Home wecanjob.it
Orientamento formazione e lavoro: il portale itali

Le migliori piattaforme web learning per corsi online gratuiti e a pagamento: quali sono e come funzionano

30
apr
2021

Ormai la formazione a distanza è diventata parte integrante del nostro modo di concepire l’apprendimento e l’insegnamento. Se da un lato il mondo dell’istruzione non può prescindere dalla socialità e la DAD (Didattica A Distanza) viene non a torto considerata una soluzione complementare rispetto alle classiche modalità di insegnamento, diverso è il discorso per tutti quei professionisti e neofiti del mondo del lavoro che faticano a trovare un momento per accrescere e aggiornare le proprie competenze e ampliare il proprio curriculum.

Proprio per questo motivo si moltiplicano in rete le piattaforme che offrono corsi singoli e percorsi personalizzati di formazione online fruibili in qualunque momento e su qualsiasi dispositivo, a costi accessibili o addirittura gratuitamente, e senza dover prevedere dispendiosi spostamenti. Di fronte a un’offerta così vasta occorre però sapersi orientare e scegliere la migliore piattaforma di apprendimento online in relazione ai propri scopi di apprendimento. Nell’articolo di oggi vedremo allora cosa sono, come funzionano, e quali sono le migliori piattaforme di web learning che offrono corsi online gratuiti e a pagamento.

Cos’è una piattaforma di web learning e come funziona

Tecnicamente una piattaforma e-learning è un software installato su un server Web progettato per offrire una varietà di strumenti per l’erogazione, la gestione, la fruizione e l’organizzazione della didattica.

Tutte le principali piattaforme di web learning si basano su un modello fondato su alcuni principi comuni:

  • asincronia e autonomia nella fruizione dei contenuti;
  • tracciamento dei risultati attraverso test valutativi;
  • materiali didattici interattivi;
  • molteplicità di corsi e suddivisione degli utenti per aule virtuali, corsi o in base ad altri criteri;
  • servizio di tutoraggio e comunicazione diretta orizzontale e verticale, cioè sia tra docente e studente che tra studente e studente, mediante l’utilizzo di chat, forum o altri mezzi di messaggistica.

Al momento della registrazione, lo studente riceve delle credenziali per accedere alla piattaforma, che vengono associate a un identificativo univoco, grazie al quale è possibile gestire i corsi a cui si è iscritti e i progressi maturati in ciascun percorso di apprendimento.

Quali sono le migliori piattaforme di apprendimento e formazione online 

Vediamo adesso quali sono le principali piattaforme di web learning che offrono corsi di apprendimento a distanza.

Prima di tutto occorrerà fare una distinzione tra:

  • piattaforme di e-learning che offrono corsi gratuiti; 
  • piattaforme di e-learning che offrono corsi a pagamento.

Nella prima categoria rientrano ad esempio le piattaforme basate sulla tecnologia MOOC, acronimo di Massive Open Online Courses, che mette a disposizione corsi di formazione gratuiti e rivolti a un pubblico il più ampio possibile.

Tra queste, troviamo:

  • Coursera, la piattaforma della Stanford University, fondata da un gruppo di docenti d’informatica, che fornisce corsi in svariate lingue e permette di conseguire perfino una laurea triennale o un master, a patto che al termine del percorso si paghi per ottenere il certificato.
  • edX, la piattaforma proprietaria del MIT di Boston e dell'Università di Harvard, che offre corsi di ambito principalmente accademico e in lingua inglese.
  • EMMA, ossia un aggregatore di MOOC erogati da vari Atenei del continente europeo, nato da un progetto di 30 mesi sostenuto dall’UE e improntato a un modello marcatamente multiculturale.
  • FUN MOOC, una delle migliori alternative per chi conosce bene il francese (sebbene preveda anche corsi in inglese), legata al Ministero dell’Educazione nazionale francese.
  • Alison, una piattaforma irlandese concentrata principalmente su una proposta di matrice professionale, che garantisce attestati e certificazioni riconosciuti da molte aziende, specie nei settori in cui la formazione post-universitaria è ancora poco comune.
  • Federica.eu, la piattaforma di web learning dell’Università Federico II di Napoli. Ha una prevalenza di corsi di tipo accademico erogabili in 2 modalità di fruizione (self paced o instructore paced).
  • BOOK, la piattaforma realizzata dall’Alma Mater Studiorum di Bologna in collaborazione con il Politecnico di Milano. Offre corsi con una durata predefinita, ma che all’interno di quell’arco di tempo possono essere seguiti liberamente.
  • EduOpen, un progetto di formazione a distanza finanziato a suo tempo dal MIUR, che prevede esclusivamente corsi gratuiti che permettono di ricevere un attestato.
  • WeSchool è invece una piattaforma made in Italy che si rivolge principalmente a studenti e docenti delle scuole secondarie, con l’obiettivo di digitalizzare la scuola italiana.

Numerose anche le piattaforme di web learning a pagamento, tra cui troviamo:

  • Udemy, una tra le più famose e utilizzate in tutto il mondo, anche da grossi brand, che se ne servono per la formazione del proprio personale. I corsi di questa piattaforma si distinguono per una particolare attenzione alle competenze nell’ambito della comunicazione e del digitale.
  • Accademia Domani, una startup italiana che eroga corsi di formazione online fruibili in totale libertà e in diverse lingue, alcuni gratuitamente, e prevede anche un programma di inserimento lavorativo.
  • LinkedIn Learning è la piattaforma di web learning collegata al noto social network dedicato al mondo del lavoro. Prevede un abbonamento attraverso il quale è possibile frequentare i corsi a disposizione senza limiti.
  • Iversity, un sito che vanta tra le collaborazioni importanti Atenei europei e partner industriali di caratura internazionale. Offre lezioni online fruibili sia in modalità gratuita MOOC che in modalità Pro, attraverso la quale è possibile scegliere un corso più specifico.
  • FutureLearn è una delle piattaforme di web learning più importanti del Regno Unito, diretta emanazione di The Open University di Milton Keynes. Prevede 3 diversi piani di abbonamento (gratuito, upgrade, unlimited) attraverso cui è possibile modulare la propria esperienza di apprendimento.

Sempre tra le piattaforme a pagamento, ne esistono anche di più agili, con corsi brevi e suddivisi in step rapidi, pensati per un apprendimento più leggero da inserire nei ritagli di tempo e per chi vuole trasformare un hobby o una passione in una professione. 

È il caso per esempio di Skillshare, che punta alla creazione di una comunità di apprendimento attraverso l’erogazione di corsi relativi al mondo della creazione e del lifestyle, previo pagamento di un abbonamento mensile. 

MasterClass, invece, offre corsi online tenuti da star internazionali del calibro di Natalie Portman, Gordon Ramsay o Martin Scorsese per imparare i trucchi della recitazione, della cucina, della regia e di altre arti creative.


 
Ettore Bellavia

 

Utility WeCanJob
Profili professionali
» commenti inseriti : 0
Inserisci un commento:
Non sei autorizzato ad inserire commenti sul blog.

Ultimi 30 commenti
Non ci sono commenti
Tutti i contenuti editoriali contenuti e pubblicati sul sito wecanjob.it sono stati registrati e sono protetti dalle leggi in materia di proprietà industriale e/o intellettuale. Leggi ancora...
- Inizio della pagina -
NEWSLETTER
TROVACI SU
2015 WeCanJob S.r.L., Via Torelli n. 22, CAP 71100 – FG, Partita IVA 04016220719
Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato
0
Il progetto WeCanJob.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it