il mestiere dello Psicologo è stato riconosciuto tra le professioni sanitarie.

Lo Psicologo si occupa dunque di prevenire, diagnosticare e intervenire sui disturbi di natura psicologica ed emotiva che possono sorgere in contesti familiari, scolastici, lavorativi (e più in generale relazionali) fornendo sostegno a individui o a gruppi di individui. Tra queste attività sono compresi anche lo studio e l’analisi dei processi psichici, mentali e cognitivi, sia consci che inconsci. 

Gli strumenti tipici dello Psicologo sono: 

  • il colloquio, che può essere di consulenza, di sostegno e supporto, psicodiagnostico o anche di selezione, a seconda dell’ambito specifico;
  • il test psicologico, ossia uno strumento standardizzato utile a fornire un quadro del paziente;
  • l’osservazione e l’ascolto;
  • la relazione col paziente.

Gli ambiti di intervento dello Psicologo sono tantissimi e possono riguardare, per esempio:

  • comportamenti antisociali;
  • traumi dovuti ad abusi e violenze;
  • forme di stress;
  • ansia;
  • depressione; 
  • disturbi legati all’alimentazione;
  • problematiche relazionali e sessuali.

Inoltre, gli Psicologi si occupano anche di riabilitazione, prestando aiuto e supporto psicologico a disabili, tossicodipendenti e anziani, e possono operare anche all’interno di un’azienda, fornendo le proprie competenze in ambito sociale, organizzativo, educativo, socio-assistenziale, sportivo e giuridico-forense.

Diventare Psicologo e Psicoterapeuta

Il percorso di studi per diventare Psicologo dura circa 6 anni, a cui vanno sommati gli intervalli di tempo necessari per preparare l’esame di abilitazione e l’iscrizione all’Albo. 

I requisiti fondamentali sono:

  • aver conseguito una laurea triennale in Psicologia (classe L-24);
  • aver conseguito una laurea magistrale o specialistica in Psicologia;
  • aver svolto un tirocinio professionalizzante di un anno presso una struttura convenzionata; 
  • aver superato l’esame di Stato, anche detto esame di abilitazione;
  • essere iscritti all’Albo degli Psicologi, cioè risultare nella sezione A di un Ordine regionale degli Psicologi.

Diverso e più lungo invece l’iter previsto per diventare Psicoterapeuta, poiché si tratta di uno specialista con una formazione più specifica, che lo autorizza a trattare disturbi psicopatologici più gravi e di natura cronica. 
Gli step in questo caso saranno:

  • laurea magistrale o specialistica in Psicologia o laurea in Medicina e chirurgia;
  • esame di Stato o di abilitazione alla professione di Medico o Psicologo;
  • iscrizione al relativo Albo professionale;
  • specializzazione in Psicoterapia conseguita in una scuola di specializzazione quadriennale.

Occorre infine specificare che in entrambi i casi occorreranno spiccate doti relazionali ed empatiche e una vocazione all’ascolto che esulano dallo specifico percorso universitario, riferendosi piuttosto a una più ampia comprensione dell’essere umano, dei suoi bisogni e delle sue fragilità.

 

Ettore Bellavia
 

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it